Bugie

Eh si, ogni tanto cucino pure per i grandi. Questo è il dolce tipico di Carnevale, Sauro aveva già postato la sua ricetta, io ve le propongo come le facciamo noi, senza lievito.

Ingredienti:

250 g di farina
50 g di margarina
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai maizena
75-80 g di vino bianco secco
olio per friggere
zucchero a velo

Procedimento:
Mettete la farina sulla spianatoia a fontana assieme allo zucchero. Preparate con la maizena e un po’ d’acqua una pastellina che verserete sulla farina, iniziando ad impastare. Aggiungete la margarina e un po’ per volta il vino fino ad ottenere un bell’impasto sodo che farete riposare mezz’ora. Con la macchina per la pasta tirate delle sfoglie sottili che andrete e tagliare (io ho usato un coltello ma son più belle tagliate con la rotella dentata) e friggere. Spolverizzare con lo zucchero a velo.

  1. Evviva… E’ Carnevale!..
    🙂

  2. Oggi se riesco le faccio 🙂 Ho bisogno di dolcezze oggi!

  3. Incredibile giusto ieri mi chiedevo se si potevano fare senza le uovaaaaaaaaaaa!!!
    Grazie ragazzi siete fantastici!! E le vostre ricette… mmmm DELIZIOSE!!!!
    P.S. si possono cucinare anche al forno???

  4. Roberta!!! ottima ricetta… ed al momento giusto.. Giovedì grasso!!
    Quando ero piccola io adoravo questo momento… quando la mia mamma le preparava…
    wow..
    Mi sembrava incredibile, allora, ce si potessero anche fare in casa…. le vedevo nelle vetrine.. Ma quanti anni sono passati..Sai non credo di averle più magiate da allora… poi quelle della mamma sono sempre quelle della mamma!!!
    🙂

  5. Devo assolutamente provarle! Il mio ragazzo sarà felicissimo! Era già triste all’idea che quest’anno non avrebbe potuto mangiare crostoli… Grazie ragazzi!

  6. Da noi si chiamano chiacchiere… e sono una delle cose che mi ricorda quando ero piccola! ne mangiavamo a quintali! quasi quasi le faccio domani… grazie della ricetta! temevo non si potessero fare senza le uova… mi convinco sempre più che invece tutto si può fare senza utilizzare derivati animali! e la cosa mi riempie di gioia- specialmente pensando alla faccia meravigliata di chi, onnivoro, assaggia i nostri piatti e rimane di stucco quando viene a sapere gli ingredienti… un abbraccio e ancora grazie per la ricetta!

  7. Le stò friggendo l’aspetto è favoloso, sto provando anche a farne alcune nel forno….era già caldo…..tra un momento ti dico come sono…………buoneeeeeeeeeeeeeeee, anzi ottimeeeeeeeeeeeee…..se riesco ti faccio veder la foto 🙂 Grazie

  8. Anche quelle nel forno non sono malaccio, sono meno friabili un po’ più secche e meno bolliciose……..ora vado a pulire….le inserirò in una ricetta di biscotti che ho fatto oggi 🙂 Ciao bele

  9. Fantastico! Mi stavo proprio chiedendo se esistesse una ricetta vegan delle “bugie”.
    Ho giusto due giorni di vacanza per Carnevale, quale migliore occasione per provarle? 🙂

  10. … mia mamma ha fatto settimana scorsa i crostoli con la ricetta della sua mamma (con burro, uova, ecc…), domani li faccio io con questa…
    Scatta la sfida ai crostoli migliori !!!
    Vi saprò dire chi ha vinto…
    Ciao, Ele.

  11. Grazie Roberta, aspettavo questo fine settimana di carnevale per rendere vegan questa ricetta che da noi chiamiamo chicchiere, come diceva Sara, quindi mi hai alleggerito il lavoro..grandeeeee!!!:D

  12. mamma mia il fritto ogni tanto ci vuole e poi è carnevale!!!
    Nessuno credeva che sarei riuscita a farle senza uova e gonfie senza lievito e invece… buon carnevale

  13. Hai ragione Robi se bugie o chiacchere devon esser….devono esser fritte 🙂 Poi comunque erano molto leggere……gli uomini di casa hanno gradito moltoooooooooooo 🙂

  14. La macchina per la pasta non è necessaria vero? Io ricordo che bastava il mattarello…ah quanta bella giovinezza :)) Grazie,Daniele

  15. Mai fatte senza uova ,ma il mio dolcissimo nipotino è allergico alle uova e la latte, pertanto non metterò margarina , sostituendola con un cucchiaino di olio d’oliva. Vedremo se le gradirà !grazie

  16. e se al posto della maizena ci etto la fecola di patate?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti