Tagliatelle alle melanzane e olive

Veloci e gustose queste tagliatelle dall’aroma tipico della cucina mediterranea.

Ingredienti (per 4 persone):

400 g di tagliatelle senza uova
175 g di olive verdi
1 melanzana grossa
2 spicchi d’aglio tritato
125 ml di succo di limone
1 ciuffo di prezzemolo tritato
pepe in grani da macinare
olio evo

Procedimento:
Tritate le olive e tagliate le melanzane a dadini. Fate soffriggere il trito d’aglio in olio leggermente diluito con acqua per pochi minuti. Aggiungete le melanzane e lasciate cuocere a fuoco medio per 10 minuti mescolando continuamente. Mettete a cuocere la pasta e intanto aggiungete alle melanzane le olive, il succo del limone, una leggera macinata di pepe e mescolate bene. Appena la pasta sarà ben al dente, scolatela ed aggiungetela al condimento mescolando. Decorate ogni piatto con una leggera spolveratina di prezzemolo tritato.

  1. devono essere buonissime da provare!

  2. Cioè, questo sito c’era già nel 1999-2000?!?

  3. Sauro Martella 10 Novembre 2018, 07:44

    Ciao. Andrea, non ricordo il giorno esatto della nascita di VeganBlog, ma il periodo era quello. Io ero diventato vegan ancora dieci anni prima… insomma, siamo la preistoria del movimento vegan in Italia e ancora siamo qui a testimoniare e diffondere le motivaIoni etiche della scelta vegan 🙂

  4. Capisco. Mi sono stupito più che altro perché le prime ricette che vedo sono datate tra la fine del 2007 e l’inizio del 2008, mi fa specie pensare che ci sia stato un buco di otto anni in cui nessuno ha pubblicato nulla!

    Certo che non dev’essere stato facile essere vegani negli anni ’90, o sbaglio?

  5. Se non ricordo male in quel periodo c’è stata una migrazione di sito e molte ricette sono appunto state ritrasferite portandosi dietro la nuova data… o almeno così mi sembra di ricordare… 🙂

    P.s. Trenta anni fa quando sono diventato vegan il termine stesso qui in Italia di fatto neanche esisteva e già i vegetariani erano visti come strani (e rari) esseri alieni :-))))

  6. Mamma mia, non doveva essere stato facile sul serio, anche oggi ti guardano male ma tutto sommato c’è molta più informazione grazie ad internet. Immagino le difficoltà di 30 anni fa…

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti