Choco-pastiera doppia crema

Si, me ne rendo conto, sembra una crostata al cioccolato… in realtà le scaglie di cioccolato si sono squagliate perché il ripieno era ancora caldo quando le ho inserite..  Per fare questa pastiera ho dovuto lottare con la mia nonnina perché voleva che la aiutassi a farla in modo tradizionale e io le ho detto che, o si fa come dico io, o non la aiuto 🙂 ho vinto io… ecco il risultato! Mi sono ispirata ad una ricetta trovata su internet già precedentemente testata :).
DSC04955 - Copia
Ingredienti:
Pasta frolla della Veg crostata
70 g di ricotta di soia
80 g di grano precotto per pastiera
50 g di zucchero
la scorza grattugiata di 1 limone
50 g di latte di soia
1 fialetta di fiori d’arancio
gocce di cioccolato fondente

Ingredienti per la crema pasticcera:
200 ml di latte di soia
50 g di zucchero integrale di canna o malto di riso
50 g di farina 00
la punta di 1 cucchiaino di zafferano o curcuma
scorza di limone grattugiata

Procedimento:
Preparare la ricotta di soia mettendo a bollire circa 3 bicchieri di latte di soia, quando bolle versare 2 cucchiai di aceto o succo di limone, raccogliere i fiocchi, sciacquarli e scolarli con un colino. Preparare la frolla e metterla in frigo. Preparate il ripieno: mescolate in una pentola la ricotta, il grano sciacquato, la scorza di limone, lo zucchero, il latte di soia, l’acqua di fiori d’arancio. Fate bollire finché si sarà asciugato e addensato un po’. Spegnete e lasciate raffreddare completamente. Preparate la crema pasticcera: mescolate la farina, lo zucchero, la scorza di limone e versate una parte del latte. Sbattete bene con una frusta, mettete in una pentola a fuoco bassissimo e aggiungete il resto del latte. Quando risulterà denso spegnete e lasciate raffreddare completamente. Mescolate il ripieno e la crema pasticcera, amalgamando bene e inserite le gocce di cioccolato facendo attenzione a non fare il mio stesso errore. U_U. Togliete l’impasto dal frigorifero, stendetelo e rivestite coi 3/4 della pasta il ruoto; versate il ripieno e disponetevi sopra delle striscette ottenute dalla rimanente pasta. Infornate per 50 minuti a 180° .s
Vi auguro una buona Pasqua a tutti e chiedo scusa se la mia ricetta non sarà molto utile visto che la pastiera si prepara 2-3 giorni prima di consumarla. Vi seguo sempre e le vostre ricette sono tutte preziose e utilissime. Bacioni.

  1. E brava Lilly! Hai vinto contro la tua cara nonna 😉 Purtroppo a volte è difficile cambiare le loro tradizioni 🙂
    Il risultato è bellissimo e so già che sarà stata anche buonissima…
    Complimenti alla decorazione,è perfetta!

  2. Ma buonaaaaaa!!! Io vado matta per la pastiera ma questa é di più!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti