Ciambella di Cioccolato x Corso di Cucina

Ieri ho tenuto un laboratorio di dolci senza uova e latte.  Un tipo di attivismo MOLTO piacevole!  Eccovi una delle ricette più apprezzate. Ciambella al cacao. Speriamo che qualche donna oggi la stia preparando per la sua famiglia….

ciambella_cioccolata

Come fa a lievitare senza uova??  Chiaro,  con la combinazione fotonica scatenata tra bicarbonato di sodio e  aceto di mele. Come fa ad essere cosi corposa senza le uova?  Facile,  grazie alle densità del buon vecchio  latte di mandorle!  A queste e molte altre domande ho risposto mentre cucinavo questa semplice delizia ieri e altre ricette vegan squisite.

Ingredienti

Terrina degli ingredienti secchi:

  • 190 g farina 0
  • 150 g zucchero di canna integrale, spesso
  • ½ cucchiaINO di sale
  • 1 cucchiaINO di bicarbonato di sodio alimentare
  • 30 g di cacao in polvere zuccherato (o amaro, a piacere)

Terrina degli ingredienti liquidi:

  • 80ml di olio di mais o di girasole o d’oliva
  • 1 cucchiAIO di aceto di mele
  • 120 ml di acqua FREDDA + 120 ml di Latte d’avena o latte di mandorle

(Potete usare solo acqua per renderla molto soffice, o tutto latte per renderla piu’ corposa e squisita !)

Preriscaldate il forno a 180° e imburrate con il burro di soia o la margarina uno stampino a ciambella in silicone (o altro materiale).

Unite gli ingredienti secchi in una ciotolina, fate un buco in mezzo, a fontana e versateci gli ingredienti combinati della seconda terrina. Mescolate POCO, solo finchè tutto è amalgamato.

In forno per 30 minuti circa. Fate la prova stuzzicadenti.  Yum.

Volendo la si può ricoprire con la glassa nuvolosa ma fatela prima raffreddare! (qui si sta già sciogliendo).  Personalmente trovo che diventi troppo dolce, ma c’è a chi piace 😉

choco_bundt

PS   Il Corso di Cucina di Dolci Vegan

La mia idea non era di fare un corso di ricette super sfiziose, ma di far vedere alle “massaie”  come delle ricette semplicissime, alla base della nostra tradizione culinaria,   possono benissimo essere fatte con ingredienti vegetali.  E informarle su come l’industria casearia e delle uova ci sta lavando il cervello.

laboratorio_cucina_vegan1

Vorrei scrivervi tutto ma scriverei un papiro,  pero’  se qualcuna volesse qualche consiglio su come organizzarne uno (yes, you can!),  contattatemi via email .  Vi dico solo che questi corsi vanno a ruba, specialmente se li pubblicizzate in un negozietto di cibi biologici.   La gente vuole sapere, va colto il momento…  Pensateci..

Queste è un’altra delle ricette molto  apprezzate che ho scelto di fare come dimostrazione dal vivo e che avevo già anche preparato qualche ora prima riempiendo dei cannoncini vegan (preconfezionati) :   Crema Pasticcera   versione di Manu ma con latte di Mandorle THE BEST !!  Ovviamente alla fine ho dato la copia delle ricette con l’indirizzo dietro di Veganblog. it  per andarsene a cercare altre 🙂

  1. Grandissima per la ricetta e per il corso e per le idee! La gente va presa “per la gola” 😀

    Reply
  2. Babi, come sempre sei mitica!

    Reply
  3. bravissima! bisogna prenderle per la gola! e se anche non diventano veg*, diminuiranno un po’ i derivati…ma le rivoluzioni non violente si fanno piano piano!

    Reply
  4. Che brava! e soprattutto che pazienza!

    Reply
  5. Che magnifica iniziativa, complimenti!

    Reply
  6. mamma e che ciambellone! ma se al posto delle dosi che finiscono in INO INO INO mettessi quelle ONE ONE ONE…il risultato cambia??? :mrgreen:

    che grande iniziativa!! che grande tu!!!! 😀

    ps. il film non l’ho riuscito a trovare ancora in italiano, appena lo avrò, me lo guardo…

    Reply
  7. babi, sei bravissima! piacerebbe anche a me emularti: dove hai tenuto questa dimostrazione? a casa tua?

    Reply
  8. SILVIA L’ho tenuta presso un’associazione femminile, che organizza diversi Laboratori tenuti da donne per le donne. E il discorso dell’oppressione di galline e mucche
    e dei loro sistemi riproduttivi si sposava quindi bene con il discorso dell’abuso femminile.
    Consiglierei di contattare associazioni o circoli femminili puntando appunto su questo discorso..
    Dai, si puo’ anche solo farla dimostrativa senza cucinare sul posto (che e’ stato un po’ impegnativo in effetti!).
    E come sostegno, si puo’ chiedere anche a un negozio di cibi naturali che magari offre gli ingredienti o il posto
    nel negozio… O un centro giovanile, un oratorio, un circolo sociale, insomma.. tutti i posti son buoni !!! Spremiamoci le meningi !! 🙂
    NELLO: pensa che su INA e ONE ci avevo scritto perfino una poesia! Magari te la manderò via email. Li scrivo in maiuscolo perchè ho sempre paura di sbagliarmi personalmente quando leggo di fretta. Per il film, lo trovi (in libanese!!) su youtube http://www.youtube.com/watch?v=CN3_cGTlo_I&feature=related Non si capisce niente pero’ anche solo le attrici, i colori, le musiche ecc. sono molto affascinanti.

    Reply
  9. Ho partecipato a più di uno di questi incontri organizzati dal negozio dove solitamente mi fornisco ed effettivamente a me hanno aiutato molto all’inizio quando non conoscevo l’esistenza di tanti alimenti favolosi 🙂 Grande Babi complimenti per queste iniziative!

    Reply
  10. Grande Babi, sei sempre attiva e questo mi piace molto di te 🙂

    Reply
  11. Bella lezione di cucina! Secondo te, 2 cucchiaini di bicarbonato combinati con mezzo bicchierino di rum (e arancia) possono dare un sapore amarissimo, incommestibile a dei dolci??? Mi è successo oggi

    Reply
  12. Bellissima..poi capita a puntino, non ho il lievito per dolci ma domani volevo fare una torta…credi che usando il bicarbonato insieme al succo di limone (al posto dell’aceto di mele, che non ho) lievita uguale?

    Reply
  13. ARY – Beh, sicuramente lievita ma non so per il sapore… In realtà il cioccolato/cacao è già di per sè un ingrediente acido che fa reazione con il bicarbonato. Dovrebbe bastare quello, magari abbonda col cacao o aggiungi solo qualche goccia di limone oppure puoi usare dello yoghurt. Ricorda che agisce SUBITO quindi appena hai mescolato, metti subito tutto in forno ! Facci sapere!

    ANDRADA: Ricordo che in passato mi era successo, un sapore terribile!! Non ho mai appurato cosa fosse successo ma anche allora la colpa fu del bicarbonato e forse in effetti avevo proprio usato il rum per ammorbidire l’uvetta. Chissà, cose che capitano in cucina! 🙂

    Reply
  14. mmm…chissà col succo d’arancia…alla fine, cioccolato e arancia ci stanno a meraviglia insieme, e il succo d’arancia mi sembra abbastanza acido..vabbè, domani provo e ti faccio sapere 🙂

    Reply
  15. Lo farò! (non il dolce che la belva non ama quelli al cacao) ma l’incontro. Tramite il mio GAS. Ne ho già parlato all’ultima riunione. E posso appoggiarmi al mini-negozietto dove mi rifornisco per spargere un po’ la voce. Magari quando si avvicinerà il momento ti chiederò consigli, ok?

    Reply
  16. Bravissima! Io provo sempre con gli amici della nostra Associazione e ho provato quando il GAS mi ha chiesto di fare una serata sulle erbe spontanee. avevo cucinato tutto veg* e ovviamente ho dato i riferimenti di Veganblog 🙂 Quando in campagna l’ambiente sarà più ameno punto a fare più azioni dimostrative..ho l’appiglio della mia passione per le erbe spontanee, vediamo che combinerò a primavera! Un abbraccio

    Reply
  17. golosa la ciambella cioccolatosa! e complimenti per il corso!
    in effetti e’ una bellissima idea 🙂
    brava!

    Reply
  18. Complimenti sia per il dolce che per il corso!

    Reply
  19. si babi, mi farebbe molto piacere ricevere la poesia 😀

    Reply
  20. EbbravaBabi!!!

    Anzi: bravissimissimissima ed anche braverrima, tho’!

    Ma… sostituendo il cacao con cioccolato amarizzzimizzimo sciolto si puo’ fare lo stesso qualcosa di buonerrimo???

    Dai, dai, rispondi, ne ho in gran quantita che altrimenti mi slurpeggio assoluto!

    Reply
  21. Vicky… accidenti, non ho idea….!! Temo che verrebbe molto più pesante e si cuocerebbe peggio, perchè il cacao è proprio un velo, la cioccolata ha una bella massa invece! Però se ne metti poca e sciolta, di certo viene buono! Al massimo bada bene alla cottura!

    Reply
  22. ho appena fatto la ciambella al cioccolato e la casa è inondata da un profumino delizioso……assaggio appena si fredda e mando commento !!! super facile da fare e rapida…sarà senz’altro anche buonissima….

    Reply
  23. l’ho già fatta 2 volte !!! squisita !! fatta assaggiare ad onnivori incalliti che non credevano fosse davvero vegan…nella seconda ho aggiunto una picccola pera a tocchetti…..slurp slurp…..diventerà un classico !!!! grazie mille !!!

    Reply
  24. ciao Babi!scusa l’intrusione..non ci “conosciamo” 🙂 ho letto di questi laboratori che organizzi e mi sembra un idea fantastica,mi piacerebbe avere qualche info!!..per sapere,ma..sei una cuoca di professione?? io ormai è un annetto che preparo dolci vegan e anche se mi serve ancora un po’ di esperienza,mi piacerebbe un giorno organizzare qualcosa del genere in modo tale anche da diffondere cose che tante persone ancora non sanno!!e sicuramente insegnare a cucinare è uno dei modi migliori per avvicinare e far rendere davvero conto..non so come lasciarti la mia email senza renderla pubblica 🙁 e non leggo neanche la tua!!ciao e grazie :)))

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti