Amaro viola

Un amaro “tosto”, veramente amaro, ma lascia una bocca proprio buona dopo un sostanzioso pasto.
Amaro_Viola
Ingredienti :
1 l di alcool a 95° per alimenti
5 g di semi di anice
10 g di assenzio
5 g di rabarbaro
5 g di china
5 g di eucaliptus
5 g di bacche di ginepro
10 g di genziana radice
10 g di cicoria radice
10 foglie di rucola fresca
20 gr. radice di liquerizia
5 g di menta
5 foglie di alloro
10 cm di rametto di rosmarino
3 chiodi di garofano
3 cm di cannella
1 arancia (buccia di parte gialla)
1 limone (buccia di parte gialla)

Procedimento:
Mettere a macerare tutto insieme per 20 giorni nell’alcool, aggiungendo 200 cc di acqua. Dopo 20 giorni aggiungere 1,300 l di acqua, agitare e far macerare ancora per 10 giorni. Passare al colino e filtrare. E’ spesso necessario, dopo 2 mesi, filtrare di nuovo il prodotto perché sul fondo si forma una leggera posa che intorbidisce. Imbottigliare. Amaro digestivo sui 38° di sapore simile al Petrus e al Fernet. Consigli: in erboristeria mi faccio mischiare in una busta il tutto, spesso gli ingredienti hanno lo stesso prezzo e si può fare un conto unico. Se dovessero mancare un paio di ingredienti non importa. L’assenzio non sempre è reperibile, magari ne fate a meno aumentando il rabarbaro o la cicoria. Alla radice di liquirizia potete tranquillamente sostituire 5 caramelle a tronchetto spezzato.

  1. Ciao, complimenti davvero per i tuoi liquori, io non ne sono una grande bevitrice, ma i tuoi li assaggeri tutti!
    Vorrei chiderti se hai in programma di pubblicare una ricetta col peperoncino, la sto cercando da tempo. Non è grappa ma è proprio liquore, se per caso ti va di interessartene sarò la prima a provarla!

  2. Col peperoncino non ci ho lavorato mai ma…sono in attesa di una ricetta da parte di una mamma di una di voi forse Kiki adesso mi sfugge. Mi pare che dovrebbe essere liquore di alloro con peperoncino . Io non ci vedrei male il liquore di foglie di olivo, aggiungendoci 2 peperoncini a bottiglia e facendolo vedere .

  3. Meraviglioso… sei velocissimo nelle tue preparazioni! Ma quante ne hai in fermento? Ti immagino maghetto, nella tua cantinetta mentre prepari le tue “pozioni magiche” 😆
    Papà, il mio adorato papà che si chiamava anche lui Michele, si rintanava nella sua cantinetta e da li uscivano anche grappe speciali di prugne e di ciliegio…

    Mio marito predilige gli amari tipo Averna o Fernet alla menta.
    Terrò d’occhio le tue produzioni 😉

  4. Davvero molto interessante! 🙂 io non amo il fernet, pensi si possa aggiungere un po’ di zucchero per ottenere….un jagermeister? 🙂

  5. Sfisfi: No, proprio non ce lo vedo con lo zucchero , è troppo il contrasto . Bisognerebbe eliminare assenzio, china, cicoria e genziana che sono molto amare, magari aumenti rabarbaro, bacche di ginepro e liquerizia. Ti dirò che a volte lo preparo con la liquerizia (se voglio che assomigli di più al Petrus e a volte senza così è più vicino a Unicum e fernet)

  6. Niki è che ce le ho pronte, ho una lista di liquoretti che preparo durante l’anno e poi quando stanno per finire li rifaccio. Andremo avanti per un bel pezzo, tranquilla. I prossimi saranno Arancello o Aranviola e Mandarino Viola . Ci potrei mettere anche il Limoncello, ma chi non lo sa fare ? Poi anche qualche cosa con le visciole o amarene. Poi ci sono quelli proibiti qui .

  7. Caro Michele buongiorno 🙂 🙂

    Complimenti allora… da oggi sei il re dei liquori 😉

    A me piace pasticciare in cucina e ci fosse qualcuno disposto a consumarli mi sarei già messa all’opera con le tue ricette imbottigliate. Mi hanno sempre affascinato le erbe… sono straordinarie! La natura ci offre su un piatto d’argento profumi e colori dalle innumerevoli proprietà 🙂
    Aranviola! Questo mi sa d’arancio 😀
    Seguirò con piacere le tue riserve.

  8. Che bella lista di erbe e spezie! Sembra di entrare in una di quelle erboristerie dove tengono le varie erbe in grandi vasi con tutte le loro belle etichette 🙂 Io quando vivevo in Europa mi andavo spesso a raccogliere le erbe per farne tisane, oli e decotti vari. Tu te le raccogli o le compri? Complimenti per le tue ricette!

  9. wow!!!
    finalmente 🙂
    anche io sono una grande amante dei liquori fatti in casa..
    e in effetto non l’ho mai postati..
    lo farò al più presto..
    complimenti..ben venuto e grazie per le ricette

  10. Fantastica e armoniosa alchimia di sapori e profumi… 🙂
    E’ come certi liquori e amari che fanno qui dalle mie parti in montagna… 😀
    Potresti veganizzare anche qualche liquore “proibito” però… 🙄
    Con la tua esperienza e bravura ci riusciresti sicuramente e saresti unico nel tuo genere. Pensaci… 😉

  11. X Lali_64: Voglio prima provare a sostituire “quel” liquido bianco con latte di Soia, il resto è legale.
    X Malafemmena : postali, con gli scambi di idee, opinioni ricette si migliora sempre.
    X Mati : Cedrina, ulivo, alloro, salvia, rosmarino ce l’ho nell’orto, le altre le compro. Mi ci vorrebbe un maestro che mi insegnasse a distinguere le erbe .

  12. Brava Niki hai indovinato ! e mandarino Viola che sarà ? E bergamotto viola ?

  13. Beh avresti una vasta gamma di egregi ingredienti se considerassi il latte di mandorla, di miglio, d’avena e di riso…!!! Dài che aspettiamo le tue ricette!!! 😉
    Io ho acquistato un libro d’erbe tipo prima enciclopedia del genere e non ti dico che sono diventata un’erborista, però ho imparato a distinguere parecchie erbe apprezzandone le proprietà e virtú.

  14. … è vero come dice Lali 😉 e sono anche buonissimi!

    Sono sicura che hai in mente un mandarinetto 😆 ricordo a casa dai miei che ne campeggiava uno sullo scaffale della taverna…
    il bergamotto viola 🙄 mumble, mumble… ummmmmm, non vi viene in mente altro se non limone 😕

  15. X Dida : stasera ho messo 3 peperoncini secchi, belli picanti nel liquore alle foglie di olivo che per me è il più adatto perché già pizzica un po’ del suo. Sai che il buon olio, novello pizzica un po’, così con il peperoncino non lo snaturo ma aumento le sue caratteristiche. Tra 10 giorni ti/vi saprò dire. Intanto stasera mi hanno dato dei mirtilli che sono subito finiti in alcool Provo a fare un liquore Viola Viola !

  16. Ti aiuterei volentieri Michele, ma sto un po’ lontano! Hai mai usato un manuale di botanica per il riconoscimento piante? Potrebbe aiutarti e se mi mandassi delle foto di fiori e foglie ti potrei dare una mano. Ma nn voglio complicarti la vita … pero’ e’ un mondo affascinante e alla fine le piante che conosci diventano come vecchi amici 🙂

  17. X Dida : Sono passati 4 giorni da quando ho messo il peperoncino nel liquore alle foglie di olivo. L’effetto è gradevolissimo, già pizzica che è un piacere e non stona assolutamente con il liquore. Lo vado a scrivere anche sotto la ricette delle foglie d’olivo.

  18. ciao,
    ho una pianta di pompelmi e ne fa veramente tanti!
    Ho intenzione di fare la crema di pompelmo e il pompencello 🙂
    Ma vorrei fare altri liquori o amari…
    Potresti darmi qualche ricetta? Grazie

  19. Martina vai su cocktail e spremute nella lista a destra in alto clicca e ci troverai tante ricette di liquori un po’ di tutti i tipi, amari dolci , alle erbe e alla frutta. Non ho capito se la ricetta del Pompencello ce l’hai o no. Se non ce l’hai regolati sulle ricette di LimonViola e AranViola che sono qui presenti. Sono sempre agrumi quindi il metodo non varia. Ti confesso che il pompelmo l’avrò mangiato in vita mia (ho 67 anni) si e no 3 volte, ma si dice che “c’è sempre una prima volta”! Se invece le ricette le hai, sia per crema che per pompencello perché non le inserisci ? Aspetto una risposta. Intanto se mangi le mele metti da parte i semi. tra poco posterò la ricetta per il liquore ai semi di mela, simile all’amaretto .

  20. Devono essere tutti speciali. Per ora, come novità ho fatto il limonulivo. Aspetto il liquore con semi di mela. È intrigante. Ciao!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti