Tasty cake

Eccovi una delizioso panprugna da colazione, buono come un pane e goloso come una torta 😀 … Dedicato alla mia stramaledetta tastiera, come promesso a Madda 😆 !image
Ingredienti:
13 prugne sciroppate
11 cucchiai del loro sciroppo
8 cucchiai di farina di segale
4 cucchiai di farina 00
1 cucchiaino di bicarbonato
1 goccetto di liquore alla prugna (facoltativo)
1 pizzico di sale
succo di 1 arancia spremuta
1 tazzina da caffè scarsa di olio di riso (o di semi)

Procedimento:
Snoccioliamo le prugne sciroppate e mettiamole nel frullatore. Uniamo anche il succo d’arancia, 11 cucchiai del loro sciroppo e frulliamo il tutto fino ad ottenere una purea, alla quale aggiungeremo anche l’olio. Versiamo il composto in una terrina contenente le farine, il sale e il bicarbonato e mescoliamo ben bene per sciogliere eventuali grumi. Incorporiamo anche il liquore e mischiamo ancora finché non verrà assorbito, dopodiché versiamo la crema ottenuta in uno stampo oliato e foderato di pangrattato ed inforniamo a 180° per 50 minuti. Dopo i primi 20 minuti di cottura è consigliabile coprire lo stampo con un coperchio di acciaio o un foglio di alluminio, per evitare che il dolce imbrunisca troppo in superficie.image
Gustate il vostro panprugna accanto ad una bella tisana di tiglio… la morte sua! 😉image
… E buona domenica!!! 😆

  1. quella caraffa , a fianco del tagliere bianco sotto la finestra. ricordo d’infanzia , incredibile LLL

    bless and big love!

    Reply
  2. @Luca Celtics: oh sì… ce l’avevamo anche a Roma… e dentro c’era sempre l’aranciata fatta dalla mamma 😀 !!!
    Bless and love to you too! 🙂

    Reply
  3. Sono rimasta senza parole. Bravissiiiiiiiiiiiiiiiima. Baci.

    Reply
  4. ahahah,ecco perchè “tasty”,e io stavo andando a cercare il significato in inglese!! 😆 mai tastiera fu onorata da ‘si nobile dolce.
    ma è così alta ,che meraviglia Lali.

    Reply
  5. @Xuxa: grazie tesoro… 🙂
    E’ sempre merito del mio solito stampo da soufflé 😉

    Reply
  6. @madda: ho giocato sul significato dell’aggettivo “tasty”, che tradotto dall’inglese significa “gustosa”, per dare il nome a questa torta dedicata alla tastiera… 😆 !
    Un abbraccio 🙂 🙂 🙂

    Reply
  7. Una soffice bontà per colazione o merenda. Da gustarsi in relax.

    Reply
  8. @Veruska: hai proprio indovinato! La tortuzza é soffice come non mai e umida come piace a me…
    😉 Grazie e bacini 🙂 🙂 🙂 !

    Reply
  9. Sembra morbidissima, perfetta per iniziare bene la giornata!

    Reply
  10. Grazie Yu 🙂 !
    E’ un dolce sofficissimo… ha lasciato sorpresa anche me 😉 !

    Reply
  11. Lali mi viene l’acquolina ? Una plum-cake coi fiocchi!!! Si vede da uno schermo di distanza che è soffice e buona ???

    Reply
  12. @Izzy: grazie tesora 🙂 🙂 🙂 !
    Finisce in un battibaleno perché una fetta tira l’altra! 😉

    Reply
  13. È spettacolare questa torta! Non fatico a credere che una fetta tiri l’altra!
    Molto ingegnosa 🙂
    Lalla

    Reply
  14. Grazie Lalla 🙂 ! In effetti é di facile preparazione… un vasetto di prugne sciroppate homemade non manca mai in casa 😉 !
    Besos 😀 !

    Reply
  15. Ciao Lali 😀 Piccola incursione della pausa studio… come stai?!
    Sempre magie a Laliland, eh?! Questa torta sarebbe stata perfetta come proposta ai corsi di dolci “senza rimorsi”, ha proprio tutte le carte in regola: farina alternativa, dolcificante naturale ed assenza di grassi aggiunti! Hai fatto centro 🙂 Un bacioneeee!!

    Reply
  16. Ma è sofficissima 😀 grande Lali :*

    Reply
  17. @GjuliaJul: ciao bellissima! 😀
    Ti ringrazio… 🙂 Sai, la prima volta ho usato le prugne sciroppate in barattolo, poi, in previsione di postare la ricetta, le ho preparate io stessa mettendo in ammollo per una notte intera le prugne secche in 250 ml di acqua tiepida addizionata di 5 cucchiai di sciroppo d’agave. Ed ha funzionato 😉 ! Dolce al punto giusto e morbidissima questa torta, per far dolce il risveglio… 🙂 Allora avanti con gli studi a tutta birra, che dopo ti aspettano le meritate vacanze e complimenti per i tuoi corsi 😆 ! Purtroppo qui a Folgaria una prima iniziativa di cena vegana, lo scorso autunno, non é partita 😕 … nessuno avrebbe partecipato 🙁 ! Beh pazienza, non sanno cosa si sono persi! 😉
    Baci 🙂

    Reply
  18. @JamGiuly: si é morbidissima ma non si sbriciola! 😉 Adoro le torte “umide” perché sono buone anche mangiate da sole 😀 !
    Un bacio 🙂

    Reply
  19. Lali!! Questo dolce si presta benissimo ad essere preparato con farina di grano saraceno!! 😀 😀 Buonissimissimo, sano, leggero!!! 😀 😀

    Reply
  20. @Terri: ciao carissima 😀 !!!
    Penso proprio che si, la farina di grano saraceno debba andare benissimo, perché la pufsa di prugne dovrebbe funzionare da legante 😉 !
    Un bacione 🙂

    Reply
  21. ahahahah:la “pufsa” di prugne.evvai Tasty.

    Reply
  22. Oh noooo… ci risiamo! 👿
    La zotica mi ha fregato un’altra volta 😳 !
    Purea di prugne, purea di prugne, purea di prugne sgrunt! 😡
    Non oso pensare cosa scriverebbe se usassi l’immissione vocale delle frasi… 😳

    Bacini madda! 🙂 🙂 🙂

    Reply
  23. Bellissimo dolce Lali! 🙂

    Ho acquistato le prugne secche… 😉 in questi giorni sono un po’ presa… ma appena riesco la preparo… 🙂 😉
    Un bacione… 🙂

    Reply
  24. Grazie Niki 🙂 ! Vedrai che il tortino sofficioso ti piacerà 😉 ! E’ proprio buono pucciato nel caffelatte ! 😀 😀
    Baci 🙂

    Reply
  25. che buono il dolce con le prugneee!

    Reply
  26. Grazie Raffaella ?
    E’ ora di rifarlo… Stavolta con una sorpresa! ?

    Reply
  27. Grazie Steffy ?
    Dovrebbe venir buono anche con le prugne fresche!! ??

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti