Pannaccottine

image1Ingredienti:
200 ml di latte di soia
200 ml di panna vegetale
1 cucchiao e 1/2 di zucchero di canna
semi di 1 baccello di vaniglia
20 g di agar agar
coulisse di lamponi

Procedimento:
In un pentolino metto a scaldare il latte di soia, o altro latte vegetale nella versione un po’ dolce, la panna vegetale e lo zucchero di canna. Aggiungo anche i semi del baccello di vaniglia. Pochi minuti per far bollire il tutto e tolgo dal fuoco. Aggiungo l’agar agar, mescolo bene e metto negli stampini e in frigo per almeno 2-3 ore. Di solito li faccio la sera per il pranzo del giorno dopo. Prima di servirli mi piace aggiungere una coulisse di lamponi, che altro non è che lamponi messi a scaldare in un pentolino, schiacciati e fatti passare poi in un piccolo setaccio. Ma si possono guarnire in mille modi. Spero vi piacciano.

  1. Ciao Cctina, benvenutissima tra noi! 😉

  2. Grazie mille Lisa. Sono contenta di far parte di questo gruppo gnam-gnam 🙂

  3. Benvenuta! Voglio provare la tua versione,per ora la panna cotta che ho mai provato non mi ha soddisfatto come vorrei,quindi benvenuta questa ricetta.

  4. Grazie Veruska. ho provato diverse ricette anch’io ma non mi avevano mai soddisfatto. questa che ho pubblicato è la ricetta a cui sono arrivata dopo vari tentativi e che mi soddisfa sia nel gusto che nella consistenza. Soddisfazione massima anche nei confronti degli scettici carnivori che quando gli parlo di dolci vegani fanno la faccia schifata (i soliti preconcetti) e quindi non dico nulla e si leccano i baffi non sapendo di aver mangiato un dolce vegano 😉

  5. Benissimo,ottime notizie,io avevo problemi con la consistenza.

  6. Benvenuta ! Ottima ricetta !

  7. Grazie LadyPurple 🙂

  8. Ciao. Benvenuta. Ottima ricettina. Ho tutti gli ingredienti tranne il coulisse di lamponi ma sostituirò per una salsa d’arance.

  9. Ciao benvenuta! Anche io come voi ne ho provate molte ma nessuna ha soddisfatto me (né i commensali 😀 ) a pieno! Proverò presto la tua versione! 🙂

  10. Ciao Cctina, bene bene… mi fido del tuo lavoro di affinamento sulle quantità e proverò presto la ricetta 🙂 Da cosa viene il tuo nome? si fa ricordare… ma come si pronuncia? Contenta di averti tra noi! 😉

  11. benarrivata C

    bless and love!

  12. Golosa la tua ricetta 😉 !
    Benvenuta tra noi Cctina 🙂

  13. Benvenutissima!! 😀 😀 La tua ricetta è spaziale!! 😀 E io, da golosona, la gusterò con una colata di cioccolato….che ne dici? 😉

  14. Benvenuta Cristina 😀 !

  15. Grazie a tutti. La vostra accoglienza mi rende felice e non vedo l’ora di sapere se avete provato la mia ricetta e se vi è piaciuta

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti