Maritozzo alla panna vegan

Maritozzo alla panna vegan La ricetta dei maritozzi con la panna è tipica della tradizione laziale. Un dolce soffice e saporito abitualmente consumato a merenda. Una ricetta da provare!

Adoro la colazione morbida e il profumo delle brioche appena sfornate e di certo il fine settimana non me li faccio mai mancare! Il maritozzo alla panna vegan è uno dei lievitati da colazione che preferisco, soprattutto adesso che con l’arrivo dell’autunno diventa sempre più piacevole accendere il forno.

Poi ho scoperto un prodotto eccellente che mi aiuta nei tempi di lievitazione ma non solo. Il segreto del mio maritozzo vegan dal risultato perfetto risiede nell’utilizzo dell‘acqua Lievo, una acqua preziosa contenente naturalmente microrganismi probiotici Actilibrium®.

L’acqua Lievo, agendo con la presenza di pochissimo lievito, garantisce un’abbondante lievitazione, sviluppando una componente aromatica unica, agevolando anche la digestione dei prodotti lievitati.

Un ingredienti che ho trovato comodissimo per la rapidità della lievitazione del mio impasto senza però pregiudicare la digestione, realtà che spesso incontriamo quando si utilizzano dosi eccessive di lievito o la lievitazione non viene eseguita con i tempi corretti.

Il mio maritozzo alla panna vegan è risultato soffice e fragrante, e conservato in contenitori ermetici, è rimasto molto morbido e profumato anche dopo 2 giorni.

Provate a realizzare la ricetta con questo ingrediente segreto e scoprirete la differenza!

Maritozzo alla panna vegan

Ingredienti per l’impasto

500 g di farina W 320
5 g di lievito di birra
100 g di zucchero di canna demerara
250 g latte di soia senza zuccheri aggiunti
80 g di Acqua Lievo
130 g di burro vegetale morbido
10 g di malto di riso
Vaniglia in bacche
5 g di sale

Ingredienti per la farcitura

Panna vegana per dolci da montare q.b.
Zucchero a velo (per decorare)

Procedimento per il maritozzo :

Impasta nella ciotola della planetaria, munita di gancio, la farina insieme al lievito, lo zucchero e il latte di soia poco per volta. Unisci anche l’acqua Lievo e prosegui fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Unite il burro vegetale con il malto e la vaniglia e aggiungetelo all’impasto poco per volta. Aziona la planetaria ed impastate fino a quando il burro vegetale sarà ben assorbito. Prosegui con la restante parte e per ultimo unite il sale. Attenzione a non superare la temperatura di 28°C perchè rischierai di rovinare la maglia glutinica necessaria per il risultato perfetto. Se l’impasto sta per surriscaldarsi ferma la planetaria e metti la ciotola in frigo circa 10 minuti.

Aziona nuovamente la planetaria e appena l’impasto si staccherà dalle pareti sarà pronto.

Copri con pellicola trasparente e lascia lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio del suo volume. A 28°C ci vorranno circa 4/5 ore, comunque ciò dipenderà dalla temperatura esterna.

Una volta pronto l’impasto preriscalda il forno a 180°C. Forma delle palline di 70 g ciascuna, disponile in una teglia distanti l’una dall’altra e lascia lievitare nuovamente 1 ora circa. Spennella la superficie con panna vegana liquida ed inforna, a forno caldo, per circa 18 minuti o fino a quando risulteranno dorate in superficie.

Appena saranno tiepide farcisci il maritozzo con la panna vegana montata e decora con zucchero a velo.

  1. Fermi tutti!!!!
    LO VOGLIO !!!!!!
    :-))))

  2. Waw! Mamma mia che golosità!!!

  3. E questo è assolutamente da provare a farlo e farne una gran scorpacciata…

  4. Meraviglioso!! Io che sono una fan dei dolci, adesso ho una gran fame 😃

  5. No, guarda…IO TI AMOOOOOOOOOOO… 😀😁😃😄

  6. Davvero straordinario!
    Anche io adoro il maritozzo con la panna!
    Mi ricorda l’infanzia… purtroppo allora ne io ne il maritozzo eravamo vegan, ma oggi possiamo “ ricongiungerci” all’insegna di un amore universale consapevole grazie a ricette come la tua!
    Complimenti!
    Un abbraccio cara❤️

  7. Grazie a tutti per aver apprezzato questa ricetta! Renata è davvero dolce il tuo pensiero che ricorda l’infanzia è l’amore che unisce tutto ciò che ci circonda. Queste insieme ad altre spero siano di aiuto per tutti voi! ❤️❤️❤️

  8. che spettacolo di maritozzo evviva i maritozzi vegani

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti