Entusiasmo di cioccolato e pesche

Vi consiglio vivamente di provare questo dolce… peccato che sono a dieta!!!!! Mamma mia, secondo me è una goduria per chi è amante del cioccolato. Vegano, quindi senza colesterolo e nessuno se n’è accorto! 🙂

Ingredienti:

150 g di farina
50 g di amido di mais
125 g di zucchero
75 g di cacao amaro in polvere
60 g di olio di semi
1/4 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/4 cucchiaino di sale
200 ml di latte di soia
gocce di cioccolato
1 cucchiaio di aceto di mele
1 bustina di lievito vanigliato
2 pesche

Procedimento:
Unire tutti gli ingredienti “secchi” in una ciotola, poi versare olio, latte di soia e aceto e mescolare bene con le fruste, fino ad ottenere un composto abbastanza denso… anzi molto denso, ma non vi preoccupate! Aggiungere le gocce di cioccolato. Sbucciare le pesche e tagliarle a spicchi. Mettere un po’ di composto in una teglia oliata e infarinata e mettere alcune pesche, versate sopra tutto il resto del composto e guarnire con le pesche rimaste. Infornare a 180° per 35-40 minuti (prova stecchino). Vi leccherete i baffi! 🙂

  1. Ciao, sono Palmy. Ma il latte di soia può sostituire sempre il latte vaccino nelle preparazioni di dolci?

  2. non so, presumo di sì 🙂 io lo sostituisco sempre 🙂 però potresti usare anche il latte di riso, di avena… quello che vuoi.

  3. Fantastica: sono senza parole!

  4. ciao!
    a che serve l’aceto d mele? anche io uso la tua stessa base per fare le torte cioccolattose :D, però uso fecola al posto dell’amido di mais, anche se penso che sia la stessa cosa!
    saluti!

  5. Vi assicuro che è buonissima!!! L’avevo fatta a quello schizzinoso di mio figlio che alla fine non l’ha mangiata… buon per me me la sono spazzolata utta!!! auhauhauahuah
    Per l’aceto avevo sentito che facendo reazione con il lievito faceva gonfiare di più la torta… magari mi sbaglio…
    Cmq.DAVVERO BUONA PROVATELA!!!

  6. Per Veronica: penso che la fecola sia simile all’amido di mais, anche che se con l’amido mi sembra che la torta venga ancora più soffice… ma forse è una mia impressione!
    Per quanto riguarda l’aceto, a dire la verità, non so se faccia davvero reazione con il lievito. La ricetta “iniziale” lo prevedeva e io l’ho messo 🙂 Cmq non si sente per nulla, forse si può sostituire con il limone? voi che dite?
    Cmq per me è perfetta così 🙂

  7. ciao!l’avevo vista anche sul tuo blog ma non sono riuscita a lasciarti un commento..!è golosissima solo la foto!!

  8. ciao! E’ la prima volta che commento queste meravigliose ricette.
    Da quando sono vegana ho spesso rinunciato ai dolci perché mi sembravano difficili da fare senza latte, uova e burro. E invece questa torta è facilissima e buonissima (sperimentata ieri sera e già finita!!). Grazie!!!

  9. la solita negata per far dolci cioè io si è cimentata ieri con questa torta
    è venuta perfetta, neanche fosse quelle torte che si vendono con tutto il preparato già pronto (orrore)!
    ci ho messo solo un 100 ml di latte di soia in più perchè era davvero troppo secca
    invece delle pesche ci ho messo le pere, peccato che ho dimenticato di metterle pure sopra, sarebbe stata ancor più buona
    così alla fine ho messo nel frullatore dello zucchero di canna, cannelle e mandorle triturate
    ho messo il tutto sulla torta ancora tiepida in modo che si è formata una sorta di glassa….buonaaaaaa!

    credo che sia ottima – senza frutta – per farci una sacher torte, il sapore della pasta al cacao è esattamente quello!

  10. Beh questa è una “porcata” io me la segno, una di quelle torte da fare quando si è depressi!

  11. L’ho fatta!!!! la mia è diventata entusiasmo di cioccolato e pere.
    Strabuona, e nessuno ha capito che fosse vegan.
    Ho messo più latte di quanto tu avessi indicato in ricetta perchè mi pareva troppo asciutta, e così ho dovuto farla cuocere per più tempo. Per la prossima abbuffata, seguirò tutte le tue indicazioni.
    Grazie per aver pubblicato ‘sta meraviglia

  12. Mamma che goduria di cioccolatoooooooooooo

  13. ciao!!! ho fatto questa torta per la famiglia e per amici…un successone! saranno durate un paio d’ore! buonissima e leggera!
    piccoli cambiamenti: 50 gr. di fecola al posto della maizena, 150 gr. di zucchero, all’interno pesche non a fette ma tagliate a pezzetti e mescolate all’impasto, niente gocce di cioccolato (non le avevo!)
    deliziosa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti