Dentifricio. Punto.

Si, è buonissimo anche il dentifricio al tè verde, e ora che finalmente ho trovato l’argilla bianca nessuno potrà mai più allontanarmi dal dentifricio fatto in casa. Al Sana le ragazze all’informazione mi hanno detto che la ditta Flora non è presente. Mah… Per fortuna l’ho trovato in un Naturasì, dove di solito tengono l’argilla verde. E allora: Eccovi il dentifricio più semplice al mondo: bianco, cremoso, buono. Cosa volete di più?
DSCN5237.
Ingredienti:
3 cucchiai di argilla bianca
1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
10 gocce di olio di menta
2 gocce di olio essenziale di limone o salvia (optional)
2 cucchiai di acqua (preferibilmente non direttamente dal rubinetto)

Procedimento:
Questa non è una ricetta. Voglio semplicemente farvi vedere quanto è semplice sostituire il dentifricio senza fluoro. Io preparo questa quantità poi quando finisce ne faccio un altro po’. Ci vuole 1 minuto davvero. Mescoli gli ingredienti e punto. Il dentifricio è pronto. Niente frullatore, nessun macchinario, basta una forchetta o un bastoncino 🙂 (Se hai paura del bicarbonato, mettine meno. Tutto qui).

Il punto:
Se avete voglia, venite a vedere il mio sito, c’è un nuovo articolo sempre nel mio solito stile, sui carnivoli (in inglese, ma so che alcuni di voi lo parlano benissimo). Del dentifricio ho fatto anche uno slide sul mio canale Youtube .  Per quanto riguarda il mio secondo libro Abracadabraw. Fa che sia magia! è N 1 Bestseller su amazon anche con la nuova copertina 🙂 Sarei molto felice se lo leggeste. Lo trovate anche gratuitamente (non chiedetemi dove e come, so solo che ho dato il permesso per la condivisione, perchè il mio scopo è diffondere l’informazione con semplicità e allegria più che guadagnare l’intero euro che rimane di una copia stampata…)

  1. Avatar

    Sei Un Mito. Punto.

  2. Sei MERAVIGLIOSA. Punto. Due punti. Punto e virgola. :mrgreen:

  3. Anique, hai davvero un cuore d’oro!! Grazie. Certo che verrò a vedere il tuo sito!! E’ il minimo che possa fare per…me!! 😀 😀

  4. Mamma mia…sembra da mangiare!!! Che poi se si mangia in realtà non accade nulla!! 😉 La cosmesi naturale infatti si potrebbe anche mangiare!!! 😀 Comunque brava Anique e complimenti per il tuo superlavoro e supersuccesso!!! Io preferisco sempre l’argilla verde, ma riconosco che quella bianca all’occhio risulta più bella!!

  5. Renata 🙂 Grazie
    Lali 🙂 Grazie
    Terri 🙂 Grazie
    Ametista 🙂 Grazie
    Sapete qual’è la parola più importante al mondo?
    Si.
    Grazie.
    Essere riconoscenti per ciò che abbiamo ci fa “meritare” il “più”…
    Mi piace tantissimo l’ho’oponopono. Una cosa hawaiiana. Tipo meditazione. Semplicissimo. Provatelo!
    P.S. Ametista. Onestamente, il gusto di questa versione bianca è un po’ più morbido. Ma viva l’argilla verde, bianca o quella che è!:-)Evviva la Natura!

  6. Anique questo dentifricio ha consistenza e colore perfettiiii!! 😀 e sarà sicuramente migliore di quelli commerciali! Lo dobbiamo provare anche noiiiii… 🙂 già abbiamo i tubetti vuoti, pronti per essere riempiti! 😆 grazie mille per tutte le condivisioni utilissime! :*

  7. EnricaAnnalisa, come fate a riempire i tubetti? Ho sentito che si trovano in commercio tubetti speciali ma non li ho mai trovati.

  8. Anique noi in realtà abbiamo intenzione di usare i tubetti dei vecchi dentrifici finiti, dopo averli sciacquati moooolto bene! Ancora non abbiamo mai provato a riempirli, per ora ci attendono in una scatola, pronti all’uso! Comunque penso che ci armeremo di tanta pazienza e li riempiremo magari con l’aiuto di un cucchiaino… 😆 Sicuramente non sarà un metodo rapido, ma se la consistenza è quella giusta (e dalla tua foto sembra proprio di si 🙂 ) dovrebbe essere fattibile!

  9. Bello questo dentifricio! Brava Anique 😉 Io uso dei contenitori di plastica tipo quello dello shampoo per intenderci e magari di dimensioni più piccole. Si puliscono facilmente e dosano bene lo stesso il dentifricio. Baci!

  10. Complimenti davvero per le tue ricettine e per il tuo sito! Io mi produco il deodorante…e credo che appena avrò finito l’ahimè-tubetto, mi produrrò una prima dose di dentifricio come suggerisci.
    Saluti. Grazie. Punto. 🙂

  11. Avatar

    Ma perchè si dovrebbe avere paura del bicarbonato?
    Cmq ottima ricetta! 🙂

  12. Avatar

    io francamente di questi dentifrici autoprodotti ho un po’ paura perchè non ho la certezza che non graffino a livello microscopico lo smalto, e il dente una volta opacizzato non lo recuperi più! Infatti spendo una cifra per quelli bio e senza fluoro nè altre schifezze!

    @anique
    i tubetti di cui parli si trovano nei negozi di forniture per cucina professionale perchè sono usati per i finger food, si riempiono di vari patè. forse li puoi trovare anche in qualche negozio ben fornito, non ti so dire perchè io lavorando in un ristorante vado a comprare nei negozi dedicati!

  13. EnricaAnnalisa, bravissime, e quanta pazienza! 🙂

    Silvia, ottima idea 🙂

    Erbivora 🙂 Non te ne pentirai! Ora ho visto una tipa che ha praticamente “guarito” i denti di suo figlio con un dentifricio fatto in casa, ho ordinato gli ingredienti online, poi vi faccio sapere…

    Sor Pampurio, tanta gente ha paura del bicarbonato, poi usa i dentifrici “normali” che usano il bicarbonato… Ma occhio non vede, cuor’ non duole… Sai, com’è…

    Eleonora, io ho una certa età 😉 Ho speso tanti di quei soldi per quei dentifrici…. E fai benissimo! Importante che sia senza fluoro il resto … sono scelte individuali. 🙂
    E grazie per l’idea del tubetto, dovrei avere uno in casa. L’ho preso per creare in cucina ma sono troppo pigra per le decorazioni. Ora so cosa farmene. 🙂

  14. Avatar

    L ho appena fatto….ed è veramente favoloso!!! Fresco e dall ottima azione pulente

  15. Vero? 😉
    Nel frattempo ho provato una versione con l’olio di cocco, ma non mi piace tanto.
    Prova anche il tonico viso all’argilla per una settimana! 🙂 Davvero purificante!

  16. Avatar

    Anique, grazie!
    Solo volevo chiederti se in sostituzione dell’olio di menta hai provato un altro olio essenziale. Potrebbe dare fastidio a chi usa curarsi con rimedi omeopatici. Grazie 1000!
    Irene

  17. Ciao Irene, cambio praticamente tutte le volte il dentifricio. 🙂 Uso anche olio essenziale di limone e di salvia. Per un uso quotidiano metto meno bicarbonato e ora sto aggiungendo anche dei minerali traccia. Però a me la menta piace tantissimo 🙂
    Ne aprofitto: E online il mio sito nuovo tutto in italiano! 🙂
    http://www.crudismo.eu.
    I motori di ricerca non lo amano ancora tanto, ma col tempo si abitueranno… 😉

  18. Irene, ora che ho fatto un corso di cosmetologia bio, posso rispondere alla tua domanda.:-) Nel caso di cure con omeopatia potresti usare: olio essenziale di limone verde, arancio, o finocchio (poco).
    Altri oli essenziali possibili nei dentifrici: salvia (poco), crisma, tea tree, cannella, chiodi di garofano, rosmarino. Bisogna comunque sempre usare con cautela gli oli essenziali. Sono fortissimi. Spero di essere stata d’aiuto. 🙂

  19. Avatar

    Buongiorno,
    vorrei chiederLe se ha una ricetta per il dentifricio per denti sensibili. Io uso quelli della Sensodine, con cui mi trovo benissimo, ma sono più che disposta a produrlo in casa, meglio ancora se vegan.

    Grazie e buona giornata!

    iride

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti