Brownies di patate dolci

Gnam Gnam! Cosa si può dire dei brownies, quando la loro bontà parla praticamente da sola? E, strano o no che possa sembrare, ma questi brownies al cioccolato con patate dolci sono assolutamente fantastici! E’ impossibile non amare questi soffici e dolci brownies al cioccolato. Tiepidi o freddi sono la perfetta tentazione da concedersi senza peccato! Questa ricetta è fatta con ingredienti totalmente naturali, salutari e non raffinati: le patate dolci piene di sostanza nutritive, il cacao crudo e lo sciroppo d’acero ricchi di anti-ossidanti, i datteri, le mandorle e la farina di grano saraceno (senza glutine). Questi brownies vegani sono totalmente salutari e pieni di proprietà, ma hanno lo stesso sapore di quelli tradizionali, anzi secondo me sono ancora più buoni, solo per il fatto che puoi mangiarli senza sentirti in colpa! Le patate dolci (o batate) sono davvero versatili, perché non solo sono deliziose nelle ricette salate, ma si sposano benissimo anche in quelle dolci. E questa ricetta ne è la prova. Le patate dolci sono piene di vitamine, come la Vitamina B6, che aiuta a ridurre l’omocisteina chimica che contribuisce all’inspessimento delle arterie e dei vasi sanguigni; sono piene di minerali come il magnesio che è considerato il minerale del rilassamento e anti stress; e, inoltre, contengono il doppio delle fibre delle patate a pasta bianca. Ora, se ancora non sono riuscita a convincervi ad amare le patate dolci descrivendone tutte le proprietà benefiche, di sicurò ci riuscirò non appena assaggerete questa meraviglia!
IMG_7521
Ingredienti (per 12 brownies):
2 patate dolci grandi (600-700 g)
80 g di mandorle macinate
100 g di farina di grano saraceno
14 datteri medjool
4 cucchiai di cacao crudo in polvere
4 cucchiai di sciroppo di acero
100 g di cioccolato fondente crudo
1 pizzico di sale
IMG_7517
Procedimento:
Pre-riscaldate il forno a 180°. Pelate le patate, tagliatele a pezzettoni e mettetele in forno fino a che non diventano morbide. Poi versatele in un robot da cucina insieme ai datteri denocciolati e frullate. Mano a mano aggiungete tutti gli altri ingredienti: la polvere di cacao, lo sciroppo d’acero, le mandorle macinate, la farina di grano saraceno e metà della barretta di cioccolato fondente precedentemente tritata. Versate il composto in una teglia ricoperta di carta da forno e sbriciolate la restante cioccolata sulla superficie. Cucinate per 25-30 minuti e poi lasciate raffreddare per circa 15 minuti. Tagliate a quadrotti e gustate!IMG_7514
Nota:
Si conservano in frigo per 1 settimana.

  1. grazie mille per la condivisione sulle proprietà della batata, mi hai convinto!? ovvio ma non ce n’era bisogno la foto parla da sé! Mitica
    bless and big love!

    Reply
  2. Starbuona per mio marito!! (io non posso mangiare nessun tipo di patata). Questa ricetta è meravigliosa!! Un’unica curiosità, i datteri, sono di un tipo particolare…dove li trovi? 😀 Grazie
    …hem…a proposito…mi sa che 😳 non ti ho ancora dato il mio benvenuto…sorry!! BENVENUTISSIMA!!! 😀 😀

    Reply
  3. Mamma che bontà 😉 ! Braverrima :mrgreen: !!!

    Terri, sei sicura che non puoi mangiare neanche la batata? roll: Non appartiene alla famiglia delle Solanacee, bensí a quella delle Convolvulacee 🙂

    Reply
  4. Theitalianveganista 22 Marzo 2015, 15:14

    Ciao!!! I datteri uso sempre i medjool che sono dolcissimi, sono sicuramente piu cari degli altri ma non c e paragone di sapore!!! Sono dolcissimi e tenerissimi!!!!

    Reply
  5. Lali, purtroppo nell’elenco dei “non posso” ci sono tutte le patate anche quelle di altre famiglie…sigh.. non posso i ceci, non posso le banane, gli anacardi e le noci brasiliane (che adoro!!)…uff come sono complicata…poi ho anche i miei gusti…hem, quindi mal sopporto le spezie (soprattutto il cumino che mi fa letteralmente orrore) e altri alimenti come pepe, peperoncino, zenzero, aglio…mio marito è un tesoro a sopportarmi!! 😀

    Reply
  6. @Terri: Capisco… 🙄
    Beh… anch’io non amo il cumino 🙄 …
    E’ stato odio al primo assaggio :mrgreen: !

    Reply
  7. diciamo odio alla prima annusata!! Pensa lo avverto pure a distanza: una volta ero in un market a Seychelle e sentivo sta puzza odiosa…e pensavo fosse qualcuno a non essere…in ordine…visto il caldo…addentrandomi nel market ho visto un contenitore con sfusa la maleodorante spezia!! Ahrg… 😛

    Reply
  8. Caspita! 🙂 Ho capito che ci delizierai con tante squisitezze 😛

    Reply
  9. ciao.ripeto 😯 😯
    che peccato,Terri…

    Reply
  10. Waw non le ho mai usate le patate dolci

    Reply
  11. Ricetta davvero interessante!!! ma aihmè…non posso mangiare il cacao e il cioccolato: con cosa lo posso sostituire?

    Reply
  12. con la farina di carruba! è il sostituto del cioccolato per antonomasia, senza caffeina più “light” ricca di vitamine del gruppo A e B e di calcio ed è pure senza glutine se per caso si è intolleranti 🙂 senza dimenticare una cosa fondamentale ovvero che è buonissima!

    bless and love!

    Reply
  13. A quanto gradi ?? grandezza della teglia grazie marianna

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti