Crespelle con acqua faba

Crespelle con acqua faba L’acqua faba (l’acqua di cottura dei ceci) è un’alleato incredibile in cucina, considerato anche il fatto che normalmente è uno scarto. E’ ottimale per mille preparazioni come sostituire gli albumi delle uova, aiutare le lievitazioni e rendere tutto più soffice.
In questa ricetta l’ho messa alla prova per preparare delle crespelle. 
Le ho trovate ottime da farcire sia con ripieni salati che dolci, morbide e spugnose più o meno come i pancake. Ottime così o anche gratinate al forno.

Ingredienti per 4 crespelle (non troppo sottili di circa 20 cm di diametro):

200 g di acqua faba a temperatura ambiente senza sale
6 cucchiai di farina integrale di farro (ma penso vada bene qualunque farina)*
un goccino di olio extravergine di oliva

Procedimento:
Montare a neve l’acqua faba con l’aiuto di un frullino elettrico, non è necessario sia particolarmente ferma. Ci vorrà qualche minuto. Stupitevi di quanto cresce e quanto assomiglia agli albumi.

Pian piano, inglobare la farina necessaria per ottenere una pastella, rimarrà molto spumosa e morbida. Aggiungere anche l’olio (circa un cucchiaino).

Scaldare una padella antiaderente in perfetto stato, ungere appena aiutandosi con un foglio di carta da cucina, e mettere la prima mestolata di impasto. Ruotare la padella in modo che l’impasto

si espanda prima di rapprendersi (con agile mossa).

Girare la crespella con una palettina in legno e far cuocere anche l’altro lato. Sono molto veloci da preparare, se le lasciate in cottura troppo risulteranno più secche.

A noi sono piaciute molto, ci ricordavano molto le injera eritree.

Se si comprano i legumi in scatola pronti all’uso sarebbe meglio sceglierli senza sale per potere utilizzare il liquido di governo, se si cuociono i ceci (dopo reidratazione) aggiungere poco più l’acqua necessaria a coprirli e procedere alla normale cottura in modo da ricavare una faba ristretta ricca di saponine che non ci darà problemi.

* con la farina di ceci per esempio possiamo ricavare un piatto senza glutine

  1. Gustose!
    Sicuramente da replicare !

    Reply
  2. Ah , dimenticavo… hai usato acqua di cottura fatta da te o acqua dei ceci confezionati in scatola?

    Reply
  3. Renata : di solito la faccio io, ma funziona anche quella in scatola (occhio poichè quasi sempre contiene sale)..

    Reply
  4. Bellissima idea per rendere le crespelle ancora più soffici
    🙂

    Reply
  5. Elisa, che meraviglia, perfettamente in sintonia con me!! Dato il tempo “libero” mi sono dedicata anch’io alla cucina e ho provato l’aquafaba. Non potendo mangiare i ceci ho usato quella dei cannellini e ho fatto sia una mousse al cioccolato che è risultata sofficissima e porosa che i pancake!! 🙂

    Reply
  6. Elisa, che meraviglia, perfettamente in sintonia con me!! Dato il tempo “libero” mi sono dedicata anch’io alla cucina e ho provato l’aquafaba. Non potendo mangiare i ceci ho usato quella dei cannellini e ho fatto sia una mousse al cioccolato che è risultata sofficissima e porosa che i pancake!! 🙂 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti