Giorno del veganismo

Ciao a tutti!!In questo post vi mostrerò le squisite ricettine che io e i miei compagni di attivismo abbiamo peparato per il giorno del veganismo, che ogni anno cade il giorno 1 di novembre. Come ogni anno ci riuniamo dalle 10 del mattino a mezzanotte in uno dei punti nevralgici della cittá per informare le persone sulla nostra scelta di vita, offrendo una degustazione di cibo vegan, di latti vegetali, e foglietti informativi che illustrano la realtà che si nasconde dietro i vari tipi di industrie di sfruttamento animale, dalla carne al pesce, dalle uova ai latticini, dalla sperimenazione al mercato del cuoio, della lana e delle pellicce. Questo è il nostro cartello; con quest’immagine abbiamo fatto una massiva diffusione nelle reti sociali invitando tutte le persone interessate a collaborare con noi come volontari.

Ed ecco qui una prima immagine delle nostre pietanze… sfogliette ripiene di ragù vegetale, fingers di seitán impanato e fritto, barrette di cereali e cioccolato.

Una degustazione di vari tipi di latte vegetale…

Un vassoio di Dolcetto premestruale e Mini muffins salati.

Lasagna al seitán e  tofu affumicato

qui si vede un’altra ricetta: fette di pane con insalata russa

mini burger alle lenticchie con salsa allioli

bicchierini di di doppia crema con gocce di cioccolato

una panoramica dell’apprezzamento dei passanti…

e qui vi lascio con una foto di una parte del nostro fantastico gruppo di attivismo. Ciaooo!!!

Il punto:
In realtá questo post più che altro vuole essere un appello personale a tutte le persone che fomano questo straordinario spazio che è Veganblog. Ciò che voglio esprimere è un concetto tanto semplice quanto fondamentale… non c’è veganismo senza attivismo!! So che molte persone si avvicinano al veganismo solo per questioni relazionate con la salute e non è a loro che dirigo il mio appello. Il mio appello va a tutti voi che del veganismo non avete fatto solo una semplice maniera di alimentarvi, ma una vera e propria scelta di vita fondata su questioni etiche e morali. A tutti voi dico, animatevi a creare, a cambiare le cose, a dare tutto ciò che siete in grado di dare per la causa. Gli animali hanno solo noi, nessun’altro. Se non siamo noi a difenderli e batterci giorno dopo giorno per loro… chi lo farà? E’ qualcosa che noi dobbiamo loro, un dovere morale. Non possiamo lasciarli soli, perchè il nostro dolore e la nostra sofferenza per quello che succede loro, non li aiuterà in nessun modo. Attivatevi, tutti! Ognuno di noi è come una piccola cellula che racchiude dentro di sé la capacità di trasformare la realtà che lo circonda; questo è un potere che non tutti hanno… non possiamo sprecarlo restandocene chiusi in casa a lamentarci di quanto sia ingiusto tutto quello che succede, non credete? Non basta parlare ai propri amici e parenti della nostra scelta, bisogna andare oltre! Bisogna trasformare la frustrazione e l’importenza in qualcosa di creativo, di costruttivo, di utile. Il veganismo è qualcosa che nel momento in cui si assume, condiziona la vita per sempre. Io vi sprono a dedicare la vostra vita alla lotta per i diritti degli animali, perchè avete tutti tantissimo da dare… e loro ne hanno realmente, realmente bisogno.

  1. complimenti Carolina!! sia per questo post che, soprattutto, per aver votato la tua vita ai diritti degli animali!! condivido quello che hai scritto e nel mio piccolo, ho cercato e cercherò sempre di fare la differenza, anche diffondendo le mie idee e cercare di portare gli altri a vedere le cose da un punto di vista diverso, più a favore degli animali…purtroppo spesso ci si scontra contro un muro, e sembra che i propri sforzi siano vani…ma si continua a tentare 😉

  2. carolina che bello! grazie di aver condiviso con noi questa bellissima iniziativa, invidio moltissimo il tuo entusiasmo e il tuo lavorare x il benessere degli animali. vedere cose del genere mi ridà speranza. ogni tanto mi sento veramente un pesce fuor d’acqua, anzi spesso.. perchè a parte voi gente bellissima di vb non conosco nemmeno un vegano e continuo a vivere con la sensazione di essere la diversa, la rompiscatole, quella strana.. non che la cosa mi dia fastidio, ho imparato a fregarmene, però spesso è triste. è triste sapere di essere sulla strada giusta e non riuscire a farlo capire agli altri che sono convinti di essere LORO su quella giusta solo perchè la stragrande maggioranza fa così.

  3. darma anche qui stessa cosa… se non fosse per voi del sito mi sentirei una mosca bianca… non conosco altre persone che abbiano fatto la mia stessa scelta … ( anche se ho scoperto che Different abita vicino a me e questo consola..)
    Carolina ti ammiro per quello che fate e trovo giusto condividere e far sapere quello che c’è dietro a chi non sa o non vuole sapere… anche per me la scelta è stata dettata molto dall’amore per gli animali …

  4. Complimenti Carolina! Il buffet era magnifico. Nel nostro piccolo tutti abbiamo grandi progetti, ti auguro di perseverare nel tuo!!
    @DarmaSin, io non riesco a sentirmi diversa perchè ho fatto una scelta, come non mi sentirei diversa se facessi la ragioniera e stessi parlando con una commessa… Fare scelte diverse non è essere migliori o peggiori. 😉

  5. @poly.. lo so che ci vuole tolleranza, infatti è x quello che non forzo nessuno, perchè è una scelta che bisogna sentire x farla e poi sarei anche poco credibile visto che io purtroppo sono arrivata solo da un anno ad aprire gli occhi su certe realtà.. tanto sono abituata a sentirmi diversa, è tutta la vita che x le scelte che ho fatto e le cose che penso mi sento così, ma non mi dispiace x niente..

  6. complimenti per le ricettine e per la buona volontà, è bello far sapere agli altri che esistono delle alternative a questo mondo folle e insano…bravissima!! 🙂 🙂

  7. Ciao Carolina, ciò che hai fatto con i tuoi compagni in vista della giornata mondiale del veganismo, rappresenta davvero un grande gesto di amore e solidarietà verso i nostri amici animali. La collaborazione e l’unione tra persone volenterose e desiderose di cambiamenti, porta davvero alla nascita di tanti eventi importanti come il vostro. E’ sempre bello vederlo quando accade…

    Mi ha emozionato in modo particolare la lettura del tuo punto. Vi faccio i miei sinceri complimenti, bravissimi!!! 😛

    …buona serata a tutti 😉

  8. @Darma non sei diversa, hai fatto scelte diverse e soprattutto non sei ‘omologata’: per questo hai una visione diversa delle cose. 🙂

  9. Io parlo spesso con le persone della mia scelta … non mi capiscono e “non ce la farebbero”. Già mosche bianche come dice la mia vicina Catmat 😉
    Io sto provando a vedere cosa si può fare per promuovere … ma non ti ascolta nessuno!!! Ho scritto un pò in giro per vedere il da farsi … nisba!!! :/

  10. Hai ragione Carolina, non esiste veganismo senza attivismo.
    Per questo a volte la scelta vegan viene considerata una moda, siamo pieni di persone che si girano i pollici filosofeggiando.
    Nel nostro piccolo ognuno di noi dovrebbe lottare per chi non ha voce con i mezzi che ha.
    Complimenti sinceri !

  11. Brava brava brava!!!

  12. Complimenti per l’impegno e l’attivismo! Io, sono una di quelli che si è avvicinata alla scelta vegan dapprima per salute (ho letto non so più quanti libri e studi su riviste scientifiche accreditate e impattate) a sostegno di ciò… Ma che per completezza, mi sono documentata anche sulle torture a cui erano sottoposti i poveri animali per sostenere l’industria alimentare e non…
    È difficile far comprendere agli altri le nostre scelte e le nostre convinzioni. Grazie al lavoro che faccio, chi mi conosce si sofferma anche ad ascoltare e a cercare di capire… Ma per poi continuare a fare ciò che faceva.
    Io continuo per la mia strada…

  13. complimenti siete dei pionieri! i miei più sentiti apprezzamenti per quello che fate, di cuore

  14. mi piacerebbe farlo in italia, un bacchetto così, magari proprio qui a Milano…

  15. Non posso che complimentarmi per la vostra meravigliosa iniziativa, oltre che per il sontuoso (e sfiziosissimo) banchetto 😀

    Apprezzo molto le tue parole a proposito del dovere che ognuno di noi ha di diventare attivamente partecipe alla causa vegan (non soltanto attraverso le proprie scelte di vita, ma anche appunto divulgando informazioni, come avete fatto tu e i tuoi amici)… Purtroppo, però, forse la cosa non è per tutti così fattibile, in pratica 🙁 Quando si è visti come degli alieni soltanto per il fatto di essere vegan, quando si ha la netta sensazione di non essere mai veramente ascoltati e, soprattutto, quando ci si rende conto di essere i soli a pensarla così in mezzo al 90% delle persone che la pensa in modo diverso e non ha minimamente a cuore le sorti degli animali (e del pianeta, della propria salute ecc.), vedo il tutto molto, ma molto difficile… Io penso che già con i nostri comportamenti quotidiani possiamo davvero fare molto. Noto che – ahimè – tentare di convincere chi proprio non ne vuole sapere è spesso fiato sprecato 🙁

  16. Ciao a tutti,
    fare attivismo non è facile quando gli altri sono completamente al buio, non cercano nemmeno l’interruttore che potrebbe accendere la luce all’orizzonte e illuminare la loro vita.
    Sarà solo utopia, ma dobbiamo insistere per il bene degli animali e della nostra terra tutta.
    “L’UTOPIA E’ COME L’ORIZZONTE, FAI DIECI PASSI SI ALLONTANA DI
    DIECI PASSI, FAI MILLE PASSI SI ALLONTANA DI MILLE PASSI,
    ALLORA A COSA SERVE L’UTOPIA!!! MI PERMETTE DI CAMMINARE”

  17. ciao a tutti mi piacerebbe far notare che nella margarina vegetale e panna di soia ci sono i grassi che contengono olio di palma. Per fare le piantagioni di olio di palma vengono uccisi gli ORANGO animali che vivono nei luogo dove viene deforestizzato per fare posto alle piantagioni di palma.Basta fare delle indagini per saperne di più grazie un saluto.

  18. SIETE FANTASTICI! E grazie di aver condiviso questa tua esperienza con noi 🙂

  19. l’ho letto anch’io proprio stasera .. che l’olio di palma ha alle spalle tanto sangue… menomale che io l’ho sempre evitato , anche perchè non è nemmeno il massimo come olio

  20. Mia amata figlietta, e’ ovvio che la tua dedizione a questa causa ti fa onorissimo ed e’ altrettanto ovvio che non tutti, necessariamente, debbano pensarla come te e me e migliaia di altre persone.
    Qualcuno ha scritto: ci vuole tollerenza…… non sa quanta ne abbiamo quando al supermercato vediamo i carrelli riempirsi confezioni di animali morti, morti ammazzati in maniera cruenta!
    Comunque bella, di’ ai tuoi amici spagnoli che io domani arrivo e mi piacerebbe mangiare quella meravigliosa torta alle mele che solo il nostro tenero ingegnere sa fare ed anche un po’ di quelle stupende polpettine?

  21. Ciao Carolina! Ho visto i tuoi post e volevo farti i complimenti per le ricette meravegliose! Sono spagnola, abito a Castellón, molto vicino a valencia! Io e mia sorella siamo vegan da poco, e mi piacerebbe poter contattarti per chiederti qualche dubbio su dove acquistare ingredienti, chiederti anche sul gruppo di attivismo, e cose simili… Scussa se il mio italiano è un pò strano… ma l’ho imparato parlando con italiani, non l’ho mai studiato. Tanti saluti!!!

  22. Hola Sonia!!!!!
    contactame en mi facebook (carolina bertolaso) y me dices que eres tu,ok?) un beso!!!!!!!!!!gracias por haceros veganas las dos!!!
    conozco personas en castellón…contáctame y hablamos:-D

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti