Respirare liberamente

Sappiamo tutti quanto sia antipatico avere la sensazione di naso chiuso, o comunque di costipazione respiratoria con quel senso di stordimento e mal di testa che tante volte ci affligge quando il clima è meno mite. Questo tipo di suffumigi mi è stato insegnato da una mia collega più anziana, e ne ho fatto tesoro per la sua semplicità e reperibilità degli ingredienti, nonchè per la sua provata e sicura efficacia.
Ingredienti:

acqua bollente circa 1 litro
1 bustina di camomilla
1 cucchiaio di bicarbonato di sodio

Utensili:
1 bacinella
1 morbida coperta oppure un canovaccio pulito

Procedimento:
Portare l’acqua ad ebollizione, versarla nella bacinella e porvi immediatamente in infusione la camomilla, quindi sempre senza aspettare altro tempo versarvi il cucchiaio di bicarbonato di sodio: farà un gran fumo, che potremo respirare profondamente coprendo il capo con la coperta in modo da concentrare i vapori. La stessa soluzione si può riutilizzare alcune volte, aggiungendo solo il bicarbonato. In linea di massima non è consigliata in caso di asma.

Il punto:
In caso di raffreddore o altre malattie da raffreddamento con costipazione (sensazione di peso sulla trachea, di “chiusura” del respiro) aiuta a fluidificare le secrezioni favorendo l’eliminazione del catarro.

N.B.:

I suggerimenti contenuti su Veganblog.it sono da considerarsi puramente come divulgativi ed educativi e non costituiscono un invito all’autodiagnosi o di automedicazione. In nessun caso i contenuti pubblicati su Veganblog.it possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Gli autori ed il direttore non si assumono responsabilità per danni a terzi derivanti da uso improprio o illegale delle informazioni riportate o da errori relativi al loro contenuto.

  1. buono a sapersi, eppure il bicarbonato di sodio mi manca a casa, non saprei proprio a cosa serve, certe cose mi sembrano solo prodotti chimici da fabbrica. Ma non penso che abbia controindicazioni l’analazione dei suoi vapori.
    mi piace la foto, una scodella bianca vuota, in un sito pieno di ricette, fa proprio respirare liberamente!
    😉

  2. L’unica “terapia” che metto in pratica quando i sintomi influenzali mi affliggono (digiuno a parte) è proprio quella dei suffumigi.
    Di solito aggiungo all’acqua bollente qualche essenza balsamica tipo l’eucalipto oppure anche solo il bicarbonato.
    Sono un’ottimo rimedio naturale senza contri indicazioni 🙂

    Se penso che molte persone ricorrono ai farmaci per qualsiasi cosa 🙁
    Certo la pubblicità non aiuta…
    “Hai male alle ossa e il naso chiuso”?
    “Fatti una bella bustina di – e qui metti il nome di un qualsiasi farmaco – e starai subito meglio”!

    Già…

  3. per quanto può valere è stato il mio medico della mutua a dirmi di mettere a bollire una pentola d’acqua aggiungere due cucchiai di bicarbonato e inalare con asciugamano sulla testa per liberare il naso ed evitare la sinusite!!!!! la camomilla non lo sapevo ma se ricapita proverò!!!! io di solito metto un po’ di timo in un fazzoletto ne faccio un sacchettino e me lo appendo al collo sotto i vestiti: con il calore del corpo emana un delicato profumo che aiuta tanto in caso di naso chiuso! da usare giorno e notte!!!!
    da quello che so il bicarbonato di sodio non inquina e non è tossico e serve per molteplici usi: dall’igiene personale (pulisce e deodora) al lavaggio delle verdure, della cucina e del bagno o come coadiuvante nelle lievitazioni. unico uso che non ne faccio è per lavare i denti (come invece molti consigliano)perchè danneggia lo smalto!

  4. Momo, questo sì che e’ un buon rimedio naturale e non quei farmaci che sembrano che ci aiutino e poi ci stendono a terra! per non dire un’altra parola!
    Ben vengano questi rimedi!
    Imo, grazie per i consigli del timo! Buono a sapersi e utilissimo! Pensa che c’e’ l’ho in giardino!

  5. Ciao Momo, Che ottima trovata! Grazie!! 😀

  6. @ der Himmel: il bicarbonato non deve mai mancare! il fatto che sia un prodotto chimico industriale non è sempre sinonimo di schifezza.
    @ Goodlights: brava, continua così,pochi farmaci e molta salute!
    @Imo79: “per quanto può valere è stato il mio medico della mutua”?? :-))) Anche io sono un medico di famiglia, ma dai stimaci un po’ di più, non siamo tutti così incoscienti come un certo giornalismo ama dipingerci!! :-)))))))))) E questa ricetta me la insegnò un’anziana collega pediatra, di base pure lei ;-))
    @ Mus: grazie. Però ammetto che a volte il farmaco ci vuole…
    @ Terri: grazie mille, mi fa piacere che ti piaccia l’idea. Spero che tu non debba provarla troppo presto 😉

  7. Momo, forse ci fanno credere che il farmaco a volte ci vuole 😉

  8. I metodi delle nostre nonne sono spesso dimenticati a discapito della loro bontà. Io evito i farmaci di sintesi e quando il medico della mutua per una sindrome influenzale mi prescrisse gli antistaminici, l’ho cambiato seduta stante… non ammetto l’eliminazione dei sintomi, benvengano i rimedi naturali.
    Per me i medici sono dei consulenti, sta a noi la decisione ultima, hanno studiato è vero, ma molti (non tutti per fortuna) hanno i paraocchi verso le “medicine alternative” … ma sto attenta anche a chi da consigli sulla salute altrui senza averne il titolo, per quanto non condivida l’uso di medicinali non mi permetterei mai di dire ad un ammalato di cancro di non fare la chemio o altro, non si può decidere per gli altri, la salute è una scelta personale, che poi tante persone la demandino ad altre è un fatto incontrovertibile, ma che si tratti di medici, santoni, o studiosi homemade, io resto della mia opinione. La vita (e la salute) è mia e la gestisco io.

  9. Nadir, concordo sul fatto che le scelte che riguardano la salute sono assolutamente personali.

    Però io mi sento proprio di dire ad un ammalato di cancro di non fare la chemio perchè è tossica ed ammazza!
    Sai che nelle cliniche igieniste c’è una guarigione dei tumori del 100%?
    E lo sai che non viene utilizzato nessun tipo di farmaco lì dentro?
    Purtroppo ci hanno fatto credere per anni determinate cose, ma ormai basta informarsi bene per trovare la verità.

    Se ti va, leggi queto articolo attentamente e con la mente ed il cuore aperti e dimmi cosa ne pensi:

    http://valdovaccaro.blogspot.com/2010/02/zona-tumore-e-zona-cancro.html

    Faccio parte dell’associazione igienista SENZA SCOPO DI LUCRO gestita da Carmelo Scaffidi e sono a conoscienza di molti e molti casi di persone guarite da tumori, diabete, patologie cardiache, ecc…

    Il fornaio “ufficiale” di tale associazione,(giusto per fare qualche esempio) ERA cardopatico e prendeva 27 pastiglie al giorno.
    Ora è GUARITO.

    Una mia amica toscana AVEVA la colite ulcerosa.
    Ora è GUARITA.

    Una donna ha recentemente espulso un fibroma grosso quanto un melone con il solo digiuno assistito!

    Se poi leggi quotidianamente il blog di Valdo, troverai migliaia di testimonianze di persone con patologie gravissime che lo ringraziano per averle GUARITE!

    Non ti/vi fidi/ate?
    Ve li presento caspiterina 🙂

    Quindi non è vero che il farmaco ci vuole per forza.
    Qusto è quello che fa comodo alle case farmaceutiche che noi crediamo!
    Vuoi mettere quanti soldi guadagnano con il bussuness della salute?

    Scusa se mi sono scaldata, ma quello della salute è un argomento che mi sta davvero molto molto a cuore.
    Non tollero che le persone muoiano quando potrebbero stare bene…

  10. scusa!!!! non volevo essere ne polemica ne offensiva!!!!:-) volevo solo fare notare che era una cura “della nonna” che consigliano anche i medici al posto delle solite medicine!!!! non mi sono spiegata bene!!!! io stimo e appoggio la medicina ma ho notato che spesso al primo starnuto vengono prescritti con leggerezza farmaci da banco che dovrebbero alleviare i sintomi di malanni che semplicemente devono fare il loro corso! poi sono d’accordissimo che purtroppo a volte il farmaco ci vuole ed è un bene!! spero di essermi spiegata!!!!!!

  11. Bi sa proprio che betterò in pratica questo tuo consiglio… sono 6 giorni che ho il raffreddoreee 🙁

  12. Grazie Momo per il tuo interessante suggerimento! Io uso eucalipto o altre erbe balsamiche, non ho mai provato la camomilla! 🙂

  13. oodlights, che si possa dare informazioni ad una persona benvenga, ma dirgli cosa deve fare no! è questo assurdo meccanismo che fa cadere tanti ingenui nelle grinfie del santone di turno che predica di guarire con la sola imposizione delle mani.
    Nelle cliniche igieniste guariscono i tumori senza farmaci? bene vorrei vedere però i dati di queste guarigioni, e solo perché io sono come S.Tommaso, se mai dovesse capitarmi una cosa del genere (e quì faccio corna!) mi ricorderò di prendere in considerazione quest’alternativa.
    Ho letto il blog di Vaccaro, e so che non mi piace come si pone, perché si pone al di sopra degli altri, “dimmi cos’hai e ti dirò come guarire” … ma per favore!
    Ho scaricato anche le sue “tesine” (che poi sono solo degli articoli) perché una tesina che si rispetti riporta l’elenco di tutti i riferimenti cui fa capo, e nelle sue non c’è quest’elenco, perché se una persona vuole approfondire o confutare le sue parole deve poterlo fare… e questo non avviene.
    Sia chiaro alcune cose le condivido, perché ne sono già convinta di mio, ho le mie informazioni e se mi si da la possibilità di accedere alle fonti sono disposta a prendere in considerazione quanto scritto, perché ripeto, io sono l’unica che ha le redini della mia vita.
    Ho letto anche l’intervento che hai sollecitato tu, e sinceramente se uno mi dice che l’Italia è il paese di Pitagora, anche a me che non ho fatto studi classici, mi si drizzano i capelli in testa! Ed allora penso che se uno prende uno strafalcione del genere, e me ne sono accorta, chissà quanti altri ne prende e quindi inizio a valutare bene le sue parole, e a ponderarle ancora di più. Io non ho bisogno di nessun guru cui fare capo, so sbagliare benissimo da sola.
    Al di là di questo, tu puoi dire il tuo parere ad una persona, sia chiaro, è quello che faccio anche io, ma c’è modo e modo di farlo, e quello di spingere in una direzione o nell’altra è sbagliato, almeno per me.

  14. Nadir, non intendevo dire che costringere le persone a seguire una via piuttosto di un’altra sia giusto.
    Intendevo dire che io le informazioni le do e non me ne sto zitta e poi w il libero arbitrio…

    Vuoi le prove?
    Vieni al convegno nazionale che stiamo organizzando per il 19/20 maggio e le prove le vedrai parlare e camminare con i tuoi occhi 🙂

    I modi di vaccaro sono discutibili, ma non ha senso attaccare la forma.
    Ha senso attaccare, semmai, i contenuti.
    Quindi ok per Pitagora, ma non ci sto se mi dici che la chemio cura dal cancro.

    Poi, ripeto, ognuno è libero di fare ciò che vuole della propria vita, ma è scemo rifiutare a priori una cosa solo per partito preso.

    Spesso mi sento dire “sono tutte cazz…”, quando con i miei occhi vedo le persone guarire.
    E no, non ci sto a questo.
    In cambio quali prove scentifiche mi danno che dimostrano che la medicina tradizionale funziona?
    Se così fosse, dopo anni e anni di terapie di vario genere, le persone dovrebbero tutte stare bene e non morire se non di vecchiaia!
    C’è qualcosa che non mi torna…

  15. @ Goodlight: ovvio che ci fanno credere che questo e quello ci vuole! altrimenti chi vende più qualcosa?? :-))
    @ Nadir: che la vita e la salute siano tue è vero solo in parte, che le gestisca tu è vero pochissimo.
    @Imo79: tranqui l’ho detto ironicamente, non ero affetto risentita. Anche perchè in buona sostanza hai ragione!
    @ LaTina: auguroni di pronta guarigione!
    @ goodlight e @ Nadir: grazie per aver trasformato il mio semplicissimo post in un’animata ed interessantissima discussione!

  16. Alla fine si va sempre a cadere in discussioni simili.
    A me dispiace moltissimo.
    Ho conosciuto Goodlights di persona ed e’ veramente una persona sincera e rispettosa e buona e quando da’ questi consigli e’ perche vuol fare solo del bene e non del male.
    Io, posso solo ringraziarla, perche’ prima ero ridotta maluccio con dolori che sentendo i medici ti imparano questo e quello e poi alla fine non si risolve un bel niente. E questo lo dico io che lo sto passando.
    Quindi, quando nel cammino di ognuno di noi, si puo’ incontrare una persona come Goodlights, c’e’ solo da ringraziare ed essere contenti. Scusate se adesso metto in ballo Gesu’, ma anche lui faceva del bene e gli altri lo attaccavano perche’ non credevano in lui o non lo sapevano ascoltare e poi lo misero in croce.
    Io non giudico e non voglio giudicare nessuno e rispetto tutti quanti, pero’ col cuore vi dico di cercare di fare spazio anche a un qualcosa di nuovo, che puo’ aiutarci veramente! Tanto non costa nulla provare.
    Non si parla di cambiare religione o di entrarne a far parte ma si parla semplicemente di cambiare alimentazione.
    Di che cosa si nutrivano all’inizio Adamo ed Eva prima di deludere Dio? E noi di che cosa ci stiamo nutrendo adesso?(Parlo in generale).
    In questi giorni,ho parlato a persone di quello che Goodligths sta cercando di spiegarvi, devo dire che son rimasta contenta perche’ le persone a cui avevo davanti mi hanno ascoltata e all’ultimo mi hanno detto che approfondiranno il tutto dato che non hanno visto risultati dopo anni e anni con la medicina. Mentre altri mi hanno presa per stupida per non dire altro, ma fa niente, l’importante e cercare di aiutare gli altri anche con esito negativo.

  17. Non ho mai detto che la chemio cura il cancro, ma che non potrei mai dire ad una persona che lo crede di fare come dico io, le persone vanno informate, su questo siamo d’accordo, poi ognuno fa come vuole!
    @Momo, scusa che il sistema voglia gestire la mia vita e salute, è poco ma vero, ma mi spieghi perché sono mie solo in parte?

  18. Nadir, ok, la pensiamo allo stesso modo alla fine 🙂
    Credo che quello che sta a cuore a tutti è che le persone stiano bene e vivano serene e, a mio avviso, la medicina tradizionale non aiuta per questo.
    Tutto qui.
    Poi, e concordiamo perfettamente, dopo aver dato informazioni, ci si ritira e si spera che il seme attecchisca…

    Momo, anch’io ti pongo la stessa domanda di Nadir.

  19. Mus, tesoro, il paragone con Gesù è un filino azzardato 🙂

    Scherzi a parte, ti ringrazio per la tua testimonianza.

  20. @ Nadir e @ Goodlights: non siamo padroni al 100% e non possiamo fare ciò che vogliamo della nostra salute e vita in quanto la vita del singolo è anche un bene, un patrimonio (per usare un brutto termine ma che rende l’idea) anche sociale, un bene collettivo insomma.
    Questo è il motivo per cui se ad esempio una persona commette azioni autolesive la società ne tenta un recupero sia in termini sociali che
    in senso clinico.
    Non so se mi sono spiegata bene, altrimenti ditemelo che ci riprovo.

  21. Lo so Sara, ma mi e’ venuto spontaneo dirlo dato che in tutto quello che faccio metto amore e fede 😀

  22. Grazie cara Momo! e scusami se mi sono divulgata tanto nel discorso,comunque rispetto tutti e vi voglio bene tutti!!!

  23. Brava perchè mi piacciono le persone che hanno il coraggio di manifestare le proprie idee e la propria Fede

  24. @Momo, Ah beh! in quei termini son d’accordo, ma ti assicuro che personalmente non ho intenzioni autolesive … al limite in certi casi (esterni a questo blog) potrei averle offensive 😉
    In tutti i casi credo che la società e lo stato (principalmente) dovrebbero rispettare la volontà di una persona e/o dei suoi parenti, per intenderci mai più un caso Englaro o Welby.
    @Mus, perché ti dispiace se la discussione è stata pacata e civile? Ognuno ha il diritto di pensare e credere in ciò che ritiene giusto, magari un bel giorno sarà folgorato sulla via per Damasco, ma credo che il percorso sia diverso per ogni persona, indipendentemente dal fatto di essere darwiniani o creazionisti. 🙂

  25. Cara Nadir, mi ero permessa di rispondere e divulgarmi perche’ avevo notato una nota di diffidenza su tutto cio’ che alla fine riguarda una sana alimentazione e stile di vita’ che potrebbe far guarire tante persone se queste lo permettessero.
    Ho semplicemente espresso un mio pensiero come tutti voi, ma come ripeto, ho rispetto di tutti e vi voglio bene.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti