Torta sacher my version

Ieri, 7 aprile, ho festeggiato 2 anni d’amore col mio Gabriele. Così ho preparato la sua torta preferita.

Ingredienti
:
50 g di cacao amaro
180 g di zucchero
200 g di farina
250 g di latte di soia (o altro)
1 bustina di lievito
marmellata di arance o albicocche qb

Ingredienti per la glassa:
150 g di panna soyatoo
100-130 g di acqua
70 g di cacao amaro
160 g di zucchero
1 cucchiaino abbondante di agar agar (o altro gelificante veg)

Procedimento:
In una ciotola mischiare gli ingredienti secchi, magari setacciandoli (io non avevo la possibilità), quindi unire il latte a poco a poco fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Infornare a 180° per 20-25 minuti in una tortiera da 22-24 cm di diametro. Siccome io la volevo bella alta, ho fatto doppia dose. Una volta fredda, tagliarla a metà e spalmare uno strato di marmellata. Coprire con il secondo disco. In un pentolino mettere cacao, zucchero e agar agar. Versate quindi la panna e mescolate bene, poi pian piano aggiungete l’acqua e sciogliete tutti i grumi. Mettere sul fuoco e portate a bollore, sempre mescolando; fate bollire per 1-2 minuti max e poi togliete dal fuoco. Fate leggermente intiepidire e poi versate la glassa sulla torta. Non spalmatela col coltello ma ruotate la torta in modo che la glassa si sparga da sola e scenda lungo i bordi. Vi consiglio di fare questa operazione ponendo la torta su una gratella con sotto un piatto. E’ venuta una meraviglia, la glassa è morbida e liscia, la consistenza della torta è perfetta. La base della torta si presta a moltissime varianti.

  1. é strabiliante….Io adoravo la sacher….che bella……!!!

    Reply
  2. buona!!!! la facciamo anche noi a casa, solo che usiamo la marmellata di mele cotogne, e viene ottima!
    solo la glassa la facciamo diversamente, mi sembra che ci mettiamo solo la cioccolata sciolta e la margarina.la panna ovviamente a parte.
    forse la tua glassa viene più leggera? mi sembra da provare questa versione, promette molto bene. Complimenti! ( e viva la Sachertorte!)

    Reply
  3. Nooooooooooo…a quest’ora non dovevi O_O

    Reply
  4. brava
    davvero brava

    Reply
  5. tra l’altro me ne sto sbafando un pezzo in questo momento, accompagnata da un bicchiere di bevanda di riso:) gnam gnam gnam
    libera-mente, ora che ci penso quando faccio la sacher il secondo giorno incomincia a “perdere un po’ d’acqua”, a diventare acquosa. sarà la marmellata?
    tu come fai?
    io già mi sforzo di non mangiarmela tutta subito, però dopo il secondo giorno ho questo problemino:(

    Reply
  6. Grandiosa è dir poco di questa torta 🙂 E la foto cosa dire? Bravissima 🙂

    Reply
  7. @daniela…forse dipende dalla marmellata: io stavolta ho usato una marmellata che mi ha dato la mamma del mio ragazzo, fatta solo con le scorze dell’arancia tritate finemente, una cosa spettacolare, profumatissima. Quindi era ben soda, non ha fatto acquetta. Forse puoi provare a setacciarla e usare solo il “grosso”…boh, non vorrei dire stupidaggini..
    Comunque grazie a tutti per i complimenti!
    Per la glassa non saprei, a me piace che sia morbidina e non dura, come viene con la cioccolata e la margarina?

    Reply
  8. Che goduria! 😛 E complimenti per la foto!
    Ma la torta che consistenza ha? Sembra compattissima!! 😯

    Reply
  9. @ libera-mente
    la marmellata l’ho sempre comprata al supermercato, più per il tipo di marmellata (alle mele cotogne) che per la qualità.
    Non saprei dire come viene con altri tipo di marmellata, non ho mai provato.
    Non credo si possa setacciare, è tutta una massa gelatinosa!
    La glasse che faccio io è compatta e solido, buona anche se rimane amarognola (non aggiungo zucchero).
    Comunque mi attira molto la tua variante della glassa, e penso proprio che la proverò la prossima volta. Ben venga una glassa senza margarina.
    Complimenti e grazie per la risposta:)

    Reply
  10. @Davide: no, non è compatta, nel senso che non si è ammassata, è lievitata bene e non risulta pesante o pastosa in bocca. A volte mi capita, con certe torte, che mentre le mastico mi fa male la mascella, mi stanco o magari devo bere per mandarla giù…con questa ricetta no, non mi è mai successo.

    Reply
  11. cavoli che cosa super!!!!!
    da provare appena ho una mattina a casa tutta x me :-))
    grazie x la ricetta!!!!

    Reply
  12. grazie per la risposta 🙂 sei stata molto chiara.

    Reply
  13. Brava! E tanti auguri per i 2 anni con la tua dolce metà! 🙂

    Reply
  14. Brava! E tanti auguri per l’anniversario con la tua dolce metà! 🙂

    Reply
  15. hmm che delizia! a fine pomeriggio me ne mangerei volentieri una fetta ^_^

    Reply
  16. Fatta! mamma mia che bontà! senza quantità immani di olio o margarina! Veramente veramente buona! Grazie per la ricetta!

    Reply
  17. incredibile, questa ricetta della base è la stessa che uso anche io 🙂 che coincidenza…la uso per tantissime cose, tra cui la sacher…la trovai anni fa su un sito, cercavo ricette dietetiche e mi uscì questa torta al cacao senza uova.
    però per la glassa ti consiglio di usare semplicemtene il cioccolato fondente fuso…è la stessa glassa che si usa per l’originale ed eviti di usare la panna 🙂

    Reply
  18. Ciao a tutti!
    vi seguo già da un po’ di tempo e anche grazie a voi ho deciso di compiere il “passo” da vegetariana a vegan e proprio ieri mi sono cimentata nella preparazione di questa fantastica torta!! (ho evitato la marmellata perchè non mi piace molto) comunque sono rimasta entusiasta del risultato e…della torta non rimangono che le briciole! 😀
    ho ancora tanto, anzi tutto da imparare da voi ma sono davvero felice della scelta che ho preso…!
    a presto!!

    Reply
  19. ciao, è bellissima!!!! La vorrei rifare domani per la mia mamma, che ha avuto un incidente e domani torna a casa, quindi DEVE essere perfetta.. mi spieghi bene il procedimento della glassa?? è l’unica cosa che non mi torna, cioè, la versi sulla torta filo filo e nel frattempo la giri o la metti tutta un botto?? e se nel frattempo molli il pentolino per farla girare quella si solidifica immediatamente?? grazie mille =D

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti