Confettura di mele, cannella e menta

Non so se definirla marmellata, crema o confettura.. Ma credo si addica più quest’ultima alla mia ricetta. In quanto come ho appreso da questo sito, e come mi ricordavo: È marmellata un prodotto a base di agrumi (limone, arancia, mandarino e, più raramente, cedro, pompelmo e bergamotto); si parla invece di confettura se si usa qualsiasi altro tipo di frutta (o addirittura, in alcune ricette, di verdura). La differenza la fa anche la percentuale di frutta usata per il preparato: deve essere almeno del 20 per cento per la marmellata, del 35 per cento per la confettura, del 45 per cento per la confettura extra. Esiste anche un terzo prodotto che può essere chiamato in causa, la gelatina: è prodotta esclusivamente dal succo della frutta senza polpa o buccia .

Avevo delle melette, che si stavano mantenendo benissimo nonostante il caldo, che mi aveva regalato mio zio dopo le mie prime ferie al paese, colte assieme dal suo alberello vicino casa.

Dopo averne fatto scorpacciate in questi giorni, vista la quantità abnorme, per non farle maturare eccessivamente ho pensato di preparare questa confettura profumata 😉

Queste melette hanno la particolarità di essere per natura un pò asprine, come piacciono a me, e quindi ecco come ho agito per addolcirle un pò, visto che chi se le papperà vorrà una confetturina dolce 😛

Ingredienti:
1 kg di melette verdi naturali
400 g di fruttosio
succo di un limone bio
cannella e menta ( una bella spolverata )
1 pizzico di zenzero in polvere
acqua q.b ( 500 g circa, non l’ho pesata )
2 cucchiaini rasi di agar agar

Procedimento:
1- Dopo aver sciacquato e privato dei semini tutte le melette, le ho tagliate a spicchi ( con la buccia, perchè non sono trattate e sono naturalissime ) e messe a macerare ( passo passo mentre finivo di tagliarle tutte ) nel succo di limone e cannella.
2- Una volta pronte le ho messe a cuocere in una bella pentola capiente con acqua , menta e zenzero.
3- Ho fatto cuocere finchè le melette non hanno cominciato a disfarsi, al che ho preso il frullatore ad immersione e ho frullato riducendo le mele in purea.
4- Dopo aver frullato, ho rimesso la pentola sul fuoco e fatto cuocere per 45/60 min ( non mi ricordo precisamente, più o meno il tempo che ho scritto è più che sufficiente 🙂  )
5- Prima di spegnere, gli ultimi 5 minuti, ho aggiunto 2 cucchiani rasi di agar agar disciolto in poco acqua ( le altre volte non l’ho mai aggiunto, ma questa volta sì 😉 ).
6- Una volta pronta la confettura , ho riempito i vasetti sterilizzati e fatti riposare e freddare capovolti!. ( mi sono usciti, con queste dosi: 4 vasetti grandi da circa 250/300 g e 2 piccoli da 150g )

Ps: Non vi dico ieri sera che profumino dolce di mele che avevo per casa. 😉

Ps2: Un vasetto lo regalerò a mia madre, uno alla mamma di Adry e i restanti sono per noi per la preparazione di qualche dolcetto 😀

Leggi altre notizie con:
  1. Mi piace un sacco fare marmellate e conserve in casa….per avere poi la dispensa piena di vasetti homemade!!!
    sicuramente mi piacerebbe questa tua confettura,l’abbinamento mele cannella mi piace un sacco!!!

  2. Abbiamo commentato nello stesso momento, ognuna di noi due, la ricetta dell’altra 😉
    Grazie per i complimenti 🙂 il profumino di ieri sera, nel corso della preparazione, era molto intrigante… 😛

  3. Non ho mai fatto le marmellate in casa, dev’essere bellissimo immagino!!!!!!!!!!!! 😉 Bravissima Mimì come sempre!!!!!!!!! 😛

  4. Prova Gemmina, è davvero semplice.. E poi le confetture e marmellate fatte in casa sono le migliori 🙂 !!! 😛

  5. Mimi..se questa non è telepatia!! Stamattina di buon’ora ho fatto la…mmhh confettura extra di mele e pesche!?! 950gr. tra mele e pesche e 200 gr di fruttosio extra giusto?? Un profumo..oggi faccio le foto a poi la posto 😉 Buona anche questa tua versione, se ci pensavo potevo metterci la cannella! Mannaggia.

  6. Ma sai che anch’io, avendo delle pesche, le volevo mettere dentro.. Ma poi ci ho ripensato?? 😆 Adoro la VEG-TELEPATIA 🙂
    Sì sì, anche la tua è una bella confettura extra 🙂 . Dev’essere strepitosa 😛

  7. Si Gemma, provaci è molto rilassante. A me piace un sacco infatti settimana prossima sto in ferie per ben 15 giorni ed ho già fatto l’elenco della frutta e dei vasetti da comprare per farne altre. W la marmellata fatta in casa, senza schifezze e light!!

  8. Brava Tati.. Sosteniamo l’homemade 😛

  9. Siiiii io lo sostengo con voi!!!

  10. E’ vero Mimi, è davvero buona. Io avevo 3 mele golden tristi e vecchiotte e 4 pesche “di quelle col pelo” comprate da mia Nonna, considera che io mangio solo le mele fuji e pesche noci!! Però lei si ostina a comprarmi quello che le passa per la testa, ed allora ieri sera ho avuto questo lampo di genio ho sbucciato e tagliato tutto e lasciato macerare col fruttosio tutta la notte e stamattina…Ne ho assaggiata un pò tiepida ed è proprio buona, Grazie Nonna se non era per te non avrei scoperto questa confettura fantastica. Sabato vado da lei a pranzo e gliene porto un barattolo.

  11. Attars: 😛 Sosteniamo sempre l’home made 😀

    Che dolce che sei Tati.. Le nonne sono come le mamme… Nonostante alcune cose non ci piacciono, fanno di tutto per farcele mangiare e farcele piacere.. in senso buono s’intende 😉
    Sicuramente tua nonna apprezzerà moltissimo la confettura che hai fatto con le sue pesche 🙂 .
    Io mangio le mele smith, mi piacciono un sacco…
    Ad ognuna la sua mela…. 🙂 😛
    Non vedo l’ora di vedere questa splendida confetturina 😛

  12. Mi fate venire voglia di fare la confettura anche a me!! devo solo superare la paura della sterilizzazione!! Bravissima Mimi (e anche Tati!!)

  13. Eh eh 😀 . Pippi anche la sterilizzazione non è difficile.. E’ come tutto, rotto il ghiaccio la prima volta, via a marmellate, confetture e conserve 😉

  14. mmmmh…deve essere buonissima!!! anche a me piace tanto l’accostamento mele-cannella, anche se l’aggiunta della menta non l’ho mai sperimentata!! la prossima volta che mi faccio le mele cotte ci metto pure la menta, aggiudicato!!

  15. Francy, ho messo la menta per dare quel senso di freschezza in bocca 🙂

  16. Ciao Mimi,
    grazie per il benvenuto ma non ti preoccupare per il ritardo ormai c’è un tale traffico di Veganchef che è quasi impossibile seguire tutte le evoluzioni, meglio così 🙂
    Ti lascio un commento su questi meravigliosi vasetti di confettura di mele, deve essere buonissima e profumatissima. Complimenti.

    Un abbraccio

    m

  17. Splendida Mimi questa marmellata! se avessi le melette la farei subito!

  18. Che belli questi vasetti Mimi!!! Marmellate e confetture si possono fare anche con la macchina del pane, nei modelli che hanno il programma dedicato. Ne viene pochina però… 🙂

  19. @ Mauro: Grazie mille per i complimenti e scusami ancora per il ritardo, eh sì.. siamo tantissimi 😛
    @ Lisa: Grazie Lisa, puoi provare anche con mele normali.. 😉

    @ Pizza: Grazie Baby, sai che non ho mai provato a farla con mdp, nonostante ce l’abbia 😆 .. Proverò e vediamo ( la prox volta ) 😛

  20. Non ho mai provato l’abbinamente mele menta, è origianale e sicuramente buono

  21. Mimi tu come fai a sterilizzare i vasetti??

  22. Che meraviglia di marmelalte, con mela e cannella
    dev’essere molto buone. Complimenti. 😛
    Ma 400g di fruttosio non sono molto? E se io
    decido di cambiare per il agave, non va bene? Grazie.

  23. @ Felicia : Grazie 😛

    @ Tati: Li sterilizzo come ho letto che fai anche tu, immersi in acqua bollente per mezz’ora, per evitare l’urto fra uno e l’altro barattolo metto un panno da cucina.

    @ Xuxa: Puoi utilizzare anche il succo d’agave, ma non so in che dosi perchè non conosco la dolcezza. 400 g di fruttosio non sono troppi, calcolando che le mele non lo sono per niente 😛

  24. Ok Mimi, anch’io faccio esattamente così e volevo essere certa di fare bene, non vorrei trovare spiacevoli sorprese durante l’apertura dei vasetti!! Grazie

  25. ciao Mimi.Bellissimi i tuoi vasetti.!Io vorrei provare con le albicocche,che adoro.Non vorrei però dolcificare,al limite usare del malto di riso o orzo.Mi sapresti dire in che dosi dovrei sostituire il fruttosio???Grazie!! Niki

  26. TATI: 😛

    @ Niky: Scusa per il ritardo, non ero a casa ed ero in vacanza!! Comunque puoi utilizzare le albicocche e con il malto devi regolarti con la dolcezza dello stesso, quello di riso per esempio è abbastanza dolce, gli altri non li ho provati, dipende anche dalla dolcezza delle albicocche… Su un kg di frutta potresti usarne la stessa quantità di fruttosio.. Oppure diminuirla di 100g. dipende come ti ho detto dalla dolcezza di entrambi, frutta e malto 🙂

    @ Amelie: Grazie 😉

  27. Ciao Mimi!Bentornata dalla tua vacanza.Grazie per avermi dato risposta.Visto che una mia amica mi ha regalato delle belle prugnette,proverò con quelle!A proposito, i tuoi vasetti sono bellissimi e scommetto che il contenuto è….mmmmmm gnam gnam!!Brava!ciao ciao, anzi notte!Niki.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti