Cotechino vegan della Befana

Cotechino vegan della Befana Questa è una ricetta molto semplice, che vi consentirà di preparare in poco tempo un cotechino cruelty free del tutto alternativo, alle melanzane. Un piatto molto gustoso che farà un figurone sulla tavola delle feste! 

Non essendo riuscita a postare questa ricettuola per Capodanno, ve la propongo per chiudere in bellezza queste feste natalizie! Sono certa che l’apprezzerete ugualmente, nel giorno della Befana! 😁

Ingredienti per 2 persone:
425 g di melanzana cruda a cubetti
1 spicchio di aglio rosso
2 cucchiai di olio evo
sale qb
100 g di preparato per seitan istantaneo
peperoncino qb (facoltativo)
1 litro di brodo vegetale ai funghi freddo

Procedimento:
gettiamo i cubetti di melanzana in una padella dove avremo fatto soffriggere brevemente l’aglio, in camicia, nell’olio evo, saliamo a dovere, aggiungiamo un bicchiere di acqua e poi lasciamoli stufare a fuoco medio, a pentola coperta, aggiungendo altra acqua se necessario. Quando la dadolata di melanzane sarà morbida e l’acqua di vegetazione sarà evaporata, spegniamo la fiamma e lasciamola intiepidire, poi passiamola al tritatutto, fino ad ottenere una crema densa e fluida. A questo punto, prelevate 140 g di purea di melanzana e trasferitela in una terrina. Aggiungete il preparato per il seitan istantaneo e impastate (non serve aggiungere acqua) fino ad ottenere un composto asciutto e denso come un impasto per polpette, che adagerete su un tovagliolo bianco pulito e asciutto, dandogli la forma di un salame. Avvolgete il salamotto nel tovagliolo e chiudetene le estremità a caramella, fermandole strettamente con dello spago da cucina. Immergete l’involto in una pentola a pressione contenente il brodo vegetale al sapore di fungo (io ho usato un dado vegetale senza glutammato, ai funghi) e fate cuocere 25 minuti dal fischio.

Trascorso questo tempo, scolate il salamotto dal brodo e svolgetelo dal tovagliolo solo quando sarà tiepido. Affettatelo e servitelo contornato da lenticchie o da verdure di stagione.

Sostieni anche tu la libera informazione!

Scegli per i tuoi acquisti prodotti certificati VEGANOK e invita i tuoi conoscenti a fare lo stesso.
Solo con la partecipazione di tutti potremo fare la differenza per la salvaguardia del pianeta.

Per conoscere meglio VEGANOK, scarica qui il nostro rapporto di impatto Etico.
Renata Balducci, presidente di Associazione Vegani Italiani e fondatrice di Veganblog
  1. Ottima ricetta potrei provare grazie !!!

    Reply
  2. Davvero interessante e sembra anche facile da preparare.

    Reply
  3. @Francesca ricci: Grazie di cuore ❤! Sono certa che ti piacerà 😊😊

    Reply
  4. Grazie Veruska 😊
    Oggi me lo sono portato nel bento, al lavoro, con contorno di fagiolini! ☺😊😊

    Reply
  5. Che bontà mi ispira veramente!!!

    Reply
  6. Grazie cara Ely ☺
    Se lo prepari fammi sapere cosa ne pensi 😊😚😚

    Reply
  7. Grazie Alessandro ☺
    Anche se la melanzana non è ortaggio di stagione, mi sono concessa, per le feste, uno strappo alla regola 😉
    Secondo me viene bene anche con base verza 😊😊

    Reply
  8. Una ricetta che puo essere fatta in ogni occasione non solo per le festività natalizie 🙂

    Reply
  9. Oserei con base zucchina a scapece…😁

    Reply
  10. Un’alternativa vegetale assolutamente da provare! 😌

    Reply
  11. Assolutamente facile come hai scritto tu e potrebbe anche essere un polpettone oppure oppure un ripieno per una torta …
    Insomma questo impasto mi gusta!!!
    Brava !

    Reply
  12. @Laura Di Cintio: davvero grazieeee! 😊
    Se aggiungerai all’impasto una forchettata di melanzane sottolio alla napoletana tritate verrà ancora più buono! 😊😉

    Reply
  13. Grazie Renata 😊😊
    Con queste proporzioni degli ingredienti che lo compongono il “cotechino” è lievemente gommoso per la presenza del seitan, ma aumentando la percentuale di melanzane così da ottenere un impasto più morbido potrebbe essere cotto in crosta e/o andare bene anche come ripieno per torte salate 😉 Mi hai dato una nuova idea da provare! 😊😀

    Reply
  14. Ciao Lali, che ricetta appetitosa, dall’aspetto sembra ottimo 😀

    Reply
  15. Grazie Fede 😊
    Le fette si possono anche impanare con pastella di farina di ceci e cuocere in forno o in padella con l’olio, così vengon fuori delle similcotolette 😉😁😁

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti