Covid19: restano attivi i servizi food delivery

La quarantena ci obbliga tutti a restare in casa, a molti mancano i loro ristoranti preferiti, il market un po’ più lontano da casa ma che ha quel prodotto che tanto amiamo. Eppure non c’è di che preoccuparsi perché anche se abbiamo dovuto rinunciare a molte delle nostre abitudini i “servizi a domicilio” funzionano alla grande!

Da una articolo su Osservatorio VEGANOK scopriamo come il Food Delivery continua ad essere garantito anche in questo stato di emergenza. Sono infatti diverse le iniziative delle strutture che si organizzano per offrire l’opportunità di ricevere in casa il tuo cibo preferito.

Assodelivery, massimo impegno per 15mila locali

Massimo impegno da parte degli oltre 15mila ristoranti in tutta Italia per continuare a fornire un servizio importante nel rispetto delle norme in vigore. Lo fa sapere AssoDelivery, l’associazione che riunisce le principali piattaforme in Italia (Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e Uber Eats), ricordando che resta consentita la consegna di cibo a domicilio per ristoranti e attraverso le piattaforme di online food delivery; questo nel pieno rispetto dei requisiti igienico sanitari sia per il confezionamento che per il trasporto. Il food delivery, precisa Assodelivery, rappresenta un servizio davvero importante in questo particolare momento e per questo tutte le piattaforme aderenti si impegnano per sostenere tutto il comparto della ristorazione, promuovendo il rispetto della normativa e le specifiche linee guida, come quelle condivise da AssoDelivery e Fipe con ristoranti e rider.

Continua l’approfondimento su Osservatorio VEGANOK:

Ristorazione: continua ad essere attivo il servizio di food delivery

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti