Cuori alla zucca

Praticamente un piatto unico, a forma di cuore per l’occasione di San Valentino! Il piatto in sè è veramente elementare e semplice, ma si presenta bene ed è comodo perchè può essere anche mangiato prendendo i cuori con le mani (e magari inboccandosi a vicenda!).

Ingredienti per l’impasto:

250 g di farina integrale
50 g di germe di grano
5 cucchiai di olio evo
120 ml di birra

Ingredienti per il ripieno:
250 g di zucca
2 pugni di lenticchie rosa
1 spicchio di aglio
1 pizzico di zaatar (spezia a base di sesamo, cumino , summak e coriandolo)

Procedimento per l’impasto:
In una ciotola ampia mescolare la farina con il germe di grano, mettere l’olio e aggiungere poi lentamente la birra, fino ad ottenere un impasto omogeneo, non appiccicoso e abbastanza elastico. Lasciare riposare l’impasto in frigo almeno 1 ora, ma di più è meglio! E’ possibile prepararlo il giorno prima e lasciarlo in frigo avvolto nella pellicola…

Procedimento per il ripieno:
Tagliare la zucca pulita a cubetti. In una padella fate soffriggere lo spicchio d’aglio, schiacciato o a fettine molto sottili a seconda che vogliate poi toglierlo o meno. Unite a rosolare la zucca ed i due pugnetti di lenticchie, aggiungendo circa 1 bicchiere d’acqua. Fate cuocere per 20 minuti circa, fino a che l’acqua non si sia evaporata quasi del tutto e le lenticchie siano quasi spappolate.

Procedimento:
Stendete l’impasto con il mattarello e con degli stampini a forma di cuore (o altro) tagliate tante forme che poserete sulla teglia. Mettete un cucchiaio di zucca e lenticchie su ogni cuore. Appoggiate sopra una seconda forma in modo da chiuderli e premete leggermente sui bordi. Il tutto va infornato a 200° per circa 20 minuti. Dovrebbe avanzare della zucca con lenticchie, che potete usare per accompagnare e guarnire il piatto di cuoricini. Se lasciati stiepidire un poco sono un ottimo finger-food!

  1. Ma che carini, e sembrano pure buonissimi, devo provarli assolutamente: io adoro le cose che si possono mangiare con le mani senza impaciugarsi tutti!

  2. grazie grazie!
    e si mangiano senza neanche uno sbafetto 🙂

  3. bella idea, ma dove si trova il germe di grano?

  4. Sono davvero strepitosi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti