Risi e bisi

Un classico veneto, veganizzato.
A  mezzavia tra il risotto e la minestra, non e’ di stagione, ma da buon formichino mi procuro e conservo  i prodotti freschi di stagione, poi introvabili, per la bisogna e per lo sfizio…

Ingredienti per 2 porzioni:
Piselli freschi (congelati) 300 g.
Prezzemolo ca. 20 g.
Scalogno 30 g.
Riso da minestra ( Roma, Semifino Maratelli, Originario) 180 g.
Acqua 700 ml.
Dado veg   2 cucchiai
Olio evo 4 cucchiai

Procedimento:
Scongelo i piselli sciacquando in acqua tiepida

Li metto a lessare in brodo vegetale, dopo 10 minuti prelevo la meta’ che frullo con il prezzemolo ottenendo una crema che riservo.

Trito finemento lo scalogno e lo metto a stufare  a fuoco bassissimo in una buona casseruola ( uso il rame).
Quando e’ ben strutto verso il riso e faccio tostare, rimuovendo,  fino a che abbia assorbito tutto il condimento e risulti traslucido.

Aggiungo i primi 2 mestoli di brodo e piselli rimanenti e sfumo rimestando, dopodiche’ verso quasi tutto il brodo, riservandone 2  mestoli, e porto a cottura a fuoco medio, coperto, per 12 minuti ( posto che il riso prescelto sia a punto in 16)

Scopro, alzo la fiamma ed aggiungo il passato di piselli e prezzemolo 

Incorporo per 3 minuti scoperto,tolgo dal fuoco, aggiungo l’ultimo brodo, do’ una girata veloce ed impiatto.

  1. Adoro risi e bisi!!!!! Mia mamma me lo preparava sempre, ma non faceva il passato di piselli e in più ci aggiungeva lo zafferano… magari lo preparo stasera: mi risolvete sempre la giornata!!! 🙂

  2. ah, ma dai, la tieni così liquida tu? hai idea di come sarebbe quella “tradizionale”? io la faccio un po’ più liquida di un risottino all’onda ma non da mangiare col cucchiaio…
    però, caspita, che bontà!!! accoppiata supervincente piselli e riso eh??!! ^__^

  3. Giovanni sei da delirio!!! Uno chef davvero stratosferico!!!le tue ricette per me sono davvero da libro di alta cucina e spero davvero che presto Mirko cominci a organizzare dei corsi di cucina vegan in cui tu partecipi come insegnante, se vi organizzate dalle parti di Milano farei di tutto per esserci!!!
    Bravissimo!!!

  4. Che buona che hai veganizzato questa ricetta. Grazie e Bravo.
    😉

  5. @ Marta
    non ho capito se e’ una domanda o una critica, comunque mia madre, padovana, lo faceva cosi’, anzi, visto che usava quelli dell’orto, ci metteva anche un po’ di baccelli teneri che poi passava…forse avendo usato un piatto piano ed avendoci messo un bel po’ per ricavare una foto decente causa lampadina della cucina fulminata, il brodo se ne e’ andato a spasso…
    @ Mäuschen
    fai pressing su Mirko per il corso, se mi si riterra’ degno di insegnare quello che so, lo faro’ volentieri e per pura passione.

  6. micillo…o__O!! una critica???? e perchè mai?????!!!! 🙁
    era una domanda….
    ciao

  7. ecco è proprio il piatto che mi ci vuole stasera, e faccio contento anche M. così non dice che mangio strano! 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti