Pane quotidiano con la farina del Lupino

Pane quotidiano con la farina del Lupino Saporito e digeribile, è adatto per accompagnare le tue preparazioni culinarie. La fragranza del pane con la farina di lupini è davvero sfiziosa.

L’altro giorno, quando preparavo impasto del mio pane ho aggiunto anche la farina di Lupino. Si presta benissimo per le ricette del genere. Aggiunge colore, sapore e una bella morbidezza alla mollica. E’ una farina molto proteica se la si confronta con la farina di grano contiene triplo di proteine vegetali e ha anche un indice glicemico nettamente inferiore. Ne ho aggiunta poca, per vedere come si comporta e mi ha regalato un pane buono,saporito con il colore giallino.Pane quotidiano con la farina del Lupino. A volte basta davvero poco per trasformare una ricetta di tutti i giorni e renderla diversa.

Ingredienti:

400 g di farina T1 Molino Ronci Biologica
60 g di farina di Lupino Più Bene Biologica
150 g di pasta madre
12 g di sale
340 g di acqua

Procedimento:

Ore 12,00 rinfresco pasta madre
Ore 17,15 autolisi di farina e tutta acqua acqua
Ore 18 primo impasto in planetaria: aggiungo il lievito madre e sale. 10 minuti di impastatrice.
Ore 18,10: metto impasto ottenuto nella ciotola oleata e copro con canovaccio lasciandolo per 1 ora a riposare
Ore 19,00 prime pieghe nella ciotola
Ore 20,00 secondo e ultimo giro di pieghe,formazione di filone che metto subito nel cestino della lievitazione e lo lascio fuori casa fino alle 4,00 del mattino
Ore 4,30 circa: preriscaldo il forno al massimo con la pietra già dentro e un pentolino con acqua per generare il vapore. Quando la temparatura è al massimo, rovescio la pagnotta sopra la pietra rovente, faccio i tagli e spruzzo la superfice con poca acqua. Chiudo il forno e lascio la temperatura per 15 minuti al massimo. Poi abbasso a 190 gradi. Proseguo la cottura per altri 20 minuti, apro il forno e tolgo il pentolino con acqua, altri 10 minuti di cottura,altri 5 minuti di cottura con lo sportello del forno leggermente aperto. Infine tolgo il pane e lo lascio raffreddare sulla griglia.

Capisco che il mio orario per fare pane sembra folle, ma io amo alzarmi molto presto, quindi mi metto al lavoro per avere un pane fatto in casa pronto per la colazione. Ormai fare pane è un atto di tutti giorni, non mi pesa anzi. Ognuno chiaramente si addatta orario alle sue esigenze e possibilità.

  1. Bellissima idea, suggerisco a tutti di provare anche con altre varietà di farine di legumi, sempre mantenendo le tue proporzioni
    🙂

  2. Che bello, quasi ne sento il profumo con l’anima!

  3. Così presto non ce la farei ad alzarmi comunque bellissima pagnotta!!!

  4. Interessante… da provare

  5. Mi sembra davvero appetitoso, complimenti come sempre Veruska!

  6. @ a tutti che si sono soffermati a leggere, un enorme e sincero grazie.
    @different, ormai è il mio orario, non ci fare caso, chiaro che ognuno si deve organizzare a secondo le proprie esigenze.
    Anche se farina di lupino è poca, tanto basta per dare davvero un sapore particolare.

  7. 😀 dicono che svegliarsi presto sia meglio e credo mi farebbe pure comodo ma veramente non ce la faccio 😀 … sto studiandomi le farine … un pò alla volta spero di capire 😉

  8. Buono! Proprio da gustare con una dose generosa di marmellata 😋

  9. Gian Maria Cavalieri 11 Ottobre 2019, 02:51

    Uhm…interessante! Non ho mai provato la farina di lupino. Grazie per l’idea 😉

  10. Gian Maria Cavalieri 11 Ottobre 2019, 02:53

    Uhm…interessante. Non ho mai provato la farina di lupini. Grazie per l’idea 😉

  11. Ma che meraviglia e soprattutto che dovizia hai nella preparazione !

  12. Veruska sei una maga! ricordo che anche per me fare il pane era un rituale, il lievito madre, le pieghe. Ogni tua ricetta è unica, le foto poi sono da leccare lo schermo.
    Grazie

  13. Grazie infinite a tutti, sono felice che le ricette piaciono, è una soddisfazione davvero grande e un carburante per le prossime creazioni in cucina.

  14. Complimenti Veruska! Un’ottima idea

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti