Fhcazz pì cemdrhp

Fasano homemade. La focaccia con le cime di rapa. Il gusto di questa verdura è incredibilmente particolare. Ricetta tipica: Cem assufcht (Cime stufate), un odore intenso, indistinguibile, o le ami o le odi. Mi sono permesso di “storpiare” la ricetta usando una farina integrale tedesca di segale e frumento.
focaccia cimedirapaIngredienti:
500 g circa di farina integrale redesca di segale e frumento (Lidl)
cime di rapa
olio evo
sale
pomodori ciliegini
origano

Procedimento:
Premettendo che questa è una ricetta un pò modificata a mio piacimento. Ho usato una farina che comprai al Lidl. Un preparato per pane, farina integrale tedesca di segale e frumento, dunque già contenente lievito naturale e sale. Anche l’origano e i pomodorini in verità sono aggiunte alla ricetta originale. La prima operazione da fare è cucere le cime di rapa. La mia cottura preferita è al vapore. Conservano così il loro naturale sapore e odore. Mentre cuociono al vapore aggiungere aglio e 1 pizzico di sale. Cotte in questo modo mantengono il sapore amaro tipico di questa verdura. Tagliarle a listarelle, ma conservando le cime intatte, non sbatterle molto. Non eliminare del tutto le foglie, ma rimuoverle dove risultano troppe. Risultano cotte quando le basi più dure delle cime si infilzano con una forchetta facilmente. Poi lasciarle raffreddare. Dunque prendere la farina e preparare l’impasto, aggiungere acqua qb e 5 cucchiai di olio evo. Laciar riposare l’impasto, 1 ora e 1/2 per questo tipo di preparato basta, ma se ne passano anche 3 non c’è alcun problema. Una volta lievitato, dividere in 2 l’impasto. Stendere il primo in una teglia precedentemente oleata abbondantemente e porre le cime di rapa sopra il primo strato, in maniera omogenea, schiacciando leggermente per far si che l’impasto assorba il loro sapore. Prendere poi il secondo pezzo di impasto, stenderlo e porlo sopra, come una focaccia ripiena in pratica, schiacciando bene tutta la superficie. Una volta completato questo procedimento potrete decorare la superficie con olio evo, non aver paura ad abbondare, successivamente schiacciare i pomodorini precedentemente tagliati in 2, origano e sale, se desiderate anche un pizzico di pepe sarebbe perfetto. Cuocere in forno ad una temperatura di 160° per 40 minuti.

  1. Hey ma il pugliese sembra tedesco!!! :-))
    Complimenti, sei bravissimo!!

  2. ahahahahahha è un bel complimento dato che il dialetto fasanese è orrido 😀

  3. Io alzo la a mano tra coloro che amano le cime 😉

  4. IO LE AMOOOOO!!!! Che ti devo dire, avendo abitato per 3 anni a Foggia come posso non amarle immensamente? Ma tu sei bravissimo!!! Mi hai fatto venire una fame assurda!! Ti prometto che però prima farò la TOFOGGIANA che mi ha conquistata!! Ciaoooo 🙂

  5. La focaccia già la amiamo alla follia!! ora non ci resta che provarla così ed innamorarci anche della versione ripiena con le cime 😛 ..l’aspetto è super invitanteeeeee!!!

  6. mi hai fatto schiattare dal ridere con sto titolo! sono stata in puglia solo 2 volte (una delle quali ero a cisternino ed ero stata a fasano x il mercato che mi avevano consigliato..) e ogni volta ero tornata a casa con un bel paio di kg in + rispetto alla partenza, troooooppe cose buone ci sono! questa focaccia è da fare!

  7. Con questa ricetta diventi uno dei miei chef preferiti.. amo le cime di rapa 😀

  8. Caspitina che bellezzaaaaaa !!!!! 😀 😀 😀

  9. Non resisto… Ora prendo la rincorsa e provo a fiondarmi nel pc! Vediamo se riesco ad addentare la fetta in primo piano! XD

  10. Anche se ho già pranzato… una fettina ci starebbe… 🙂
    …anzi… un bel trancio! 😉
    Bravissimo e più! 🙂

  11. Matò, l’ chiangaredd’ (come si dice a Tard’ nuest’) le ho mangiate con le cime di rape ma la focaccia mai. Grazie della ricetta 🙂

  12. prego Lilia. “Tard nuest” intendi “taranto nostra”? 😀 e poi con chiangaredd intendi le orecchietteee!!! ahahaha si si sei di taranto! in casa all’università ho vissuto con un’amica di taranto. Anche qui a fasano piatto tipico orecchiette con le cime di rapa. focaccia con le cime. il venerdì santo focaccia con la “sponzala” (a spunzhl) ovvero la cipolla lunga. 😀 IL TRADIZIONALE è VEGAN !!! 😉

  13. Sì, sono nata e cresciuta a Taranto, ma vivo in Canada da quasi 6 anni e qui le cime di rapa non si trovano, purtroppo. Proverò a usare le cime di broccolo, anche se non sarà esattamente la stessa cosa. Buona anche la focaccia cu’ l’ spunz’l’, mia nonna la faceva regolarmente. Grazie ancora per questo tuffo nel passato.

  14. Cime di rapa che passione! Le orecchiette integrali con le cime di rapa selvatiche e tanto tanto peperoncino sono una delle cose più buone che io abbia mai mangiato.. insieme alla pizza con cime di rapa, peperoni rossi, aglio e peperoncino :)! Bravo!

  15. Ciao Furbilla. il condimento della pizza che mi hai descritto è favoloso!!! me lo segnerò… fantastico! Però non è più periodo di rape…

  16. il calzone con gli “sponzali”….. mia madre li cerca religiosamente da quando anche lei abita in emilia!!!
    noi siamo originari di bari, io abito in piena terra dello strutto da circa 10 anni ormai. qui però le rape non sono un granchè, arrivano le campane che non somigliano mica alle nostre…e mi sono convertita ai friarielli! mi sta venendo una fame…. 🙂

  17. Ciao albero :).. eh si.. la pizza con cime di rapa è entrata nella top ten ma forse non potrà mai scalzare le prime tre :). Ti auguro una buona serata

  18. ciao Albero 🙂
    voglio fare la tua focaccia per la vigilia di Natale,quando si mangia di magro…ah ah scherzo,noi vegan mangiamo sempre di magro,che poi è un magro meraviglioso.
    scusa la ridarella ,ma volevo chiederti se la pasta è lievitata con il lievito di birra.oppure se lievita grazie all’olio. scusa la confusione.grazie

  19. allora piccbio, la pasta lievita perchè nella farina che ho utilizzato è già presente un lievito naturale. L’olio non lievita la pasta in nessun caso. e non ti scusare, è normale esser confusi, i commenti servono appunto per chiarirsi le idee e chiedere info 😉

    info per tutti.
    La farina che ho utilizzato:

    marca: Rivercote
    nome: Backmischung Rustikales Vollkornbrot
    g: 1000
    Preparato per pane integrale tedesco di frumento e segale: farina di frumento integrale 68%, farina di segale integrale 24%, pasta acida di segale in polvere, sale iodato, malto d’orzo, lievito in polvere, agenti lievitanti, acido ascorbico.

  20. grazie ,Albero ,della risposta.oggi ho fatto una prova con sola farina integrale di grano .non trovo altre farine qui.Il tutto era molto molto
    buono .
    anche se ho messo troppo poco sale nell’impasto 🙁 . ne faccio esperienza per la proxima volta.
    🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti