Pane al riso

In tutti i sensi. Pane al riso con riso. Un esperimento ben riuscito 😉 almeno a mio gusto ehhhh!!!!pane al riso 001
Ingredienti:
500 g di farina integrale
500 g di farina di riso
1 bicchiere di riso integrale
7 bicchieri di acqua
1 c di sale
2 C di olio evo (o di semi)
1 e 1/2 cubetti di lievito fresco di birra (37-38 g)

Procedimento:
Innanzitutto mettiamo il riso in pentola a pressione e lo facciamo stracuocere per 1 oretta. Apriamo la pentola e gli diamo una mezza frullata così da avere un po’ di riso intero, un po’ frullato e un bel po’ di “latte” di riso. Lo lasciamo un po’ intiepidire e setacciamo le farine con il sale. In un bicchiere mettiamo un po’ di riso con il suo latte, sciogliamo il lievito e aggiungiamo anche l’olio. Mettiamo questo latticello nella farina e, con un mestolo, aggiungiamo un po’ per volta la pappetta di riso con il riso. Vi servirà quasi tutta perché ne sarà evaporata tanta con la cottura; l’impasto deve essere abbastanza appiccicosino, ma comunque modellabile. Ne ho fatte 3 pagnottine, le ho messe su una teglia da forno coperta di carta forno, le ho coperte con una teglia molto alta (tipo quella da lasagne usa e getta in alluminio) e con un panno di cotone leggero, ho messo nel forno con la luce accesa sui 40° per 1 oretta, poi sono andata a lavorare e l’ho lasciato nel forno spento per circa 6 ore. Al mio ritorno era lievitato, l’ho tirato fuori dal forno freddo lasciandolo coperto da teglia e panno (altrimenti col freddo si sgonfia) e ho preriscaldato il forno a 220° ventilato. Ho infornato il pane, togliendo la teglia di copertura, 15 minuti a 220° nella parte centrale del forno, poi ho abbassato la temperatura a 160° per 30 minuti circa e, a metà cottura, per evitare che si indurisse troppo la crosta col rischio che rimanesse crudo dentro, ho rimesso la teglia di alluminio capovolta sul pane mentre cuoceva. Da caldo è un pò appiccicoso, ma appena si raffredda resta un’impasto umido, ma profumato, con una bella crosta croccante. Sembra un procedimento lungo, ma in realtà il tutto sta nel cuocere il riso perché è tutto molto semplice.

  1. Soei… 🙂 anchemai detto che sei straordinaria? 😉
    Che bellezza questo pane nuovo di zecca… 😆
    Se lo farai anche con sola farina di riso o altra gluten-free ti faranno un monumento 😆 😆 😆 !!!
    Bravissimissimaaaaaa 😀
    E ti meriti anche un bel bacio con lo schiocco smacckete! 😀

    Reply
  2. Io non capisco… la tastiera deve essere stregata 😯 !!!
    Avevo scritto: “Ti ho mai detto etc. etc. (…)” e lei ha corretto “anchemai” (non vista – l’infingarda :mrgreen: ) ! E’ pure creativa 😆 ! Boh! 😕

    Reply
  3. Almeno la tua è educata la mia tastiera invece a volte mi tira fuori le parolacce 😉

    Reply
  4. No no non é affatto educata 😆 …
    Si capisce quanto é saccente da quello che scrive e vorrebbe scrivere ahahah :mrgreen: !

    Reply
  5. Buono questo pane … 🙂

    Reply
  6. sembra croccante fuori e tenerissimo dentro, come piace a me 🙂

    bless and love S!

    Reply
  7. Si luca. è mooolto croccante fuori, ma dentro resta morbido, non gommoso ma bello compatto ma si riesce comunque ad inzuppare. Serena oggi si faceva una fettina di pane con le cipolline agrodolci una dopo l’altra sopra e ho visto che si era riempito bene bene di salsina!!!Comunque è un pane neutro, ha questo profumo di riso che gnammmm

    Reply
  8. Ma che bel pane Soei cara!!!! Troppo brava! Ti chiamo presto eh? Sono un pò esaurita in questi giorni, la mia vita è un crocevia di incontri, ma appena posso ci sentiamo tesoro. 🙂
    Ah!…. io adoro le vostre tastiere impazzite che mi fanno fare un sacco di risate! 😉

    Reply
  9. Ho modificato la ricetta con solo farina integrale e con aggiunta di concentrato di pomodoro e origano….è venuto fuori un panpizzariso buonissimo! Ma ora ho il freezer pieno e quindi per un po’ mi fermo 😉

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti