Croccante di Benevento (salutista senza zucchero)

Croccante di Benevento (salutista senza zucchero) Avete mai assaggiato il croccante in questione? Si tratta di una sorta di torroncino di frutta secca ricoperto al cioccolato, che lo dico a fare, squisito. Però davvero troppo troppo zucchero.

Dopo vari tentativi sono arrivata a una versione che si può fare tranquillamente a casa, quindi avendo il pieno controllo degli ingredienti.


Ingredienti:
80 g di frutta secca (noci, nocciole, mandorle nel mio caso)
5-6 datteri ammollati
cioccolato fondente di qualità

Procedimento:
Tritare i datteri con un mixer che permetta di ottenere (con l’aggiunta di un goccino d’acqua o latte di riso) una crema molto densa e omogenea (meglio non ci siano pezzettini).

Unire al “caramello di datteri” la frutta secca tritata grossolanamente a coltello, ottenendo un composto vagamente modellabile. Ora su un foglio antiaderente (o un foglio di carta forno) formare delle strisce abbastanza larghe e non troppo alte (compattando minuziosamente) e porre in essicatore a 50°c per 8/10 ore; sono abbastanza convinta che lo stesso processo si possa fare col forno lavorando a temperature molto basse ovviamente in molto meno tempo.

Il composto una volta freddo si dovrà presentare ben secco: un croccante appunto.

Tagliare a coltello dei pezzetti della misura che desideriamo e passarli nel cioccolato fatto fondere a bagnomaria.

Disporre su una gratella o su un foglio di carta forno e porre in frigorifero per agevolare il raffreddamento (e l’indurimento) della copertura di cioccolato, ci vorranno pochi minuti.

Si conservano a lungo in una scatola ermetica, meglio in frigorifero.


Noi li adoriamo come dolce di fine pasto, ma tutto sommato anche come snack non sono male.

 

  1. Non lo conoscevo… che bello trovare qui su VeganBlog spesso tante ricette nuove e originali… Grazie Elisa
    🙂

  2. Che golosità! Da provare assolutamente

  3. Mai assaggiato e non lo conoscevo. Curioso 🙂

  4. Nemmeno io lo conoscevo, ma sembra davvero buono!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti