Crostata con veg-panna cotta

Provate questa base al cioccolato per i dolci: è davvero facile e veloce nella preparazione e questa ricetta può essere utile per fare altre torte, magari con un ripieno diverso (penso che vada benissimo anche la crema di mascarpone vegano). Io per la mia crostata ho scelto la panna cotta vegana e mirtilli. La base non viene nè troppo dura, nè si sbriciola o rompe mentre viene tagliata. E la cosa più importante è che i suoi bordi non cadono durante la cottura. La panna cotta è uno di quei dolci che i vegani devono preparare da soli a casa, opuure rinunciarci del tutto visto che in tutti i ristoranti viene preparata con una base di panna e gelatina. Fortunatamente la mia oltre a essere davvero buona è anche semplice. Per prepararla ci vuole soltanto il vostro latte vegetale preferito, la panna di cocco e l’agar-agar.
crostataalcacao
Ingredienti per la base:

300 g di farina
125 g di margarina vegetale sciolta precedentemente
6 cucchiai colmi di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
35 g di cacao amaro in polvere
1/4 di tazza di latte vegetale
6 cucchiai di panna di soia o yogurt di soia

Ingredienti per la panna cotta:
250 g di latte vegetale (io ho usato quello di soia)
1 scatoletta di latte di cocco, raffreddato per 24 ore in frigo
7 cucchiai di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di agar-agar

Procedimento per la base:
Settacciate la farina, aggiungeteci la vanillina, lo zucchero, il sale ed il cacao, quindi il latte mescolato con la panna di soia e la margarina sciolta. Impastate con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo e lasciate riposare in frigo per 1 ora. Preparate una tortiera dal diametro di 25 cm e preiscaldate il forno a 180°. Stendete l’impasto con un mattarello inserendolo precedentemente tra 2 pezzi di carta da forno, per evitare che si attacchi e mettetelo sia sulla base che sui bordi della tortiera. Mettete il tutto nel frigo per qualche minuto e fate dei bucchettini con una forchetta prima di infornarlo. Cuocete per 30-40 minuti.

Procedimento per la panna cotta:
Aprite la scatoletta con il latte di cocco rafreddato precedentemente e dividete la parte densa da quella liquida. Mescolate la parte grassa con 2-3 cucchiai di zucchero a velo e frullate insieme fino a quando non diventa denso. Scaldate sul fuoco moderato il latte vegetale, aggiungendo lo zucchero restante e la vanillina, quindi la panna. Quando inizia a bollire, togliete il tegame dal fuoco, aggiungete l’agar-agar e mescolate veloce con una frusta, dopodiché mettetelo di nuovo sul fuoco e mescolate delicatamente. Quando rinizia a bollire toglietelo dal fuoco e versatelo in un recipiente freddo, cercando di raffreddare la panna cotta velocemente (potete inserire il recipiente nell’acqua con il ghiaccio, mescolando di tanto in tanto). Quando la base della crostata è fredda, versateci la panna cotta e mettete tutto nel frigo per farlo addensare per bene. Quando la crema sarà quasi densa, ma ancora leggermente morbida, versateci sopra la vostra frutta preferita (io ho usato i mirtilli) e rimettete nuovamente nel frigo. Spolverizzate con lo zucchero a velo prima di servirla.

  1. Uauuuuuu che ricetta favolosa!! Proverò sicuramente con i lamponi 🙂

    Reply
  2. mhmmmm mi vuoi far maorire.<

    Reply
  3. Bellissima e buonissima crostata!
    La foto è stupenda 😉
    Baci 🙂

    Reply
  4. Spettacolare!
    Ma al posto della margarina (che non ho) posso usare dell’olio di semi o qualcos’altro?
    Grazie.

    Reply
  5. Caspitina, questa panna cotta devo assolutamente farla…sinora o usato il preparato della Elah che è senza glutine e viene bene anche con il latte e panna di soia…ma la tua deve essere fantastica !!!!!!!!! GRAZIEEEEEE !

    Reply
  6. accidenti scusate l’errore di battitura “ho” usato…con la h 😉

    Reply
  7. Grazie tante per i vostri commenti!!!
    Eva, si, certo che puoi usare dell’olio! O l’hai gia’ fatto? 🙂

    Reply
  8. Eliziosa, con lamponi sara’ sicuramente buonissima, era anche la mia idea preliminare, ma poi non li ho trovati e ho fatto con mirtilli 🙂

    Reply
  9. Non conosco il prodotto della Ellah, vedro’ di farci caso la prox volta che vado a comprare agar-agar 🙂

    Reply
  10. Salve a tutte, scusate la domanda: il preparato per panna cotta della elah è senza glutine ma non capisco le la “gelatina” negli ingredienti è di base vegetale. Avete idee?
    Grazie!

    Reply
  11. la stragrande maggioranza S è di origine animale,i costituenti di questa sostanza sono collagene, ossa e pelle dei maiali e, non di rado, dei bovini.
    dipende dalla etichetta E 441 è animale, E 406 è agar agar , E 407 è la carragenina E 440 è la pectina, se non è specificato solitamente è di origine animale…

    bless and love!

    Reply
  12. Grazie Luca, immaginavo. Ho cercato ovunque e non è specificata la composizione. Mi sembrava giusto nel dubbio chiedere e/o segnalare.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti