Rösti alle erbette

Cosa c’è di più triste di una patata bollita avanzata nel frigo? Oggi ho deciso di darle nuova vita sperimentando un rösti alle erbette e semi di lino: sfizioso e leggero, morbido dentro e croccante fuori… davvero una degna fine da far fare alle povere patate?image
Ingredienti:
2 grosse patate bollite
erbe provenzali (io ho utilizzato una miscela particolare che si chiama Cafè de Paris, ottenuta con erbe provenzali e peperoncino)
sale
paprika
semi di lino
rosmarino
olio

Procedimento:
Niente di più semplice! Schiacciate le patate con una forchetta, mescolatele con le erbe provenzali, la paprika, il sale, il rosmarino tritato e 1 cucchiaino di semi di lino. Ungete leggermente una padella antiaderente e scaldatela. Intanto con l’impasto formate 4 polpette schiacciate. Mettete i vostri rösti sulla padella calda, schiacciandole ancora con una paletta. Fateli rosolare bene da entrambi i lati, finchè non diventano belli dorati e croccanti. Servite con una bella insalata fresca (io li ho accompagnati con un’insalata di finocchi, olive, arance, noci e aceto balsamico) e una bella salsina allo yogurt di soia!

  1. sbavvvvv…..

  2. i semi li hai messi integri o schiacciati?

  3. Interi! Secondo me ci stanno benissimo anche quelli di girasole:)

  4. Lunga vita alle patate, condite e cucinate in ogni maniera sono sempre così buone! ?? ?

  5. Ottimo, per una cena veloce quando non si sa cosa fare, le patate in dispensa ci sono sempre 😉

  6. La patata vince sempre!L’avrei pucciata bene in una salsina di yogurt acido!

  7. …Delizioso! Oggi provo con i topinambur 😉

  8. Ci vedo bene anche una salsina d’avocado colata sopra… mmmmhhh….

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti