Verze sofegae

E’ vero che le verze sono migliori dopo la prima gelata, ma qui si esagera… troppa grazia Sant’antonio…
Piatto tradizionale veneto, dove ” sofegae ” sta per  sta per stufate, cotte lentamente con il coperchio, fatte appassire.


Ingredienti (per 4 porzioni da contorno,  per 2 come piatto unico):
verza 1 kg.
olio evo 4 cucchiai
scalogno 3 grossi
dado veg 1 cucchiaio
il sugo di nonna Beppa 1 cucchiaio (ringrazio la chef  Nicole per questa autentica meraviglia)
sale 1/2 cucchiaino

Procedimento:
Taglio la verza a listarelle da 1 cm.
Faccio appassire lo scalogno in padella con l’olio ed il sale.
Immetto la verza,,il dado, il sugo di pomodoro ed un bicchiere di acqua calda rigirando.
Porto a cottura coperto per 20 minuti o fino a quando la verza sara’ ben tenera, controllando che non attacchi e nel caso aggiungendo acqua calda.
Servo con polenta fresca, che qui in Veneto e’ sempre morbida, per l’uso della farina fioretto, molto fine.
Da lombardo di origine preferisco la bramata, ma mi adeguo volentieri.
Sono in attesa di ricevere della farina da polenta di Storo, Trentino, Valli Giudicarie, che e’ favolosa, non vedo l’ora.

  1. la lombarda che è in me è ipnotizzata 😉

  2. ..non ho ben capito se non gradisci i complimenti..se così non fosse ti dico che queste verze stufate mi hanno conquistata e le voglio provare,compreso il sugo di Nicole…saluti

  3. Gnamm !!! 😀

    A me piacciono tanto le “verzette” (così le chiama mia mamma, della provincia di Treviso) con la polenta bianca. 😉

  4. bramata a vita 🙂
    direi che questo è un piatto perfetto per me.

    non avevo letto la dedica per il sugo: a dire il vero non sono io da ringraziare, ma la mia amata nonna!
    era un’opera d’arte vederla preparare il sugo, era commovente.
    credo che lassù sia felice quando vedela sua piccola meraviglia continua ad essere preparata in giro per il mondo, e da altre persone!
    un pezzeto di lei continua a vivere.
    grazie a te, un piccolo gesto e la memoria di una persona reriste, viva e colorata.

  5. Adoro le verze fatte così, sofegae non significa anche soffocate? Poi acconpagnate da una polentina sono ancor più pefette 😉

  6. Adoro questo piatto!!!

  7. Oh Micillo, alle verze non si dice mai di no e poi pure con la polentina…. sono ancora più stuzzicanti!

  8. @ Nicole
    tua nonna, sia benedetta, lo faceva, tu l’hai pubblicato, io l’ho eseguito, e spero che tanti aktri lo facciano, direi un perfetto circuito virtuoso..” e’ indiscutibile, per quanto misterioso, che la persona che concede un favore risulta in qualche modo superiore a quella che lo riceve. ”
    Jorge Francisco Isidoro Luis Borges Acevedo
    Percio’ ti ringrazio e ti cito ogni qualvolta mi occorre di usarlo.
    @ Chicca66
    letteralmente vuol dire soffocate, ma e’ un termine che mi provoca brutte sensazioni (sono claustrofobico)
    @ Alessandra
    non ricordo tuoi commenti, benvenuta ! Certo che gradisco i complimenti, , cercando di capire la tua ipotesi,tento una esegesi del mio testo e data la brevita’ della descrizione presumo che il fattore discriminate sia nell’introduzione alla ricetta: mi riferivo alla tremenda gelata iniziata martedi’ scorso, con punte di – 6° in citta’,poi la nevicata di venerdi’… diversamente, non saprei perche’ hai edotto che sia scevro di complimenti.
    R.s.v.p.

  9. semplicemente per il tuo sfogo di qualche giorno fa..mi ero rattristata per le tue parole e so che periodi così capitano…avevo fatto tutto un mio ragionamento…tutto qui, non volevo essere invadente.

  10. decisamente un buon contorno!!! e mi incuriosisce anche il sugo di nonna beppa, adesso ci darò un’occhiata!! 🙂

  11. 😳 me l’ero persa! Le verze mi piacciono tantissimissimo ma la polenta… yeah polenta forever! Non importa di che tipo… Ma che polenta sia! 😆
    Questa la devo fare…

  12. Me piase e verze sofegà… ( nella bassa padovana diciamo così ) e le verze sono un pieno di vitamina C!!

  13. Ottime queste verze cotte così!!!!
    A quando la tua prossima ricetta Micillo?? Non ti si vede nel blog da un po’… 🙁
    Ti aspettiamo!!!! 🙂

  14. SOFEGAE VUOL DIRE SOFFOCATE 🙂 DA UNA VICENTINA DOC :p CHE BONE LE VERZE!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti