Gelatino cocchino

Riprendendo la mia ricetta Tortina cocchina… ecco un gelato facilissimo senza l’utilizzo di “macchine strane”… di sicura riuscita… somiglia tantissimo al più celebre gelato “da ristorante” servito nel guscio della noce di cocco… provare per credere!!!gelato-cocchino.JPG
Ingredienti (per 4 coppette):

100 g di farina di cocco
300 ml di panna vegetale non zuccherata
50 g di zucchero a velo
3 cucchiai di latte di soia (ottimo quello alla vaniglia)
gocce di cioccolato da aggiungere all’inizio al composto (optional)
1 banana frullata con 1 spruzzatina di succo di limone (da inserire tra una cucchiaiata e l’altra di crema al cocco, al momento di riempire le coppette)
frutti di bosco per decorare

Procedimento:
Mischiare la panna, lo zucchero a velo, il latte e la farina di cocco (eventualmente le gocce di cioccolato) in una terrina. Prendere delle coppette e riempirle col composto. Dopo 4 ore circa in congelatore, il gelato cocchino è pronto. Nel caso in cui non lo mangiate subito dopo la preparazione (dopo le 4 ore ovviamente, anche se il mio ragazzo lo mangia anche  “a caldo”… de gustibus…), tirarlo fuori dal freezer almeno 1/2 ora prima di mangiarlo, perchè risulta abbastanza duretto.

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
  1. Questo gelato lo dedico ad Ellis,
    sperando che al più presto abbia un forno!!!
    Un abbraccio cara!!!

    Reply
  2. Nadir, provalo e vedrai!!!
    Io lo trovo buonissimissimo!!!
    del resto, da piccola, non mangiavo altro che Bounty…

    Reply
  3. grazie per la super-ideona: questo lo preparerò la prossima volta che rimarrò con la panna veg aperta in frigo dopo averne usato un solo misero cucchiaio 🙂

    Reply
  4. Anna, me ne dai una coppetta ora ora? sono felice di questa ricetta perchè:
    1_ sono una divoratrice di gelato
    2_ non ho una gelatiera
    Una domanda: lo zucchero a velo si può sostituire con zucchero di canna o malto, secondo te?

    Reply
  5. Loira: mi intrufolo nel discorso…se frulli lo zucchero di canna fino a polverizzarlo, praticamente l’effetto è lo stesso, no? alla fine credo che lo zucchero debba essere a velo affinchè si sciolga meglio e non lasci grumi.

    Reply
  6. Anna, appena riesco lo faccio, anche perchè di cocco grattugiato ne ho abbastanza. Leggevo nel tuo profilo che quando fai la spesa ti fermi a leggere gli ingredienti … 🙂 allora siamo almeno in due, anzi tre, perchè ho contagiato il mio compagno 😉

    Reply
  7. Carinissime Valep79 e Francesca!!!
    Grazie di tutto ragazze, è bello condividere qualcosa con gli altri,
    anche una semplice ricetta!!!
    Sapete, a volte per quanto riguarda il mangiare mi sento un po’ sola!!! 🙂
    Per fortuna ho trovato questo blog…che è decisamente migliore degli altri!!! 😉

    Reply
  8. Loira,
    come si dice…fai di necessità virtù (facis de necessitate virtutem)?!
    E dire che al liceo odiavo il latino!!!
    Senza gelatiera anch’io, ma amo il gelato…quindi…
    ecco la nascita di questo Gelatino Cocchino!!!
    Maysa, io uso sempre lo zucchero di canna…ma non l’ho mai sottolineato,
    nè detto…scusatemi tutti!!!
    Lo zucchero bianco non mi piace come sapore…lo trovo strano…
    come se cambiasse paradossalmente il gusto del cibo…
    son stata sempre complicata sin dalla nascita io!!! 🙂
    Nadir, per me è una malattia vera e propria…a volte mi chiedono se sia italiana…
    pensano che mi soffermi a leggere gli ingredienti perchè non capisco l’italiano…
    i miei tratti somatici del resto non sono molto mediterranei e non mi aiutano!!! 🙂
    Ingredienti, scadenza, prodotto in, made in…che cultura mi son fatta sui cibi!!! 😉

    Reply
  9. oh, ecco quello che aspettavo! 🙂 grazie grazie grazie!!
    ciao annie, scusa ma non mi sono collegata per un bel po’ di tempo causa sovraccarico di lavoro @[email protected]

    Reply
  10. ELLIS cara!!!
    Finalmente ci si ribecca!!!
    Un abbraccio forte forte,
    a presto!!! 🙂

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti