Cavolo…che pizza

Cavolo…che pizza La pizza di cavolfiore è una valida alternativa a come mangiare il cavolfiore sia per gli adulti che per i bambini. 
La ricetta è molto semplice e veloce da preparare. Vediamo di quali ingredienti abbiamo bisogno

 

Procedimento:
Pulire il cavolfiore tagliando tutte le cime. Cuocere a vapore e frullare il tutto assieme al sale, aglio, pepe, lievito in scaglie. Riporre tutto in una ciotola e aggiungere della farina tipo 1 meglio integrale ( nella versione gluten free unire la farina di ceci o di riso).
La quantità di farina da usare dipende dal tipo che si usa. Il quantitativo giusto è quello che devi ottenere un impasto  lavorabile. Stendere un centimetro di impasto su una teglia precedentemente ricoperta con carta da forno già oliata. Cuocere, una prima volta a 180 gradi per 20-30 minuti, poi aggiungere il condimento e cuocere per altri 30 minuti in forno statico.

Trascorso il tempo necessario  servire tiepida, ma ottima anche fredda.

  1. Francesco da buon napoletano ha fatto una pizza “ assai bbuona”!
    💪

  2. Ho visto tante foto non ho mai avuto corraggio di provarci, ora che hai spiegato il procedimento sembra tutto più chiaro? La consistenza è croccante?

  3. @veruska per avere l’effetto croccante bisogna creare uno spessore max di 1,5 cm e la superficie sottostante deve essere oliata…

  4. @renata hai ragione è nel mio DNA 😛

  5. Waw che proposta interessante e gustosa! Da leccarsi i baffi anche se non ce li hai 😉 ehehehe la proverò, bella davvero

  6. Originale… viene voglia di provarla…
    Mi sa che ti passo a trovare
    🙂

  7. @sauro lo sai che sei sempre il benvenuto

  8. Erica Congiu 6 Giugno 2019, 09:58

    E’ una ricetta che facevo spesso quando avevo paura dei carboidrati 😀 Se posso, vorrei dare un consiglio: Dopo aver cotto al vapore il cavolfiore andrebbe strizzato con un canovaccio per rimuovere quanta più acqua possibile. In questo modo la pizza resterà più compatta e croccante anche aggiungendo meno farina. Io infatti usavo solo farina di ceci e proteine del pisallo per fare una versione low carb e glutenfree 😉

  9. Wow, non l’ho mai assaggiata ma mi ispira tantissimo. La proverò non appena tornerà la stagione del cavolfiore, complimenti per la ricetta! 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti