Enola Gay

Il rimando del nome della ricetta non è quello di una simpatica canzone pop degli OMD di fine anni ’70, ma quello della famigerata bomba a stelle e strisce. Se mi concedete un parallelismo poco delicato, gli effetti dell’assunzione dell’ Enola Gay della ricetta, infatti, non farà bene al vostro corpo. Ma il salutismo non è un dogma vegano… e qualcosa che contenga crema spalmabile ed è anche fritto, sicuramente darà gioie incommensurabili.

Ingredienti:

pane per tramezzini intero veg
crema di cacao & nocciole spalmabile veg
burro di arachidi (facoltativo)
2 biscotti veg che avete in dispensa
farina
latte di soia
olio di arachidi

Procedimento:
Munitevi di un pane per tramezzini confezionato sano, ossia rettangolare e sufficientemente lungo e vegano. Calcolate una fetta a testa, anche se ci sarà qualche commensale che non se la sentirà e probabilmente ha anche ragione… Passate ogni fetta al mattarello. Spalmatela di crema di nocciole veg per la sua interezza, lasciando libero 1/2 centimetro dai margini. I più sprezzanti del pericolo possono sovrapporre alla crema di cacao e nocciole anche un lieve strato di burro di arachidi. Arrotolate la fetta fermamente su stessa, formando così un cilindro. Le creme spalmabili terranno il tutto sigillato. Preparate una pastella, non eccessivamente spessa, con farina e latte di soia e tuffateci brevemente i cilindri. Sbriciolate 2 frollini vegan che avete dimenticato in fondo ad un cassetto; il loro destino si compirà andando ad arricchire il cilindro con una poco delicata panatura esterna. Lasciate pure qualche pezzo un po’ più grandicello. Friggete quindi i cilindri in olio di arachidi caldo fino a doratura; sgocciolate su carta assorbente e consumate caldo quello che non sarà il vostro ultimo pasto, ma decisamente uno dei meno sani. Da freddo, sappiate che oltre a non fare granchè bene al vostro corpo sarà anche difficile a mandar giù…

  1. Accidenti che bomba calorica!!! Quasi quasi…
    🙂

  2. Madò che porcata!!! Al mio amore (dovrei dire al mio maialino) sicuramente piacerebbe…lui è uno di quelli che si fa pane+burro d’arachidi+crema al cioccolato! Forse forse un giorno gli faccio una sorpresa 🙂

  3. mmmm..buona! ma che pane per tramezzini usi? io trovo sempre marche con qualkosa di animale dentro! argh!

  4. mi sembra che ormai c’è una certa tendenza a farli con alcol et simili al posto dello strutto. Dico, ce li ha ad 1€ al pacco, a memoria anche Todis…

  5. Si anche io ho trovato il pane per tramezzini senza strutto.. ma con alcool… credo al Conad City…
    Il nome con cui hai battezzato questa merenda dolce e’ eloquente… concordo con te che per noi vegani il salutismo non e’ un dogma… ma con le fantastiche ricette di dolci che inserite qualche kilo si prende!!!
    Complimenti anche per tutte le altre ricette che leggo sul tuo sito…!!
    :-)!!

  6. a me non interessa+ di tanto se prendo qualche chilo xk quando un cosa è buon non bado a calorie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti