Shoyu Bio – Finestra sul cielo –

Due condimenti di origine asiatica, che non mancano mai nella mia dispensa. Sono degli ottimi sostituti del sale, da un sapore piacevole per qualsiasi tipo di pietanza, dal crudo al cotto.
Li consiglio non solo per il loro sapore ma anche per le loro proprietà benefiche.

 

Questa recensione nasce dalla voglia di farvi scoprire questo prodotti, a mio avviso, meraviglioso! Sono già svariati anni che non manca mai nella mia dispensa!

Vi sto parlando proprio dello Shoyu!

SHOYU: è una salsa di soia giapponese, molto salata e dal sapore forte. È tradizionalmente usato per condire il riso e i piatti a base di verdura. Nata 2500 anni fa in Cina, si diffuse in Giappone, grazie anche alla proibizione buddhista di usare salse a base di carne o pesce.

Devo dire che io ne ho provati di diverse marche, ma questa è quella che preferisco in assoluto!

Visibiltà marchio:

Come si può vedere dal fronte del prodotto, è VEGANOK! Inoltre, fa parte degli alimenti usati nella cucina macrobiotica, c’è anche un simbolo che lo certifica, ed in più, è assolutamente un prodotto biologici, cosa che si può leggere sempre sul fronte della confezione !
Inoltre, mi piace molto il fatto che abbia dei disegni sopra in stile giapponese/asiatico, che richiamano le origini del prodotto.

E’ confezionato interamente in contenitori di vetro, che è un punto in più a suo  favore, e fanno parte del marchio “La Finestra del Cielo” che personalmente conosco solo per questi prodotti di derivazione asiatica e macrobiotica 🙂
Il codice VEGANOK dell’azienda n° 0111 forse è un po’ troppo piccolo, perchè ho fatto fatica a farlo uscire bene in foto, in quanto i numeri non erano molto leggibili! Invece, quello sul fronte è abbastanza leggibile a vista d’occhio, si nota subito quando  osservate i prodotti negli scaffali dei negozi.

Ingredienti shoyu:

acqua, 19% soia, frumento, sale marino, koji *BIOLOGICO.

Utilizzo:
E’ un ingrediente molto facile da utilizzare, viene definito, appunto,  come “condimento da tavola” non ha bisogno di cottura, basta semplicemente aggiungerlo alle pietanze. Per comodità lo regolo con il cucchiaio. Come già riportato nel titolo di questo articolo, io utilizzo questo prodotti al posto del sale!
Lo uso sempre per condire l’insalata, insieme all’aceto di mele sta benissimo! Oppure lo uso per condire delle creme, vellutate, legumi, anche per condire cereali è ottimo! Con il riso ci sta benissimo, soprattuto col basmati.

Inoltre, se potete notare dai suoi valori nutrizionali, ha un rapporto calorico veramente basso, e non contiene assolutamente grassi, che è una cosa fantastica 😀
Personalmente, adoro usarlo, perchè da un noto e un sapore in più ai piatti. Anche il rapporto qualità prezzo lo trovo abbastanza nella media, tenendo conto che sono prodotti biologici e confezionati in vetro.

I motivi per cui lo utilizzo non è solo per il sapore, ma anche per le sue proprietà nutrienti che ha sul nostro organismo. Lo trovo un valido sostituto al sale, anche se ne contengono in minima quantità. Io generalmente tendo ad usare poco il sale in cucina, o per lo meno, il giusto, senza esagerare.

Proprietà dello shoyu e notizie in più su come viene realizzato:

lo shoyu è un  condimenti molto usato in Giappone e, in generale, in tutta la cucina orientale, considerato, per le sue proprietà, cibi benefici e pieno di energia. In occidente viene genericamente definito “salsa di soia” ma, pur essendo entrambi a base di soia fermentata con il metodo naturale, hanno caratteristiche e sapore diversi.
Lo shoyu è anch’esso ottenuto dalla fermentazione dalla soia, ma contiene una percentuale di grano tostato (circa 15%), non è quindi adatto ai celiaci.
Il gusto, meno intenso, risulta più adatto alla stagione estiva e per le preparazioni a crudo.
Consiglio di comprare  nei negozi di biologico così da esser certi che la soia sia certificata come bio e che la fermentazione sia di lungo corso: in commercio si trovano delle versioni industriali con farina di soia, colorante e zucchero aggiunti nel tentativo di simulare il sapore dell’originale.
A crudo o in cottura lo  shoyu è ottimo per sostituire il sale, si può usare quotidianamente per insaporire piatti di cereali, verdure, legumi, oppure su un piatto di pasta con verdure o in aggiunta ad una zuppa poco saporita. Ottimi per far saltare nella wok verdure (carote, porri, cipolle, cavolo cappuccio) e tofu.
Proprio per insaporire il tofu lo si può far marinare in acqua e shoyu aggiungendo erbe aromatiche a piacere.
Queste salse sono consigliatissime per creare dei condimenti dal gusto unico abbinate allo zenzero, al limone e alla senape: renderanno le vostre insalate (anche quelle di cereali) originali e gustose!

Link all’azienda:
https://www.veganok.com/it/company/la-finestra-sul-cielo/

Link al prodotto :
https://www.veganok.com/it/product/shoyu-bio-2/

Link a tutti i prodotti :
https://www.veganok.com/it/products/la-finestra-sul-cielo/

 

  1. Brava bella recensione. Avevo recensito anch’io questo prodotto un’anno fa ma la recensione non è piaciuta..Ottimo prodotto come lo sono tutti prodotti di questa azienda.

  2. Questa salsa rende tutto straordinariamente.buono, il tempeh che io adoro, con pochissime gocce diventa insuperabile!!!!

  3. Anche nella mia cucina non manca mai quella salsa di soia. Buonissima, bella recensione.

  4. È molto buono, io utilizzo molto il loro Umeboshi!
    Lo adoro !

  5. Si, io di questo marchio utilizzo anche il gomasio ed il miso, che trovo entrambi ottimi!

  6. Ottima recensione e tanti consigli

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti