Le bruschette del viandante

Ancora un piatto da Assisi. Questa volta si tratta di 5 meravigliose bruschette, bellissime anche a vedersi. Abbiamo tovato questo ristorante sulla via dell’Eremo delle Carceri; abbiamo fatto tutto il tragitto a piedi da Assisi (chi c’è stato sa di cosa parlo, mi fanno ancora male le gambe!) e a metà strada, strategicamente, c’è questo posticino, piccolo, con il camino sempre acceso. Ci siamo fermati per un tè caldo e, dopo aver consultato il menù, abbiamo prenotato per la sera. Che buone queste bruschette! Come per l’altra ricetta non so dirvi le dosi e gli ingredienti precisi, ma più o meno dovrebbero essere questi:

Ingredienti:

pane abbrustolito
aglio
fagioli (per quella specie di cremina chiara)
noci
olive
pomodoro
origano
olio buono (era molto saporito, quasi piccante, ci stava benissimo!)

Procedimento:
Il tipico procedimento per fare delle bruschette, il tutto contornato dalla gentilezza e dall’ospitalità delle due proprietarie, che hanno accontentato ogni mia “esigenza” 🙂

  1. Una fettona di focaccia di Robi, due quadratini di Annalisa e ora due bruschette delle tue………ho messo un chilo……….per oggi direi basta………San Francesco assistimi 🙂

  2. P.s.: vado a preparare la cena ora ho un po’ di humus e due bruschette non me le leva nessuno 🙂

  3. Stuzzicanti, come direbbe un mio amico! Loira, mi hai fatto venir voglia di andare a Assisi ma, come dice Chicca, per oggi basta che ci siamo rimpolpate abbastanza! fioretto a san Francesco!!

  4. Questa ricettina cade a fagiuolo! visto che ho solo il camino in funzione e il resto della cucina, fornelli compresi, non mi assiste ancora… abbrustolirò le fettone di pane di altamura e farò un lauto spuntino… la stanchezza c’è, visto che sto cercando di trasformare un cantiere in quella che dovrebbe essere la mia casa… montare i mobili mette appetito! un abbraccio!
    sara

  5. Cara Loira, da piccola io sono andata da Spello ad Assisi a piedi, ero con la parrocchia, e purtroppo mi sono beccata un’insolazione mica da ridere, con 40 gradi di febbre, nella basilica inferiore di S. Francesco stavo quasi per svenire…, però mi ricordo bene quei posti magnifici, i boschi attorno all’Eremo delle Carceri, la Basilica Superiore con gli affreschi di Giotto… Mi dico sempre che prima o poi dovrò ritornarci… Chissà !
    😉

  6. ciao a tutti! vi devo parlare…

  7. Loira cara, stanno riafforando in me i ricordi di Assisi. Praticamente in quei posti ci sono stata anche io tante e tante volte con il gruppo francescano di cui facevo parte! e ogni volta che ci torno, mi sembra di essere a casa mia…… grazie!

  8. Elettra, da Spello ad Assisi a piedi non è male, ci credo che ti è venuta un’insolazione! Sono posti bellissimi. La campagna toscana è bella ma anche quella umbra non scherza…
    Paola, guarda, io ci tornerei anche adesso. La vista che si gode dai piedi di Assisi non ha pari. E poi la gente…. tutti cortesi e disponibili.

  9. Avete fatto riaffiorare anche a me dei bei ricordi…….anni fa avevamo fatto un bellissimo weekand a Foligno a casa di amici, poi giro Assisi, Spello e Gubbio! Sono veramente dei posti fantastici dove si respira un atmosfera particolare 🙂

  10. Ottima varietà di bruschette, sanno proprio di piatto povero e buono dei semplici!!

  11. Ecco, mi sembra proprio di essere a casa mia!!!!
    🙂

  12. Ciao Crizia… dicci pure, cosa ti serve… 🙂

  13. Mi sa che Crizia è peggio di me. Io comincio le mie ricette e non le finisco! Ancora devo pubblicare i miei biscotti e altre ricettine ancora.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti