Crema cereali

Perfetta per lo svezzamento o per bimbi con intolleranze.
crema cereali 001
Ingredienti:
1 bicchiere raso di riso integrale
1/2 bicchiere di miglio
1/2 bicchiere di orzo decorticato (ma non perlato)
8 bicchieri di acqua

Procedimento:
Prima di tutto dobbiamo lavare i cerali 2 volte, poi mettiamo tutto in pentola a pressione con l’acqua misurata a bicchieri e aspettiamo che inizi a sfiatare. Appena sfiata la mettiamo sul fornello più piccolo al minimo e lasciamo cuocere 1 ora e 1/2 o 2. Dopodiché con molta pazienza bisogna mettere la pappa ai cerali in un passaverdure come quello delle nonne, per s

  1. Interessante 🙂 bella ricetta la proverò

  2. Wow questa cremina deliziosa sembra fatta apposta per me: sono piccolissima :mrgreen:
    Posso averne un secchio? 😆

  3. ciao.scusate,ma la ricetta è completa o ne manca una parte?dopo “delle nonne ,per s “, si interrompe. non può concludersi così ,vero?

  4. Soei questa ricetta è da conservare con cura! 🙂

  5. Ok. Visto che la ricetta non era finita perché pubblicandola ho perso le foto e mezza spiegazione….Allora quando finalmente apriamo la pentola a pressione dobbiamo c on molta pazienza mettere a mestolate il tutto in un passaverdure di quelli con i buchini d’acciaio. Come quelli delle nostre nonne e poi fare rafreddare. Diventerà solida a stare in frigo ma poi aggiungendoci dell’infuso e scaldando il biberon o la pappa di verdure o legumi scelta si disfa. Se il bimbo è molto piccolo tipo 3-4 mesi bisogna dopo il passaggio del passaverdure farne uno ulteriore con un colino o un setaccio e schiacciare bene in modo che filtri tutta la pappetta che verrà morbida e liscia come un’omogeinizzato. Si deve sempre partire con il riso integrale che è più digeribile, poi col passare del tempo sostiutite una parte di riso con miglio fintanto che non volete introdurre il glutine e potete arrivare a metà e metà. Il miglio lega poco per questo vi consiglio di non superare la metà dose di miglio. Successivamente potete fare anche orzo e riso, riso e avena, oppure un misto. Quando i bimbi sono piccoli il rapporto è meglio che sia di 1 a 8 o anche 10, poi in base alla fame, alla densità voluta etc si può arrivare a fare 1 a 5/6 e otterrete una simil mozzarisella da mettere su pizze o da usare al posto della panna nelle ricette di tutti i giorni. Importante è variare e non usare sempre lo stesso cerale. I primi mesi a questo “latte vegetale” potete aggiungere malto di miglio o di riso (non consiglio orzo perché amarognolo)e fare tipo metà latte di cerali e metà di infuso al finocchio, thè bancha o anche acqua. Poi saranno i vostri pargoli a farvi capire quanta fame hanno 😉

  6. Si Ame, questa ricetta è da conservare con cura perché è veramente versatile. L’ho messa sotto ricette per bambini perché è nata così per loro, ma in realtà è utilizzabile in un sacco di ricette 😉 Anche al posto del veg formaggio nei ripieni di pasta, o nei crescioni, o in torte dolci o salate…. provare per credere 😉

  7. adesso che ci ragiono, secondo me (non mi piace ma magari a molti si) con questa preparazione si può fare una versione vegana della pastiera napoletana…che dite!?

  8. Bravoooooooooo!!!!!!! Io ci ho fatto la torta di riso con le mandorle e l’amaretto (il liquore)

  9. Ricetta ottima per tutti, però su una cosa non sono d’accordo, credo che i cereali integrali siano da dare più in la nello svezzamento, proprio perché non raffinati sono più difficili da digerire per un organismo che comincia del cibo solido. Poi sarebbe auspicabile che il piccolo a 3/4 mesi non assuma del cereale ma solo del latte rigorosamente materno! Scusate non vorrei apparire estremista, ma sono al mio quarto svezzamento e mai usato un vasetto o una polvere industriale…..
    cmq per il resto blog fantastico!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti