Spaghettoni di Gragnano ai finocchi

Spaghettoni di Gragnano ai finocchi Alcuni degli ortaggi più tipici della gastronomia mediterranea, racchiusi in un primo piatto semplice e leggero. Nonostante sia di una semplicità disarmante, questo è uno dei miei piatti di pasta preferiti! Oltre ad essere facile è soprattutto veloce da preparare, in particolare, è candidata a diventare la mia preferita per l’inverno, che utilizzerò con maggior frequenza.

Ingredienti:
250 g di spaghettoni
1 finocchio
1 cipolla
succo di 1 limone
prezzemolo
sale q.b.
pepe q.b.
olio evo q.b.

Procedimento:
Tagliare a fettine sottili il finocchio e la cipolla e metterli a cuocere in una padella antiaderente con l’olio e il succo di limone. Salare e cuocere fin quando i finocchi risultano morbidi e leggermente rosolati. Lessare gli spaghettoni, unirli ai finocchi aggiungendo un po’ di pepe e un trito di prezzemolo.

  1. La pasta di Gragnano è un must!
    Così preparata poi, è irresistibile.
    Complimenti a Arcangela!!!
    🙂

  2. Una ricetta per un primo piatto semplice veloce e ricco di gusto!

  3. Semplice e delicato grazie al favoloso finocchio! Bellissima ricetta.

  4. Bellissima idea per coniugare gusto e salute in una ricetta saporita e delicata allo stesso tempo 😉😊😊😯

  5. Ops…scusate! L’ultima faccina ha l’espressione triste ma si tratta solo di un errore di digitazione 😊

  6. Con questo condimento di solito non viene utilizzato per la pasta lo trovo davvero unico

  7. Buon giorno! Che meraviglia , pietanza stagionale sicuramente da provare…
    Metterei in aggiunta qualche buona oliva di quelle particolari , tipo ripassate al forno !
    Buon appetito

  8. Interessante primo piatto molto originale… da provare

  9. Grazie a tutti, gentilissimi 🙂

  10. Lo proverò è originale.

  11. Ho sempre mangiato i finocchi solo in versione cruda in insalata, forse raramente gratinati al forno. Veramente un ottimo spunto per provarli in una “veste” tutta nuova. Il bello degli alimenti vegetali è che possono “trasformarsi” in decine di piatti diversi a seconda delle preparazioni. Il limite è solo la fantasia (E la voglia!!). E poi dicono che l’alimentazione vegana è monotona e limitata 😀

  12. Curiosità: Cosa sono quei pezzettini rossi che si intravedono?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti