Scacciata che passione!

Piatto tipico del catanese, questa “pizza ripiena” è davvero buonissima e consiglio vivamente a tutti di provare a farla almeno una volta nella propria vita! So che continuo a postare ricette siciliane, ma giuro non posso farne a meno! A proposito, vogliate perdonarmi, ma non ho una foto del piatto finito in quanto è appunto… finito, e anche molto velocemente. Immaginate comunque una bella focaccia ripiena dal colore dorato e dal profumo irresistibile! Facile, no? 🙂

Ingredienti per la pasta:
600 g di farina rimacinata di semola
1 panetto di lievito di birra
sale
acqua qb

Ingredienti per il ripieno:
1 testa di broccolo di medie dimensioni
1 tazza di olive nere denocciolate
2 patate
3-4 cipolle fresche
polpa di pomodoro
olio evo
formaggio vegetale solido (facoltativo)
sale
pepe macinato fresco

Procedimento:
Porre la farina in un grosso recipiente e salare fino a raggiungere la giusta dose si sapidità. A parte riscaldare abbondante acqua in un pentolino, far sciogliere il lievito e aggiungere alla farina. Lavorare l’impasto con cura e a lungo, dividerlo e farlo riposare al caldo per circa due ore, ben coperto e lontano da correnti d’aria fredda. Nel frattempo preparare tutti gli ingredienti ognuno nel proprio piatto. Sbucciare, pelare e tagliare le patate in fette sottili. Lavare i broccoli e tagliarli a pezzi non troppo grossi, ne’ troppo piccoli. Scolare, e tagliare le olive nere, tagliare le cipolle fresche e il formaggio vegetale. Quando la pasta è ben lievitata, ungere abbondantemente una teglia da forno e ricoprire il fondo con la pasta. Il primo strato che metteremo è quello delle patate tagliate a fette sottili e in seguito il formaggio vegetale a pezzetti.

Spolverare di sale e pepe e ricoprire con un filo d’olio. Aggiungere i broccoli, le cipolle fresche e altro formaggio vegetale.

Aggiungere poi le olive nere e qualche cucchiaiata di polpa di pomodoro.

Infine ricoprire con altri broccoli, formaggio vegetale e cipolle fresche, spolverare di sale e pepe e irrorare di abbondante olio.

Coprire infine la nostra “pizza” con un altro strato di pasta, fate attenzione che non si rompa durante questo passaggio.Chiudere bene ai lati e spalmare sulla superficie della pasta dell’altro olio affinchè non si bruci nel forno. Infornare sul ripiano basso del forno a 180° per 50 minuti circa o comunque fino a doratura. Sfornare e lasciare riposare un quarto d’ora prima di mettere in moto le mandibole! 🙂

Considerazioni:
Non sono un’amante dei formaggi vegetali, li trovo troppo “macchinosi” e poco naturali e preferisco evitarli. Purtroppo però a volte bisogna scendere a compromessi, soprattutto con chi preferisce gusti un po’ più consistenti. Quindi ho aggiunto questo formaggio vegetale, regalatomi da una ragazza di Londra. Buono, ma senza è ancora meglio! 🙂

  1. wow, complimenti, dev’essere buonissima!!

  2. Che bomba!!Complimenti,è davvero invitante!

  3. E’ una bomba davvero! 🙂

  4. ehhhhh ma che meraviglia ripena! fantastico, sbavvvvvv 🙂

  5. Evviva le ricette regionali! Questa focaccia è fantastica e deve essere stata buonissima! Complimenti!

  6. Mi piace!!!
    La farò al + presto…
    senza formaggio veg xò!

  7. Che spettacolo!
    Penso di rifarla, ma senza veg formaggio e con la farina integrale.
    Mi sa che sarà molto apprezzata da M. che ama smisuratamente pizze e focacce 🙂

  8. Mamma mia!! La sequenza di foto, preludio di bontà!! Ci arrivi pian piano e poi…che gusto!!! 😀

  9. …ma scacciata, o schiacciata? E chi la scaccerebbe una meraviglia del genere? 😀

  10. Una pizza ripiena del genere non l’ho mai vista e assaggiata!
    Complimenti Dalila! Che bomba di ripieno!

  11. Grazie a tutti! 🙂
    Vero, è una bomba in tutti i sensi! Infatti una fetta riempie a dovere e per tutta la sera! Ma dovete assaggiarla perchè è davvero molto, molto buona. E senza formaggio lo è ancora di più! 🙂

    Terri: credo che si possa dica sia schiacciata che scacciata…! Se è da scacciare in pancia, si può anche fare! 🙂

  12. Complimenti, è buonissima e con un ripieno fantastico! 😀

  13. Mamma mia che bontà!!!!bisogna rifarla!!

  14. che buona 🙂 a partire dalle patate a fette e poi tutto il resto, la farò senz’altro 🙂

  15. ragazzi la risp arriva da una catanese doc, il termine catanese corretto è “SCACCIATA” direi che piu’ o meno quella vista in foto potrebbe somigliare alla scacciata originale ma la vera ricetta è ben diversa, dall’odore e il sapore unico e inconfondibile, insomma se vi interessa poi vi dico come farla….ciao ragaaaaa un saluto da Catania!

  16. Non avevo letto le altre risposte…ops. Grazie a tutte voi! 🙂
    Laura, quella nella foto non era ancora cotta..purtroppo non ho avuto il tempo di farle una foto appena sfornata! 🙂
    Comunque questa ricetta me l’ha tramandata mia nonna, che è di un piccolo paese vicino a Catania.
    Posta anche la tua! 🙂

  17. le ricette siciliane vanno benissimo… grazie!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti