Roll di Panissa ligure quasi giapponese

Roll di Panissa ligure quasi giapponese Panissa ligure per questa volta si allontana leggermente dal luogo d’origine. Con questa ricetta puoi sperimentare la gioia, di trasformare una ricetta nostrana in qualcosa di più esotico. Giappone e Italia, in questa mia versione personale della ricetta, uniamo queste due nazioni in unica preparazione. Se ti piace a giocare in cucina, questa ricetta potrebbe piacerti. Vieni a scoprirla!

Sicuramente in Liguria una Panissa così sarà difficile a trovare, mentre in Giappone non sapranno nemmeno cosa è la Panissa. Nella mia cucina invece è tutto possibile, le culture si incontrano, si fondono e diventano un gioco. Perchè a me in cucina piace fare così. Una ricetta semplice, alla fine è la solita Panissa che potrebbe sembrare un sushi roll. E visto che faceva parte della nostra domenica etnica, non potevano mancare anche i Onigiri, i soliti roll e testoline di Panda..Roll di Panissa ligure quasi giapponese. Tutto anche senza glutine

Ingredienti:

150 g di farina di ceci biologica
500 g di acqua
sale

Ingredienti roll:

shitaake
aglio
fiocchi di Nori
carote
rapa rossa marinata nel Acidulato di Umeboshi
insalata
cipollotto fresco

Procedimento:

Preparare le verdure tagliandole a striscioline. Mettere in ammollo in acqua calda Shitaake secchi. Poi dopo 1 ora strizzare funghi e tenere da parte acqua di ammollo. In una padellina metter olio evo, aglio, e iniziare a soffriggere. Aggiungere ii funghi, salarli, spolverarli con i fiocchi di Nori, sfumare con acqua di ammollo e cuocere per alcuni minuti. Tenere da parte funghi cotti e tutte le altre verdure pronte.

Mettere la farina in una ciotola e versare acqua mescolando con una frusta per evitare i grumi. Lasciare a riposare almeno 1 ora. Io la metto in ammollo la sera prima, viene cremosa e possiamo anche ridurre la cottura di 10 minuti.

Quando la pastella ha riposato,aggiustarla di sale e portare il tutto a bollore mescolando con cura. Appena raggiunge il bollore abbassate la fiamma al minimo e mescolate per 30 -4o minuti.Ritagliare la carta forno che abbia le dimensione del foglio di alga Nori. Olearlo. Appena la Panissa è cotta, stendere uno stratto di composto sulla carta oleata. Mettere al centro le verdure, come per fare un classico sushi roll.Con aiuto del tappetino per sushi, arrotolate la Panissa e lasciate a raffreddarla. Poi, togliete la carta e sempre usano il tappetino, stendete alga Nori, appoggiando sopra il roll di Panissa. Arrotolate e tagliate a fette.Io ho preparata per la nostra serata etnica in famiglia con altre preparazioni dedicate  alla cucina giapponeseI classici rolli,onigiri e testine di pandaAbbiamo concluso con la ricetta di Elisa di Zuccamisù, ho aggiunto alla ricetta la crema di anacardi fatta in casa e biscotti (sempre home made) senza glutine.

  1. Veruska che ssssuper ricetta‼‼‼‼ La amo già‼‼Grazie per questa meraviglia per gli occhi e per il palato🤩🤩🤩🤩

    Reply
  2. Coloratissima e gustosa … bravissima, tanto di cappello …

    Reply
  3. @Terri e Different, grazie per esservi soffermate e per il commento.

    Reply
  4. Ma tu sei un genio! L’ho già detto e lo ribadisco… Fai magie con la panica. E vogliamo parlare del zuccamisù? 😉

    Reply
  5. La panica in realtà è la PANISSA, che la tastiera non conosce… 😀

    Reply
  6. Vegallegri – La Panissa stessa è magica, a me piace davvero troppo. La trovo davvero personalizzabile all’infinito. Grazie per il bellissimo commento.♥
    Sauro – per fasre qualcosa di diverso , alla fine è venuta fuori una cosina carina 🙂

    Reply
  7. Ma wow !
    È proprio il caso di dirlo!
    Ma i Roll non sono tutti uguali … in quelli bianchi c’è il riso ?

    Reply
  8. Grazie Renata, sì. I roll gialli sono con la Panissa e verdure e quelli bianchi classici con riso per Sushi e verdure, testine di Pnada sono solo il riso ma sotto sono sempre solite verdure usate per sushi e insalata e poi Onigiri con altre verdure, tipo Shitaake, cipolla e radicchio(italianizzate),zucca e porri, batata..

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti