Pane zebrato con i semi neri a modo mio

Pane zebrato con i semi neri a modo mio e semi è un pane profumato e croccante, La zebratura dipenderà anche dalle pieghe, io mi ritengo molto soddisfatta dal risultato ottenuto, ero scettica,non mi aspettavo questo risultato.
Certo, potevo intensificare il colore scuro, usando anche la farina di riso nero, segale e farro integrale, ma volevo fare questa prima prova senza troppe complicazioni.

Volevo provarci e l’ho fatto. Visto che ieri per pranzo avevo il riso nero, mi sono tenuta da conto il liquido di cottura e idea è nata lì… Ora basta metterla in pratica..per non rischiare di avere le consistenze diverse degli impasti, ho usato per entrambi le stesse varietà e quantità di farina. Certo, potevo intensificare il colore scuro, usando anche la farina di riso nero, segale e farro integrale, ma volevo fare questa prima prova senza troppe complicazioni..Sicuramente si potrebbe ottenere il contrasto più accentuato usando le farine raffinate e bianche, ma siccome io non le uso, mi accontento del risultato. La zebratura dipenderà anche dalle pieghe, io mi ritengo molto soddisfatta dal risultato ottenuto, ero scettica,non mi aspettavo questo risultato. Pane zebrato con i semi neri a modo mio e semi.

Ingredienti impasto nero:

100 g di farina Grani antichi di Romagna Biofilia
200 g di farina T1 Aida 2.0 ( Antico Molino Rosso)
100 g di pasta madre
210 g di acqua di cottura di riso Nerone
6 g di sale
semi di sesamo neri
semi di senape nera

Ingredienti impasto chiaro:

100 g di farina Grani antichi di Romagna Biofilia
200 g di farina T1 Aida 2.0 ( Antico Molino Rosso)
100 g di pasta madre
210 g di acqua
6 g di sale
semi di sesamo bianchi
semi di lino

semi di papavero
semi di chia

Procedimento:

Mettere le farine e liquidi in due ciotole separate per autolisi di circa 40 minuti. Poi aggiungere sale,pasta madre,mettere un impasto alla volta in planetaria e impastare. Aggiungere altri liquidi se serve. Per impasto nero aggiungere anche i semi tostati e leggermente schiacciati nel mortaio, per aumentare il loro sapore e profumo.Per impasto bianco semi di lino e semi di sesamo bianchi non tostati.

Oleare le ciotole e mettere a riposare impasti. Dopo 1 ora di riposo fare il primo giro di pieghe. Passata un’altra ora, fare secondo giro di pieghe ma stavolta mettere impasto scuro sopra il chiaro e fare pieghe.Ora decidete voi, più pieghe fate, più impasti si mescoleranno..Io ho fato due giri di pieghe.

Ho creato il filone che ho messo a riposare in frigo per 3 ore, poi l’ho tenuto a temperatura di circa 16 gradi durante la notte. Al mattino,alle 4, la solita cottura, in forno statico. Mio figlio stamattina per colazione prima di andare al lavoro ha mangiato due belle fette. Sono piccole soddisfazioni…

  1. Che spettacolo Veruska !!!!
    Già me lo immagino con un bel po’ d’olio toscano sopra !!!!!!
    Brava!!!!!
    🙂

  2. Grazie Sauro!!! Hai ragione, olio e sale, ed è una goduria.

  3. Che brava “ fornaia “ sei !
    Fare del “buon pane” è un arte riservata davvero a pochi eletti e tu sembri essere davvero una di questi !
    Bravissima!

  4. Grazie Renata sei gentilissima, faccio pane ormai tutti i giorni, noi lo ammiamo, questa è una presentazione del solito pane in modo insolito.

  5. Che stupenda ricetta hai creato per noi…! 😊
    Grazie di cuore, impareggiabile Veruska! 😃😃😃

  6. Carissima Lali grazie a te per avermi lasciato bellissimo commento.

  7. Che bell’impasto e ottima lievitazione!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti