Cioccolata con cereali

Come si può facilmente dedurre… sono molto golosa. E adoro le rigide giornate invernali perché posso abusare, per cause essenzialmente climatiche, di cioccolata calda, preparata con vari ingredienti (cambiano a seconda di quello che ho in dispensa). Il caso ha voluto che anche oggi facesse un freddo assurdo… quindi voilà!

Ingredienti:

latte di riso
cacao magro o cioccolato solubile (io ho usato Equik di Ctm)
zucchero (se usate Equik, non abbondate… altrimenti viene troppo dolce!)
cannella
buccia d’arancia
2 cucchiai di rum (se fa freddo freddo… come oggi!)
1 cucchiaio di amido di mais
cereali misti (avena, farro, frumento, riso)
riso soffiato

Procedimento:
In un pentolino mettere cacao, zucchero, amido di mais e mescolare aggiungendo poco a poco il latte di riso. Quando abbiamo raggiunto la quantità desiderata di latte (in base alla quale dobbiamo aumentare eventualmente la dose di amido… a me piace non troppo liquida), mettere sul fuoco e continuare a mescolare finché è pronta. Una volta tolta dal fuoco, aggiungere la buccia di arancia, il rum e 1 pizzico di cannella. Nella tazza mettere una base di riso soffiato e cereali misti, poi aggiungere la cioccolata calda. Verranno a galla. Se gradite, 1 manciata di granella di nocciole o ancora meglio di anacardi (non salati, ovviamente: l’ultima volta ho commesso l’errore… ed è stato devastante!), sarebbero eccezionali… ma purtroppo non ne avevo! Sob… mi raccomando a non abbondare con il rum (come faccio sempre io…)! W le coccole al cioccolato… altrimenti dette cioccole.

  1. Me ne spedisci via etere una dose bella densa, please????????????

    Reply
  2. molto molto buona, brava Sara…il mio ragazzo ieri spulciando veganblog ha detto che + che un blog di ricette, è un blog di vegani golosi…!!!beh forse un po’ ha ragione…^_^

    Reply
  3. Questa devo proporla alla mia peste, son sicura che gradirà, la metto tra i preferiti per la peste 🙂

    Reply
  4. E allora viva le cioccole! Proprio xchè a me la cioccolata non piace (nooooooooo!!!!) giusto sabato ho comprato un quadrettone di fondente della amedei e uno della venchi……. non vi racconto neanche che delizia del palato!

    Reply
  5. mmm! che buona la cioccolata calda! io la faccio senza amido e ci metto invece della cioccolata in tavoletta sciolta! buona anche la granella di nocciole…sembra quasi la copertura del ferrero rocher!

    Reply
  6. Cari tutti, la mia carne è debole di fronte alla cioccolata, non ci posso fare nulla… per cui la faccio in tutti i modi possibili e immaginabili. Di solito anche io sciolgo la cioccolata fondente evitando l’amido, ma in un attacco depressivo ho fatto fuori l’ultimo pezzetto, non mi restava che la polvere! quanto alle varianti, sono innumerevoli… riso soffiato, nocciole, anacardi, mandorle… chi più ne ha più ne metta… e a voi la fantasia di certo non manca!
    un abbraccio (sono alle prese con un cane affetto da verme solitario: continua a impetrare cibo… sta diventando un panzone!)
    a presto
    sara

    Reply
  7. Chi mi vuol prendere per la gola deve infilar il cioccolato in qualsiasi forma… dappertutto!

    Adoro queste colazioni!!!
    🙂

    Reply
  8. Avevo salvato questa ricetta da un po’, ma faceva ancora caldo.
    Poi … ecco questo freddo improvviso e la cioccola è stata perfetta!!!
    Quando ho visto che non c’erano dosi, mi ha preso il panico, ma è venuta buonissima … anche se senza rum nè buccia d’arancia che non avevo in casa. Credo che diventerà un’abitudine dell’inverno :))
    Ho messo solo riso soffiato e fiocchi d’avena … però, per esempio, il farro si mette crudo?

    Reply
  9. Cara shanti66,
    sono felice che la cioccola sia stata gradita… oggi qui da me c’è mare in tempesta, pioggia a secchiate e un freddo inatteso (che a me piace tanto!), un giorno perfetto per gustarla con le amiche che avranno l’ardire di raggiungermi a casa oggi pomeriggio…
    Quanto ai cereali che ho usato, io sono solita comprare delle buste di “fiocchi di cereali misti” che Grande Bio propone in formato da 250gr. Per cui si tratta di fiocchi di farro, di orzo e di vari altri elementi. Mi cogli impreparata sul farro a crudo. Non saprei. Una volta però, ho assaggiato uno strano e delizioso budino fatto da una mia amica vegetariana abruzzese, che ha cotto il farro nel latte (un po’ come si fa con il riso) e ha aggiunto scorzette di arancia, gocce di cioccolato fondente e uvetta, nocciole tostate e tritate e se non erro anche mandorle.. ed è stata una bella esperienza.. 😉 Per cui prova e poi facci sapere! questo non è un semplice sito di ricette geniali, ma è un bellissimo laboratorio in cui ognuno crea la sua variante, spesso arricchendo di gusto la ricetta su cui si basa… all’opera quindi e buon appetito!
    un abbraccio forte
    sara
    ps. Colgo l’occasione di questo commento per salutare tutti voi. Manco da diverso tempo, non per cattiva volontà ma a causa di problemi di salute da cui non riesco a venir fuori. Ma vi leggo sempre e apprezzo ogni giorno di più questa bella famiglia che cresce e che mi aiuta a non demordere mai. Un abbraccio a tutti e grazie ancora della vostra creatività, dell’allegria e della bellezza che traspare in ogni cosa che fate qui. In questi tempi grigi siete un raggio di sole meraviglioso.
    s.

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti