Veghini al verde ed elettrici

Ecco un altro grande classico da me adorato… Attenti voi che non tollerate l’aglio, state alla larga!! 🙂CIMG7904
Ingredienti per i tomini:
1/2 panetto di tofu
2 bicchieri di latte di soia non zuccherato
1 cucchiaino di agar agar

Ingredienti per la salsa verde:
1 spicchio di aglio
olio evo
aceto di vino
1 mazzetto di prezzemolo
sale qb

Ingredienti per la salsa elettrica:
1 spicchio di aglio
olio evo
aceto di vino
1-2 peperoncini piccanti
salsa di pomodoro
sale qb

Procedimento:
Sbriciolate il tofu nel latte di soia e aggiungete l’agar agar. Portate il tutto a ebollizione e cuocete per 5 min, poi lasciatelo raffreddare in una formina “da formaggio”, ovvero il piatto che più vi aggrada, sia esso grande o siano più stampini piccoli così i tomini sembreranno davvero tomini. Preparate le salse: la salsa verde è solo un trito abbondante di prezzemolo e aglio con un po’ di sale e abbondante olio evo, in cui i tomini dovranno annegare, perché in quell’olio si conserveranno meglio. Una volta questi tomini si preparavano in abbondanza e venivano conservati nelle salse oleosissime dentro alle burnìe, così da permettere una maggiore macerazione e quindi anche un maggiore sapore. La salsa elettrica, cioè piccante, è un’emulsione di qualche cucchiaio di salsa densa di pomodoro (va bene anche il concentrato) con olio, sempre abbondante, peperoncino e sale. Prima di sistemare i tomini nella salsa occorre spruzzarli con un po’ di aceto di vino; un po’ il sapore si deve sentire, ma senza esagerare. Aggiungete dunque le salse, magari in modo più ordinato e gradevole di come ho fatto io :)… e gustate! Più passano i giorni e più questi veghini diventerebbero buoni, ma ovviamente non ce la faccio ad aspettare!

Il punto:
Come consistenza i veghini mi hanno soddisfatta molto, però avevano un po’ di tendenza a sbriciolarsi… Non so se sia un problema della ricetta o dello stampino che ho usato, che era uno grosso da cui ho ricavato i tomini in modo irregolare, con un cucchiaio. Riproverò e magari vi aggiornerò!

  1. RICETTA GRANDIOSA !!! E poi con quelle salsette intriganti e gustose…E’ una genialata Cheeky! 😉 ! Se vuoi prova con un solo bicchiere di latte di soia mantenendo la stessa dose di agar ed i veghini verranno piú sodi. Bravissimissimaaaaaaaa!!! 🙂 🙂

  2. Bella questa interessante preparazione, già leggendo la preparazione mi è venuto pensato di frullare il tofu col latte di soia invece che sbriciolarlo soltanto, arrivando poi alla tua considerazione sullo sbriciolamento credo proprio che andrò di frullamento pre cottura.
    Grazie per la condivisione.

  3. Buoni!! Non saprei quale scegliere tra i due 🙂

  4. Bellini questi veghini… e di facile preparazione! 😉

    Ho finito il latte di soia, magari più tardi passo al bio a rifornirmi, così domani lo provo 😛
    UN bacio cara…

  5. Uh che bella idea!! Da annotare assolutamente 😛

  6. Grazie! Lali, credo che invece che usare un bicchiere solo di latte di soia aumenterò le dosi di tofu… e magari sostituirò l’agar agar con un altro addensante. Grazie al tofu non sono gelatinosi, ma in certi punti un po’ si percepisce… e la consistenza gelatina mi ha sempre fatto un po’ senso!Mi ricorda quegli orribili antipasti di prosciutti e cose varie “in bella vista”, che orrore. Insomma, non sono una brava formaggiara 😉 ma l’importante è la salsina, e posso sempre ispirarmi ad uno degli innumerevoli e bellissimi vegformaggi di uno di voi chef!

  7. @Niki, fammi poi sapere come ti sono venuti!
    un bacio a te

  8. Secondo me questi veghini vanno benissimo così come sono! Se però cerchi un altro addensante, perché non provare con la farina di semi di carrube? Io però lo conosco pochissimo perché ho cominciato ad usarlo solo ora. Comunque l’agar nelle dosi in cui l’hai usato tu od amalgamato ad una piccola dose di farina perde la consistenza gelatinosa. 🙄

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti