Funghi alla brace

Di ritorno da Foggia ci siamo portati tante squisitezze locali. Qui in Romagna si mangia bene, ma frutta e verdura costano troppo! Fortuna che abbiamo un piccolo orto e il bosco che ogni tanto ci dona qualche sorpresa. Comunque al sud con pochi euro ti porti a casa borsette piene di ogni ben di Dio! 🙂 Ecco che questa è una ricetta-non ricetta, ma la voglio postare perchè ho scoperto questi funghi tipici del foggiano e soprattutto la cottura alla brace del fungo… semplice ed eccezionale! Io li ho comprati come “caldarelli”, ma sono noti come cardarelli o cardoncelli. Il nome botanico dovrebbe essere Pleurotus eryngium. Comunque vi mostro tutto per bene. 🙂PENTAX DIGITAL CAMERA
Ingredienti:
funghi cardarelli
1 manciata generosa di prezzemolo
2 cucchiai di tamari
2 cucchiai di olio evo
1 spolverata di chili piccante in polvere

Procedimento:
Prima mossa: accendere il fuoco e fare una bella brace! Seconda mossa: preparare i funghi. PENTAX DIGITAL CAMERA
Accarezzarli dolcemente con un panno inumidito per pulirli un pochino. Terza mossa: adagiarli sulla graticola e dopo qualche minuto per lato sono pronti. PENTAX DIGITAL CAMERA
Quarta mossa: preparare il condimento. Tritare finemente il prezzemolo e aggiungere il resto. Quinta mossa: spalmare il condimento sui funghi, rigorosamente con le mani, così si impregnano ben bene. Sesta mossa: gustare. Buonissimi! 😀

Considerazioni:
Al forno verranno bene lo stesso, ma sappiamo che la brace è la brace. Una delle gioie più grandi per me è la bruschetta sul fuoco! Sono cresciuta in una casa senza riscaldamento. Avevamo solo un grande camino in cucina e la sera prima di dormire si metteva “il prete con la monaca”… sapete cosa sono? Ho avuto un’infanzia davvero, ma davvero, rurale. Per cui crescendo e andando a vivere in città il camino mi mancava tantissimo e tornare in campagna e avere il camino per me è stato il massimo. Poi abbiamo scoperto che il nostro camino “non tira” e fa tantissimo fumo… poco male, abbiamo messo una stufa a legna strepitosa e devo dire meno impegnativa del camino e siamo anche più tranquilli con i gatti.PENTAX DIGITAL CAMERA
Vedete Mirtillo qui come si scalda? Questi giorni ha preso un bel malanno poverino. Ed ora una piccola escursione su alcune cose buone mangiate a Foggia! Queste le pizze fatte dai miei suoceri Anna e Michelangelo. Loro sono molto gentili con noi. Ci fanno tante cose buone vegane!! 🙂 Il loro segreto è mettere una patata lessata nell’impasto della pizza! 😉 Una pizza è con pomodorini, origano e aglio e l’altra con lo sponsale, le olive scure e l’uvetta. Gli sponsali sono pure tipici della zona, da non confondere con porri o cipollotti. Sono più dolci e tipici della cucina pugliese… davvero buoni. Peccato che da noi non si trovano. Invece l’altra teglia è opera mia: zucca, cipolle e olive scure. 😛
PENTAX DIGITAL CAMERA
Ed ecco Tommy, il gatto stupendo dei miei suoceri che in questi giorni ha avuto un bel da fare con la mia Stellina.PENTAX DIGITAL CAMERA
Sotto invece l’opera magistrale della zia Adriana, zia di Fabrizio. Uno strudel vegano spaziale! Non farete fatica a crederci! 😉
PENTAX DIGITAL CAMERA
Ed ora vi mostro un regalo super-apprezzato ricevuto dalla mia cara amica Manuela, detta NonnettaPENTAX DIGITAL CAMERA
e i sali…
PENTAX DIGITAL CAMERA
Finalmente anche io ho il famoso pimento… Luca hai visto? 😉 Grazie Nonnetta mia di questo dono! Infine non posso non farvi vedere due produzioni squisite create grazie a VeganBlog. La Tosella vegan di LaliPENTAX DIGITAL CAMERA
vedete come fila?????!!!! Fantastica!!!!! 😀 Fatta in padella e accompagnata da un mio vegburgerino. Poi la Dolcezza autunnale ai cachi di Silvia82, che ho fatto a plumcake aggiungendo altre mandorle sopra 😉 ma rispettando in tutto la ricetta originale e buonissima!!!! PENTAX DIGITAL CAMERA
Evviva i VeganHeroes!!!!!!!!!!!! 😀 😀 😀

  1. Ame!!! Ma che buoni questi funghi! Che voglia mi hai fatto venire 😛 Io quest’anno niente funghi, ma niente di niente 🙁 Il tuo angolo camino convertito in stufa è troppo bello e accogliente, con tutte le erbe a seccare accanto poi! Bellissimi tutti i piatti e il plumcake è troppo bello la prossima volta lo faro’ anche io cosi’ 😉 Ma sai che avevo talmente tanti cachi che ho provato a congelarli mixando la polpa e mettendola in barattoli di vetro…e funziona! Rimangono buonissimi! Un abbraccio grande carissima 🙂

  2. Ah! Io so cos’è il prete! Qualche anno fa ne avevo rimediato uno e per un po’ ho provato ad usarlo 😆

  3. Ha ha!!!anche io so cos’è il prete!!! Pensavi di sbalrdirci e invece 😉 Comunque i cardelli non li ho mai visti ma assomigliano un sacco sacco ai pleorotus che compro raramente per via del prezzo. Comunque visto che vivi in romangna sappi che se pensi che qui la verdura sia costosa io che son di Bologna ti garantisco che quando mi son trasferita qui mi sembrava gratis! Io di solito da marzo aprile fino a settembre la compro dal mio contadino di fiducia che al massimo arriva ad 1E al kg con la più costosa ma in inverno ho trovato gli Eurospin dove a parte la verdura ad un prezzo accettabile per le quantità che consumiamo hanno anche un sacco di farine fantastiche di tutto di più. Lupini,fave,lenticchie,miglio,germe di grano,glutine e altro ancora. Io so che questa catena è solo in romanga quindi magari anche li da te. Però non essendo io vegan magari poi mi dici che questi prodotti non sono vegan ok e sto zittina 😉 Ps ma non esiste un sito sugli alimenti vegan come promiseland per i cosmetici? mi sai consigliare????

  4. Che carrellata fantastica di sapori, profumi e colori 😀 !!! Quei bei Pleurotus fatti alla brace dovevano essere divini 😆 😆 😆 …
    E ci credi? A prima vista quella tosella vegan sembra proprio un formaggio! Ti é venuta una meraviglia… Potresti farci la fonduta vegana 😉 !
    La tua casa ha proprio una calda atmosfera di famiglia… bellissima! E i gattini accanto al fuoco sono una poesia 🙂
    Che voglia di venirti a trovare Amy … 😎 !

  5. Ops…ho letto ora che i cardelli sono pleorotus! Però quelli che conosco io sono color marroncino chiaro chiaro tipo quello dei champignon crema! Mha! Comunque hai ragione sono gnammmmm!

  6. @Soei99: ci sono tante varietà di Pleurotus… una più bella e buona dell’altra 😉 ed ugualmente pregiate 🙂 Son funghi che crescono anche d’inverno e persino con la neve… 😀

  7. @Silvia grazie. Ma lo sai che il tuo dolce (mio plumcake) è piaciuto molto a mia madre? L’ho portato dai miei per colazione durante le feste 😉
    Immagino che con quello che costano non siano sempre abbordabili i funghi…giusto a Foggia potevo trovarli così buoni e a buon prezzo!
    Ma dai? Avevi il prete qualche anno fa? Saranno 20 anni che non ne vedo uno!! Ah ah che bei ricordi e che goduria entrare nel letto…passavamo dal freddo al letto bollente!! 🙂
    Bella la trovata di congelare i cachi poi, grande!!! 😀

  8. @Soei99 ah ah ah non pensavo di sbalordirvi ah ah ah!! 😉 L’Eurospin è ottimo per molte cose, certo. Frutta e verdura non sono male, ma non sono come al sud…si intende! 😉 Devo anche io organizzarmi con un contadino, cosa che non ho ancora fatto. Le farine e le cose che citi vanno bene mi sembra, non ne ho comprate molte a dire il vero. Magari la prox volta ci farò caso. Invece per il sito che chiedi non ti so dire nulla. Sarebbe utilissimo infatti, hai ragione. Se qualcuno sa qualcosa faccia un fischio! 🙂

  9. @Lali mia infatti quella tosella era troppo buona e gustosa, devo rifarla, anche se tra tutti i tuoi sformaggeti c’è l’imbarazzo della scelta. Fabrizio mi prega tutte le settimane di rifargli el montagnero! 😉
    Lali, non scherzo e non faccio per dire: quando vuoi venire saresti la benvenutissimissima!!!!! Sarebbe così bello…noi abbiamo tanto posto per ospitare e a 13 km c’è il mare…faremmo di quelle scorpacciate vegan!!!!! 😀 Sono sicura che prima o poi (presto) ci vedremo!!! 🙂
    Riguardo ai funghi, brava Lali, infatti questo tipo cresce proprio col freddo mi sembra.
    Buoni erano buoni. Per dovere di cronaca devo confessare che essendo così “carnosi” e poi anche fatti alla brace…ricordavano parecchio pietanze crudeli. Ogni tanto si può fare, ma non li mangerei tutti i giorni. Fabrizio infatti la parte più carnosa non è riuscito a mangiarla. Lo dico perchè qualcuno potrebbe essere urtato dal sapore e dall’odore.
    Ciaoooooooooooooooooooooooooooooooo

  10. Buoni i pleurotus, li faccio sempre! però io alla piastra, voglio provarci anche alla brace. Io ho il camino, sia in casa che fuori, ci proverò! Il prete io non l’ho mai usato, ma so cos’è. Me ne hanno sempre parlato i miei genitori che lo usavano da piccoli qui in Romagna…mi dicevano:”Che freddo! Ci vorrebbe il prete stasera!” 🙂

  11. Amy cara, allora un giorno verrò a trovati, Stanne certa 😉 ! Magari con la bella stagione 😀 …
    I pleurotus mi piacciono assai ma i miei funghi preferiti sono i finferli (Cantharellus Cibarius) e i porcini (Boletus Edulis) 🙂 🙂 🙂 !!!
    Baciooo 🙂

  12. Io propongo una mega scorpacciata di VeganBlog in Romagna quest’estate,tutti! dove ognuno porta qualcosa di buono!:)

  13. Ame mi hai tirato fuori il prete e la monaca hai vinto! da piccolo ci giocavo come dondolo! il tuo angolo camino trasmette una pace e un armonia strepitosa mi fai venir voglia “tavolata rustica vegana con tanto barbera e profumo di spezie a parlar di sogni fate e meraviglie tutta la notte” non so se rendo l’idea….

    bless and big big love!

  14. @Raissa ci sto alla grande…il mio tavolo è per 10 persone!!!!! 😉 Oppure facciamo da qualche altra parte, basta che ci vediamo. 😀
    @Lali ti aspetto a braccia aperte e quando invece mi deciderò a visitare il Trentino so che ci saranno le porte aperte anche per me! 😉 😀 Sai che i finferli non li ho mai mangiati??? 🙁
    @Luca pensare a te piccolino che fai il dondolo nel prete è un’immagine tenera e commovente….che ricordi!! 🙂 Grazie….Luca l’invito è assolutamente anche per te e per chi vorrà partecipare. 😀

  15. Ma certo che síííí 😀 !!!
    Tu hai l’invito permanente a casa di Lali 😉 !
    Quando vieni a trovarmi :mrgreen: ?

  16. io sinceramente sto cercando di emigrare da Bi, il problema sarebbe il lavoro, per il resto occupo poco spazio sono taciturno e non sporco 🙂

  17. Beh Luca potresti comprare un maso (casale) da ristrutturare con annessi ettari di terreno e stabilirti qui in Trentino… dando il via alla prima fattoria vegan della storia 😀 ! Con 5.000,00 Euro te la cavi 😉 !

  18. “Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L’audacia ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso…” (Johann Wolfgang von Goethe)
    VegCasaficio (casa/ufficio!! Niente più “ei” 😉 ) di Lali e fattoria VeganHero di Luca!!
    Perchè non venite e parliamo di progetti? Insieme si sogna ancora meglio…. 😀

  19. Magariiiii 😀 !!!

  20. Ci saremo anche noiiii!!!!

  21. no Lali il mio problema è che odio il freddo….mare mare mare caldo mare caldo, il mare è il mio habitat 🙂

  22. ciao.Ametista ,che bella questa ricetta , le foto, e tutti i commenti.buonissimi i funghi,sembrano quelli che da noi chiamano antunna (o tuntunnu),e si mangiano al forno con prezzemolo e aglio,però l’idea della brace…,certo dev’essere tutto un altro sapore.belle le foto “animalesche” (siete quindi andati con Stellina nel cuore?),belli e buoni i piatti che hai presentato.cos’è il prete,una tipo di scaldino da letto? e la suora? però da noi frutta e verdura non sono così a buon mercato e gli eurospin si trovano anche in Sardegna ,e sì a volte ci sono le offerte, così come in altri supermercati, ma si spendono sempre dei begli “euri”.lo so il caminetto dà sempre un senso di conforto, anche se ovviamente lo vedo come un qualcosa in più rispetto al riscaldamento (sono freddolosa).e Luca mi dispiace che odii il freddo e non possa goderti la montagna , come Lali.sarebbe proprio bello il casificio di Lali e la fattoria veganhero di Luca!!ciao Ame ,buon anno e… forza Veganheroes.

  23. @Soei99 cara ma certoooooooooooooooooooooo!!!!!! Che bello!!! 😉
    @Luca allora vai col lissssioooooo….intanto vieni a fare un giretto in Romagna, no? Così vedi come ti senti. Io così ho fatto. Nessun progetto preciso sul luogo, ma il progetto era dentro di me. Girando per vedere le zone vedevo proprio come mi sentivo (a livello psico-corporeo!) e così siamo approdati qui 😉
    @Lali pensaci davvero quando venire che organizziamo una mega-festa e cena veg!!! 😀

  24. ciao.Amy,buona ricetta e belle foto + commenti.ti ho scritto un paio d’ore fa, ma il commento dev’essersi disperso nell’aere.
    go, Veganheroes.

  25. Uhhhh Madda infatti non mi è arrivato il commento precedente! 🙁 Comunque grazie cara Madda, sei super-invitata anche tu, eh?? 😉 Go Veganheroes!!! 😀

  26. in qual feudo approdasti in quel della romagna!?

  27. @Madda finalmente è arrivato il tuo bel commento! Allora tu sei in Sardegna? Non ci sono mai stata, ma c’è un pezzo del mio cuore. 🙂 Tanti cari amici della Sardegna. Cerca su google “il prete e la monaca” così li vedi…sì sono scaldaletto fenomenali. A Foggia ci siamo portati Stellina nel Cuore, ma facendo tappa anche vicino San Benedetto del Tronto perchè io vengo da lì. E’ stata bravissima, anche durante il viaggio. E’ stata sempre o in braccio a me o nel trasportino, ma con la porticina aperta altrimenti aveva tanta paura e tremava. Povera! Ma lasciarla fuori 7 giorni non me la sentivo. Lei dorme sempre dentro la notte…dorme proprio con noi. Invece gli altri, già grandi, sono più autonomi e spesso dormono anche fuori se capita. Noi la sera ad una certa ora chiudiamo le imposte (loro lo sanno) chi è dentro è dentro, chi è fuori è fuori 😉 Poi c’era una vicina che dava loro da mangiare ogni giorno e ovviamente avevano anche un riparo. Sono felice di come sono venuti su! 🙂 Ciao Madda

  28. @Luca io sono in un feudo che era zona contesa tra i Malatesta e il Montefeltro. Infatti Saludecio, il mio paese, proprio sopra Cattolica (12 km), è un pò più lontano da Rimini, ma a soli 25 minuti da Urbino che è già nelle Marche. Insomma zona di confine. Io sono marchigiana, ma non mi sono mai sentita marchigiana, non mi sono mai sentita appartenente a nulla, a dire il vero. Ma ho volontariamente lasciato le Marche e per ora felicemente trovato la Romagna, dove tra tante piade e salsicce, si intravedono molti veg-bagliori! 😉 😀

  29. visto le foto, che bellissimo Paese!!

  30. Che bello questo post, dalla ricetta alle foto! 🙂
    In Veneto questi funghi sono ben conosciuti e molto amati e sono chiamati “geloni”; la mia nonna materna li impana e li frigge et voilà dei funghi alla milanese!

  31. Ciao Ametista! sei di Saludecio!? lo conosco, bellissimi posti, se non sbaglio c’è una fiera chiamata ‘SalusErbe’ o qualcosa del genere vero? tu ne sai qualcosa, ci sei mai stata? ci sono passata poco tempo fa per giocare una partita di calcio contro il Mondaino, lì vicino, ed ho visto i manifesti! ciaoo!

  32. ciao.ho cercato e trovato il prete e la monaca;ho letto di quei tipi di scaldini nei romanzi ambientati in epoche un pò antiche (tipo Angelica…) o li ho visti nei film “storici”.personalmente ho conosciuto la più prosaica borsa d’acqua calda (gommosa ma calda e coccolosa,bastava che non si aprisse il tappo.. 😆 ).e si,sto in Sardegna ,a Olbia,città antica (adesso stanno pian piano iniziando a valorizzare il patrimonio archeologico) e con paesaggi bellissimi.(puoi scrivere il mio nome in minuscolo, vuoi?).ciaooo.

  33. @Luca quando vuoi sarai il benvenuto e ovviamente nostro ospite! Dico davvero. Un abbraccione 🙂
    @JaDe eh l’idea di impanarli l’avevo vista e mi allettava tantissimo, ma non ne ho avuto voglia…per cui terrò questa dritta per la prossima volta che li mangerò! 🙂 Chissà quando però 🙁

  34. @Raissa ma dai????!!! 😀 Abito a Saludecio proprio vicino al paese, però in campagna. Al SalusErbe, hai detto bene, partecipo ogni anno perchè è una manifestazione sulle erbe, la natura e il benessere naturale..per cui faccio varie cose collegate alla mia professione (vedi mio profilo). Come ,manifestazione non è grande, il paese è piccolo, ma per me resta una chicca perchè ci sono davvero piante, erbe, fiori e tante barcarelle erboristiche. Quest’anno dovrebbe essere il 25 e 26 aprile. Comunque è forte il fatto che sei passata e hai giocato col Mondaino!!! Ah ah ah 😀 Raissa quando hai voglia di fare un giro sei la benvenuta. Però davvero, magari con la bella stagione organizziamo qualcosa anche con gli altri! 😉

  35. @madda, ma certo! Allora madda!! 🙂 Olbia….che meraviglia. La Sardegna per me ha qualcosa di magico ed è intrisa di una spiritualità primordiale…e ancora non l’ho vista poi! 😀 Un bacio

  36. Contaci Amy cara 😀 !
    Col disgelo mi vedrai arrivare … 🙂 !
    Grooosso bacio 🙂 🙂 🙂 !

  37. Oh Lali non vedo l’ora!!!! Non sai che gioia 😀 😀 😀 😀

  38. ok allora mi hai convinta…farò un giro al SalusErbe! e sulla rimpatriata di VeganBlog ci sto alla grande, ma dobbiamo essere in tanti!! 🙂

  39. E’ così anche per me… 😳

  40. Bene ragazze! Dai…volere è potere!! 😀

  41. ciao.grazie 😳

  42. Ametista, ma dove la compro una stufa a legna fantastica come quella che hai tu? sarebbe un sogno averla, così piccola portatile, funzionale starebbe alla perfezione dentro il mio caminetto ….

  43. Dimenticavo, qui quei funghi li chiamiamo “cardulinu ‘e pezza” cioè “fungo di carne” e di solito li facciamo come li hai fatti tu, alla brace !!

  44. Bene allora! aspettiamo il bel tempo e ritroviamoci 😉 😉

  45. @Luca……………evvai!!!!! 😀
    @Madda grazie a te cara! 😉
    @Rita in realtà la stufa l’abbiamo comprata a basso costo perchè non potevamo permetterci di più. Acquistata su affariBrico.it o una cosa del genere….è una stufa da poco, ma fa il suo egregio lavoro:scaldare! 🙂 ehm non so cosa intendevi con portatile…comunque peserà un quintale tutto! 😀
    @Soei si si si si si siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!! 😀

  46. Lali 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 ma certooooooooooooooo!!!!!!!!!!

  47. Ame è doveroso dirti che il prossimo week sarò in hotel a Cattolica e per varie cose a Pesaro…….an tir da schiòp da tì mea amisa (a un tiro di fucile da te amica mia)

    bless and love

  48. Doveroso!!! 😉 Uhhhhhhhhh che bello!!! Il prossimo weekend, 17-18. Ma riusciamo a vederci?? Tu sarai super-impegnato? Io ho un impegno importante domenica 18, ma il sabato possiamo vederci. Dipende quando arrivi. Fammi sapere tu, se già lo sai, in che orari sarai impegnato o quando sei più libero. Io a Cattolica faccio prestissimo a venire. Invece se tu la sera sei libero,ti invito assolutamente o a cena o quando vuoi. Tu vieni in macchina? Se no ti vengo a prendere. Luca, please, non ti far problemi con me. Però certo, dipende dagli impegni che hai, vedi tu, ma un saluto certo riusciremo a farcelo!! Evviva!!! 😀 😀 😀

  49. guarda, di mio non avrò la macchina ma, sabato pomeriggio mi tengo libero così ci possiamo vedere,a prescindere, ho colto l’occasione apposta! 🙂 contattiamoci in separata sede (tipo via mail o chiamata su telefono) se tu sai come si fa, io no, così ci accordiamo bene che dici!?

  50. Wow, fantastici questi funghetti! Ho visto tempo fa un ricetta per funghi alla brace ma non li ho ancora provati a fare…
    Ti invidio i regali! 🙂
    Spero che tu abbia passato delle belle feste! Io sono ancora a casa mia in Polonia ma fra pochi gg ritorno in Italia e a lavorare 🙂 Tanti abbracci!

  51. Cara Iolanta…belle feste non direi, ma più vere certamente sì! Quindi anche se c’è meno serenità ma si è più veri a me va sempre bene 🙂 Grazie, i funghi sono da provare, buoni buoni. Invece un giorno davvero vorrei visitare la Polonia che mi sembra un bellissimo Paese che sta tornando alla sua vera Luce!! E tu sei una rappresentante stupenda. Tanti abbracci anche a te! 😀

  52. Strabuoni i pleurotus! Hai ragione – sulla brace sono FENOMENALI!

  53. 🙂 Grazie Veruska! Dove vivi tu? Ma sei in Romagna? Un bacione 😉

  54. Si in Romagna Romagna mia Romagna in fiore 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti