La merendera!

Bene! Dato che mi è stato dato quest’appellativo cercherò di non deludere le vostre aspettative!

Ingredienti per la base:
30 g di semola integrale
20 g di farina di carruba
1 cucchiaio di malto
1/2 cucchiaio di olio evo
acqua qb

Ingredienti per il ripieno:
150 g di okara
1 cucchiaio di malto di riso
granella di cocco
latte qb

Ingredienti per la marmellata:
2 melagrane
1 mela piccola
granella di cocco

Procedimento:
Prendere le melagrane, aprirle e togliere tutti i semini. Metterli in una pentola, e a fuoco lento, lasciarli cuocere mischiandoli spesso. Passarli nel passaverdure e rimettere il succo a cucinare, aggiungere una mela e coprire, mescolando di tanto in tanto. Preparare la base con la farina, la carruba, l’olio e il malto e lasciarlo da parte. Intanto prendere l’okara, aggiungere un pò di latte, il malto e la granella e mescolare (la mia okara era ancora calda perchè avevo appena autoprodotto il latte). Riprendere la marmellata e frullarla. Preparare il tortino dolce, mettendo l’impasto sotto, l’okara sopra e infine la marmellata con una spolverata di granella. Accendere il forno a 180 gradi per 15 minuti. Attendere che si raffreddi un pò (non fate come me che per ingordigia l’ho fatto crollare), affinchè il tortino rimanga in piedi. E voilà!

Ecco una merenda gustosa e tanto proteica. 😆

Il punto:
In realtà, inizialmente, il mio intento era quello di fare una marmellata, ma mentre cucinavo la melagrana, mi sono resa conto che non mi sarebbe bastata. Cosi, visto che stavo facendo anche il latte, ho deciso di unire entrambe le preparazioni e di preparare una bella merenda per la gioia di Goodlights 😉 !!! Lo sapevate che la melagrana è il frutto simbolo della fertilità? Un bacio e buona merenda a tutti!!! 😀

  1. Complimenti! Questa si che è una merenda!!!

  2. kakkio di veganblog… più mi propongo di stare a stecchetto, piu’ vengo sopra ‘ste paginette e soffro… massepofa’???? guardate qui che spettacolo ‘sta torta… mi salvo solo perchè i dolci mi vengono sempre male…

  3. Guarda che questa torta è priva di grassi!Contiene solo mezzo cucchiaio di olio nella base e poi? Frutta, legumi, e carruba? Tutta salute!

  4. Ed infatti hai fatto la mia gioia!
    E poi casca proprio a fagiolo visto che siamo alla ricerca di un/una pupetto/ta già da un po’, ma tarda ad arrivare 😉

  5. Che spettacolo! Adoro la melagrana…questa me la segno proprio.Grazie!

  6. Ovviamente se nella marmellata mettere un pizzico di agar agar e la lasciate anche raffreddare, non colerà cosi come nella foto.Ma anche senza va bene.Io ho appena mangiato una fetta uscita dal frigo e la consistenza è più dura. Per dire che se aspettate rimane dritta e bella da presentare.Non prendete esempio da me :'( !!!

  7. Incroyable..Grazie mille e scusa per la correzione, ma io sono di madre lingua francese. 😉

  8. Madre lingua francese? Ecco svelato il mistero dei tuoi fantastici dolci! 🙂
    A parigi ho mangiato i migliori della mia vita…
    Ma vogliamo parlare della creme brulèe o dell’lle flottant(e)?(con o senza “e” finale?).
    Solo a pensarci, prenderei l’aereo al volo!

  9. Lo vogliooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!

  10. Svizzera francese..quindi latte e formaggi, blea! 🙁

  11. Marianna???? Non capivo chi era dalla foto! Che bella ragazza che sei! 😀

  12. Accidenti che complimento… sono arrossita! Io odio farmi fotografare e quindi ho tutte foto di spalle. Ho ripescato questa foto di 3 o 4 anni fa solo perché mia mamma dopo aver visto il mio profilo (e dopo averle spiegato cos’è un blog 🙂 ) ha commentato che detesta le persone che nascondono la faccia. Eh, cosa non si fa per accontentare le mamme! 😉

  13. Romina hai una fantasia in cucina pazzesca!!!!!la marmellata con le melegrane mi fa una gola incredibile….se un giorno sarà mai possibile, voglio venire da te a merenda!!!!io non la faccio mai!!!

  14. Magari un giorno ci organizziamo e facciamo merenda tutti insieme da me, anzi a casa dei miei, che io in questo momento sono una nomade. eheh!

  15. e appena arriverà la bolletta dell’enel, sarò una vagabonda, ma anche sotto i ponti non rinuncerò alla merenda 😉

  16. Rominaaaa…. Tra qualche ora faccio merenda quindi puoi portarmene una fetta? 😉 Complimenti comunque!

  17. Mamma mia Romina, che merendera!!!! Buonissimo questo dolce 🙂 🙂 Che fantasia…sei imbattibile 🙂

  18. Ti vorrei come vicina di casa! 😉

  19. Grazie a tuttiiii.

  20. Cara Romina sei un vortice in cucina!!! 😛

    …non puoi immaginare che piacere ho avuto, nel leggere tutte le tue ricette che avevo saltato in questi giorni 😛

    Complimentissimi!!!! 😛

    …conoscevo il significato della melagrana, e se non erro, simboleggia anche l’energia vitale 😉

  21. Alla faccia della merenda, questo è proprio un bel dolcetto e con la melograna e proprio originale!
    Scusa se mi permetto, ma da quanto ne so io, l’okara, che se ho ben capito è di soia, andrebbe prima cotta almeno mezz’ora altrimenti è indigesta 😉

  22. Che merenda chic e golosa! Complimentissimi 😉

  23. Io l’ho cotta prima con il latte e poi nel forno..l’ho digerita benissimo 😉

  24. @romina: allora, se è quasi light… seppoffa’!!! Secondo step: riuscire poi a mangiarne solo una porzione ^_^

  25. Romina, non ho parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Questa volta i complimenti non bastano per dirti brava!!!!!!!!!!!Mi inchino dinnanzi alla meraviglia delle meraviglie!!!!!!!!!!
    Che foto!!!!!!!! Che squisitezza!!!!!!!!!!!Tre sapori, tre colori che si uniscono, un mixer eccellente!!!!!!

  26. @Vicky: In quello non ti posso proprio aiutare, io le faccio, io me le [email protected]:Grazie, sei troppo gentile. 😀

  27. noooo mi ero persa questa fantastica torta!!!divina!

  28. romi, che delizia…. proprio degna del soprannome ke ti abbiamo dato!!!

  29. Grazie, grazie.Dovete assolutamente provare a fare la marmellata di melagrane… un pò asprina, ma buona.

  30. madonna sto ingrassando solo a guardarla sta foto…sbaaaaaaaaaaaaav

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti