Candela da massaggio

Ciao a tutti e tutte, come state? Qualche tempo fa mi sono imbattuta nelle candele da massaggio, se non le conoscete questa è una buona occasione per scoprirle…
IMG_1015-2
Ingredienti:
20 g di cera di soia (bio o almeno non ogm)
17 g di olio di cocco
10 g di burro di karitè
0,5 ml di tocoferolo liquido (vitamina E)
7 gocce di olio essenziale a scelta

Procedimento:
Prima di tutto procuriamoci gli attrezzi necessari, oltre agli ingredienti: un pentolino o contenitore in vetro dove sciogliere a bagnomaria i burri, una bilancia il più esatta possibile (se di precisione – sensibilità 0,1 g ancora meglio) e ovviamente il bicchiere porta-candela corredato di stoppino e ferma-stoppino. Come potrete vedere dalla foto e dalle dosi, io ho realizzato un bicchiere abbastanza piccolo, con capienza massima 50 ml. Mettere nel contenitore prescelto i 3 grassi pesati e la vitamina E, poi sciogliere a bagnomaria. Liquefatto il tutto, immergervi lo stoppino (già preparato con il suo fermaglio) affinché si impregni di grasso, metterlo disteso su un piattino e chiudere in freezer. Dopodiché aggiungere al liquido l’olio essenziale – io ho messo 4 gocce di lavanda, 3 di fragonia e 3 di legno di canfora – e mescolare. A questo punto recuperare dal freezer lo stoppino e posizionarlo sulla sua futura sede, tenendolo fermo con due stuzzicadenti o una molletta, e versare nel bicchiere il liquido caldo. Far raffreddare a temperatura ambiente fino a rapprendersi, poi se si vogliono accelerare i tempi chiudere in frigorifero per qualche ora. La candela è pronta!

Considerazioni e consigli:
Un consiglio è selezionare un contenitore per lo scioglimento dotato di beccuccio, altrimenti potreste ritrovarvi con il tavolo ricoperto di cera come è successo a me :). La vitamina E si può dosare con una siringa cui è stato tolto l’ago. È importante usare veri oli essenziali e non essenze, in quanto queste sono surrogati per lo più sintetici e dannosi, nonché meno gradevoli. Si può usare anche solo una profumazione, io ne ho usate 3 perché ne ho a disposizione molte. Ma tornando alla candela in sè, le candele da massaggio sono composte da cere e oli naturali, perciò non dannose (se non benefiche) per la pelle, e aventi punto di fusione molto basso. Questo fa sì che si sciolgano a una temperatura abbastanza bassa, sui 50°, decisamente non ustionante. Per utilizzarla, accendere la candela ed attendere che parte si liquefaccia. Poi versare il liquido caldo sul palmo della mano, sfregare con l’altro palmo e procedere con il massaggio. A detta del mio ragazzo, la cera calda direttamente sulla schiena non è molto piacevole, quindi fate attenzione, eheh. Sul palmo non dà problemi, io avevo paura ma non brucia. Sulla schiena l’unto rimane parecchio, perché la candela è composta al 100% da lipidi, assorbiti molto lentamente, quasi per niente… Quindi è perfetta per massaggi lunghi e rilassanti!

Il punto:
È da tanto, forse troppo, che non mi facevo viva… Ma un motivo c’è! Ho rivoluzionato totalmente la mia vita. Ho abbandonato Torino e DAMS, perché città e studi non erano fatti per me. Diventare vegana mi ha fatto riflettere molto più profondamente anche riguardo a me stessa e mi ha fatto prendere – o recuperare – i ritmi della natura, che mi hanno resa incompatibile con una città grande e rumorosa. Questo, aggiunto alla mia natura abbastanza selvatica, mi ha riportata alla mia terra d’origine e al mio ragazzo, che pur essendo onnivoro (per ora… tra un po’ chissà, al momento fa da giudice soddisfatto dei miei esperimenti e condivide almeno in linea teorica la mia scelta) ha deciso a 21 anni di diventare agricoltore biodinamico. Ci insegniamo a vicenda un sacco di cose interessanti. Riguardo a me, studio ancora, ma durante la settimana sono a Imola, sotto l’Università di Bologna: sono studentessa di Scienze Farmaceutiche Applicate, curriculum Tecniche Erboristiche… E tra 3 anni sarò erborista! Poi ci sono altre piccole cose, come l’essermi data orari e abitudini più regolari, ascolto di più il mio corpo, ho iniziato a praticare yoga… Per questo vorrei ringraziarvi ancora una volta, perché questo blog è stato essenziale per la mia scelta! Un abbraccio a tutte e tutti!

  1. 🙂 non sapevo esistessero candele da massaggio! ma dove si trova la cera di soia? O_O non sapevo l’esistenza neanche di quest’ultima!

  2. Grace…. Sono sinceramente commossa e piena di ammirazione. Non é facile trovare persone capaci e disposte a cambiare vita per allinearsi ai propri ideali… Tante persone tendono a restare nella situazione che la società ha creato intorno a loro. Il fatto che tu abbia acquisito questa consapevolezza che ti ha portato a fare una scelta così radicale é semplicemente meraviglioso. Aspetteremo che tu diventi erborista per chiederti qualche prezioso consiglio 😉 E che dire del tuo ragazzo? Agricoltore biodinamico? É una scelta fantastica, sono sicura che, grazie al suo lavoro ed alla tua vicinanza, anche lui acquisirà maggiore consapevolezza anche riguardo il cibo e…chissà che un giorno non ti stupisca diventando anch’egli vegano! Davvero complimenti, ragazzi. E grazie di averci raccontato la tua storia, che secondo me può essere un ottimo spunto per chi ha il timore di cambiare.

    Ps questa candela é perfetta!! Io ne ho una così a casa, de “i provenzali”, e devo dire che dà davvero soddisfazione! Quando la finisco, provo la tua, anche se non ho idea di dove si possa reperire il tocoferolo!
    Un abbraccio.

  3. Avatar

    ciao.Scusa una domanda:nel corso di studi di Scienze Farmaceutiche Applicate si sperimenta sugli animali?

  4. Ma che idea meravigliosa!! *w* Non so come procurarmi il necessario però vorrei proprio provare! Complimenti anche per la tua scelta, ci vuole del coraggio e non è per niente facile cambiare così radicalmente..

  5. Grace sei molto fortunata! Non tutti arrivano ad avere consapevolezza di sè e di quello che vogliono dalla vita e tu non solo l’hai raggiunta ma anche in età molto giovane 😛

  6. Heeey grazie a tutte!! In realtà non è stata una decisione drastica, una volta considerata l’ipotesi è diventato tutto più chiaro. In fondo la scelta era tra sacrificare un solo anno o tutta una vita 😉 poi poter vivere come erborista sarebbe un sogno, coltivare piante e impiegarle per curare… è un altro modo per istruire su come siano fondamentali e preziose per l’essere umano.

    Ah, non l’ho scritto perché non sapevo se potessi farlo, ma tutti gli ingredienti necessari si trovano su Aroma-Zone, un ottimo sito francese di materie prime cosmetiche! Io ordino sempre lì tutto, specialmente gli oli essenziali, che sono di ottima qualità, molti biologici, e costano molto meno che in negozio. Consiglio di farci un giro anche solo per piacere e curiosità!

    @Lullaby_84: Nemmeno io, finché non mi sono imbattuta in quello splendido sito 🙂 purtroppo al momento ho sperimentato la candela solo come massaggiatrice e non massaggiata, ma dalla regia mi dicono che è goduriosa

    @Sfisfi: Addirittura!! Grazie di cuore!!! Già, sono consapevole che molte persone sono come paralizzate nel contesto sociale, è triste. Ogni volta che posso consiglio loro di prendere in mano la propria vita, perché altrimenti non saranno felici… e a mio parere una vita infelice -per colpa propria!- è una vita sprecata.
    Il mio ragazzo ha fatto più o meno la stessa cosa, era un cuoco che non riusciva a trovare lavoro da qualche anno, l’aria aperta lo ha fatto rinascere. Sull’alimentazione spero bene anch’io, intanto è diventato da solo quasi vegetariano e fa propaganda con chi può… Ma ha una passione smodata per il latte e i formaggi, trovare i sostituti definitivi è la mia sfida più grande :/
    Grazie ancora!

    @madda: Ciao! Io ho cominciato da meno di un mese, ma non penso che mi faranno sperimentare nulla, non sono farmaci di sintesi dei quali non si conoscono gli effetti collaterali. I princìpi attivi delle piante sono ben conosciuti. Se dovessero poi anche solo propormi di sacrificare animali, mi rifiuterò di farlo. Come mai lo chiedevi?

    @Ares91: Grazie! Come ho scritto, tutto il necessario è facilmente reperibile, poi la candela si fa in qualche minuto!

    @Gala: Grazie mille, è vero, riconosco di essere molto fortunata. Non solo perché mi sono schiarita le idee, ma perché ho la possibilità di realizzarle. Sarò sempre grata ai miei genitori, al momento ricambio con dolci vegani e consigli naturali per stare meglio 😉

  7. Avatar

    ciao.Era una domanda fatta per avere chiarimenti,perchè i vegani (e tante altre persone)sono contrari agli esperimenti sugli animali.Spero che tu abbia ragione,ma purtroppo sperimentano anche il cacao o il caffè o il tabacco o altri vegetali, pur conoscendone i principi attivi,proprio per sapere che effetto hanno sul nostro organismo ,anche se li usiamo da secoli o millenni,e chi ci rimette sono gli altri animali! Quando inizierai gli studi ,facci sapere ,per favore.Per una volta spero che il mio pessimismo non abbia ragione.

  8. D’accordo, non c’è problema! Mi ero posta anch’io questa domanda, in effetti, ma in caso sarò irremovibile e farò opposizione assieme a tutti gli studenti che la pensano come noi. Non temere 😀

  9. Avatar

    fantastica!!complimenti!! io l’ho comprata belle e fatta ma costa molto!! fatta in casa cosa ti è costata?

  10. Avatar

    complimenti!!! fantastica!! io l’ho comperata pronta ma costa molto..farsela in casa che costo ha? ho visto il sito aromazone,han un sacco di cose sfiziose..ho solo il problemino della lingua 🙁

  11. Ciao greys (o ziagreys?)!
    Come costi:
    – cera di soia: 75 g = 2,90 € su Aroma-Zone
    – olio di cocco: non ricordo il costo perché l’avevo già a casa, l’ho comprato anni fa in un negozietto etnico. Facciamo 2,50 € per 100 ml?
    – burro di karitè: 100 ml = 3,50 € su AZ
    – vitamina E: 5 ml = 2,50 € su AZ
    – oli essenziali: dipende da quanto è prezioso l’olio. Dovendo risparmiare si può fare benissimo una candela senza profumazione, oppure si trovano molti oe adatti sui 2,50 € per 10 ml (cioè tantissime gocce)
    – bicchiere e occorrente per 20 stoppini: 0,95 € + 0,90 € su AZ

    DUNQUE:
    – prezzo lordo (tutto l’occorrente, ma con cui vengono fuori minimo 3-4 candele) = 15,75 € + spedizione
    – prezzo netto (che sarebbe stato equo per la candela) = 2,90 € + manodopera

    Come vedete, sui prodotti erboristici ci speculano parecchio… Penso non si trovino candele già fatte (con ingredienti di ottima qualità e vegan!!) per meno di 5 €, quando economiche.

    Per quanto riguarda la lingua… provaci! Molte cose sono simili all’italiano (huile essentielle, beurre végétal, consérvateur…), altrimenti c’è il buon vecchio google translate!
    Da poco hanno anche inserito il catalogo in italiano, ma è meno pratico che il sito stesso…

  12. Non avevo visto questa ricetta 🙄 : BRAVERRIMA non c’é altro da dire… 😀
    E complimenti per la tua scelta di vita e di studio… 😉
    Baci… 🙂 🙂 🙂

  13. Lali! Grazie mille!!! 🙂 🙂

  14. complimenti! ottima ricetta! La farò domani stesso….grazie

  15. Avatar

    ciao!Mi chiamo Roxana, essendo un estetista mi piaciono molto le candele per massaggio, quando si fa il massaggio con le candele, secondo me sarebbe meglio non applicare diretamente sulla pelle, ma metendolo sul nostro palmo della mando esendo un zona sensibile della pelle, senza scotare la persona e cosi prendi contatto con il cliente.

  16. Avatar

    ciao!volevo fare i complimenti per la ricetta!mi piace molto!Conosci altre ricette per candelle da massaggio?grazie

  17. Avatar

    Buon Giorno!volevo fare i complimenti per la ricetta!mi piace molto!Conosci altre ricette per candelle da massaggio?grazie!

  18. Ciao Roxana, avevo scritto proprio che il metodo era quello di mettere la cera sul palmo prima 😉

    E no, mi spiace, non conosco altre ricette personalmente, ma sicuramente questa è una buona base! Anche perché basta modificare la profumazione e si ottiene una candela del tutto nuova 😀

  19. Avatar

    Ciao Grace, ciao ragazze!
    complimenti per l’articolo interessante!
    vorrei preparare una candela da massaggio utilizzando come fragranza l’olio che uso abitualmente (marca Weleda), ma non so se posso aggiungere qualche goccia, come per gli oli essenziali, oppure rischio di incendiare tutto… mi dai un consiglio?
    Graziee

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti