Branzino felice

Stupisci i tuoi ospiti con il Branzino felice, un secondo piatto che ha il sapore del mare e in quest’ultimo il branzino nuota ancora felice. Il tofu in questa preparazione viene cotto a bassa temperatura assieme al pomodoro, alle alghe e ai capperi che assieme conferiscono quel sapore marino. Il tofu- branzino è accompagnato da cubi di patate viola e da triangoli di piadina croccante un pizzico di prezzemolo e pepe. Porta il mare in tavola con il branzino felice.

Ho realizzato un “branzino”, a base di tofu.


Ingredienti:
1 Panetto di Tofu al naturale meglio un Hempfu
Una piadina integrale
20 Pomodorini colori vari
1 patate viola
q.b. Finger Lime o limone
Capperi 20
1 foglio di alga nori


Procedimento:

Prendo metà dei pomodorini e li salto in una padella con un filo di olio, sale e pepe e finger lime e meta dei capperi. Dopo qualche minuto che si sono ammorbiditi frullo il tutto con minipimer. Il pomodoro ottenuto lo filtro con un colino a maglia fine in modo da tenere solo la parte liquida.
Prepariamo ora il tofu a mo di filetto di pesce con tanto di pelle.
Il panetto lo tagliamo a meta per la sua lunghezza e poi in diagonale in modo da ottenere due triangoli ( tagliamo il vertice altro per avere una forma imprecisa).
Prendiamo un foglio di alga nori, appoggiamo il tofu tagliato e lo facciamo aderire per bene con qualche goccia di limone e tagliamo l’alga.

Far bollire una pentola d’acqua e cuocere la patata viola per una mezzoretta circa, no dovrà essere troppo molle una volta fredda la tahliamo a cubetti.
Per insaporire per bene il tofu andremo a fare una cottura in sottovuoto ( se non avete il sottovuoto potete utilizzare un sacchetto per congelare ) a bassa temperatura.
Posizionare il tofu in un sacchetto assieme tagliare a metà 4 o 5 pomodorini, aggiungere del finger lime, capperi, pizzico di sale e qualche goccia di olio evo. Sigillare il sacchetto facendo uscire l’aria il più possibile ed immergerlo nell’acqua calda facendolo cuocere per circa una mezzora.
Prendiamo la nostra piadina tagliata a spicchi e facciamola bruciacchiare un pochino da entrambi i lati e mettiamola da parte a raffreddare.

Cominciamo ad impiattare, utilizzeremo il pomodoro filtrato come fondo, su cui ci appoggeremo i due triangoli di filetto usiamo i pomodorini che togliamo dal sacchetto che non saranno completamente sfatti, aggiungiamo i cubetti di patata viola e per finire del prezzemolo e un filo di olio evo.

Francesco Basco
Chef della VEGANOK Academy

 

Clicca qui per poter scaricare tutto il ricettario degli Chef della VEGANOK Academy compresa questa ricetta

  1. Bellissimo e sicuramente buonissimo piatto! Come sempre Francesco riesci a stupirci ❤️

  2. La vita dei branzini e la loro libertà prima di tutto!
    Grazie Francesci!
    🙂

  3. Idea geniale! Molto bello e bei colori anche per la patata viola. Complimenti!

  4. Qui c’è tutto quello che mi piace, anche i colori, decisamente bello da vedere e da leccarsi i baffi.

  5. Che pietanza fantastica !
    Era sicuramente il piatto di “ magro “ natalizio … immagino !
    Bella la ricerca dei colori è bello l’impiattamento !
    Davvero una bellissima idea Francesco, come sempre sei un vero artista !

  6. francesco basco 9 Gennaio 2019, 18:37

    Grazie a tutti sono davvero felice che vi sia piaciuto e vi invito a farlo…
    Grazie ancora 🙂

  7. W i branzini felici che rimangono fuori dai nostri piatti! Veramente un’ottima idea per cucinare il tofu, ingrediente un po’ ostico anche per i vegani più esperti

  8. Gian Maria Cavalieri 11 Gennaio 2019, 14:07

    Più felice di così, questo “branzino” non poteva esserlo!

  9. bellissima idea. Gustosa e con 0 sofferenza

  10. @erika hai ragione è uno dei modi per poter utilizzare il tofu e sorprendere 🙂

  11. Piatto bellissimo e sicuramente gustoso!

  12. Fantastico!!! 😃😃😃
    Hai riprodotto anche la pelle… geniale!!! 👍👍👍

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti