Porridge mele e cannella

Scusate la latitanza, ci sono ancora, un po’ abbacchiata ma ci sono 🙂 Qualcuno giorni fa parlava di porridge… E io già l’avevo spazzolato nel weekend! Da malaticcia e sola in casa, era l’unica cosa che davvero mi attirasse.. e in svariate versioni non ho mangiato praticamente altro! E’ talmente versatile che potete veramente “condirlo” con qualsiasi cosa. Sostituendo ad esempio mele e uvetta con la banana, con le albicocche o prugne secche, con un buon cucchiaino di marmellata… Qualsiasi cosa vi venga in mente insomma 🙂

Ingredienti:

1 manciata di fiocchi di avena

1/2 tazza di latte di riso

1/2 tazza di acqua

1 mela

1 manciata di uvetta

1 cucchiaino di malto d’orzo

cannella a piacere

Procedimento:

Mettere i fiocchi in un pentolino con il latte e l’acqua e metterli sul fuoco a fiamma bassa. Nel frattempo tagliare la mela a cubetti. Aggiungere la mela, un po’ di uvetta e il malto d’orzo.

Mescolare spesso perchè c’è il rischio che si attacchi. Impiattare o, come faccio io, intazzare e a piacere aggiungere ancora un po’ di uvetta e… taaaanta cannella!!

  1. Anch’io uso questa ricetta per ricaricarmi! Buona e la cannella in casa mia non manca mai!

  2. Da provare però senza cannella di cui non vado matta 🙂

  3. da provare! 🙂 Stai meglio adesso?? Spero di sì!

  4. Sono appena tornata da una vacanza in Irlanda dove ho potuto assaggiare il porridge per colazione. Mi è piaciuto molto, adesso devo solo trovare i fiocchi d’avena e provare qualche vs ricetta.
    Vi farò sapere Grz

  5. Fa piacere Rita!!! Comunque ormai i fiocchi si trovano in tutti i supermercati!!! 🙂 Aspettiamo news allora 😀

  6. Dev’ essere delizioso!

  7. Ecco, oggi l’ ho preparato a mia mamma per colazione! Ho solo sostituito la cannella (che a lei non piace) con granella di nocciole…e le è piaciuto!!! Per me questa è una grande soddisfazione perchè lei al mattino beve ancora latte di mucca (con biscotti vegan che le preparo io) quindi trovarle un’ alternativa che le piaccia mi da una gioia immensa!!! Ora ogni tanto mi proporrò di preparargliela al mattino…e magari un po’ alla volta lo sostituiamo ‘sto benedetto latte!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti