Biscottini di Leo

Sono sempre alla ricerca di prodotti naturali, anche per i miei pelosetti, e, spesso, i prodotti in commercio non mi convincono pienamente, nonostante costino pure cari! Così, da un po’ di tempo ho iniziato ad autoprodurre i biscotti per Leonardo, e lui li apprezza davvero molto! 🙂
Ingredienti:
300 g di farina (bianca o integrale a vostro piacimento)
3 carote
2 cucchiai di olio evo
latte di riso qb

Procedimento:
Innanzitutto pelare le carote, lessarle e frullarle con il minipimer. Poi si procede come per fare una specie di pasta frolla: si impasta la farina con le carote, si aggiunge un po’ di latte di riso, l’olio e si aggiusta di latte di riso fino ad ottenere una palla compatta, che faremo riposare 1/2 oretta in frigo. Trascorso il tempo, stendere la pasta con il matterello sulla spianatoia, fino ad ottenere lo spessore di 1/2 cm circa. Trasferire la pasta su una teglia (con carta forno) e, con l’aiuto della rotella che si usa per tagliare i ravioli, tagliate la pasta a quadretti di 2 cm per lato (o della dimensione che il vostro peloso preferisce). A questo punto infornate in forno caldo a 180° per circa 25 minuti. Una volta cotti, fateli raffreddare e staccateli con le mani (sarà facile dato che li avete tagliati con la rotella), poi conservateli in un barattolo ben chiuso.


Il punto:
Questi biscottini sono davvero sani, non contenendo sale, zucchero e grassi animali. Il latte di riso e le carote conferiscono un sapore naturalmente dolce. Si conservano a lungo, restando sempre croccanti, se li tenete ben chiusi. E poi, dato che sono anche buoni, per una volta potrete finalmente essere voi a “rubare” il cibo del vostro cane e non il contrario!! 😉 Ecco Leo che aspetta di giocare nel prato!

  1. Grandisssssima, mi piace l’idea di autoprodurre i biscotti per i nostri pelosi! E rubarglieli anche ahahahahah
    Bello il tuo Leo 🙂 🙂

  2. li mangerei io!!! che bella idea hai avuto, anche perchè lo zucchero per i cani è vero veleno!

  3. ahahha! grazie ragazze! io confesso che ogni tanto glieli rubo, mi piacciono proprio ahahhahah! 🙂

  4. Il tuo Leo e’ bellissimo!!!! E questi biscottini sono carinissimi! Bravaaa!!!!! 🙂

  5. Che bello il tuo Leo!! 😀

  6. Che carino il tuo cane! Ottima ricetta 🙂

  7. Che carino Leooooo!!! ora pasticcio i biscotti per i miei 😉

  8. se fossi un cane vorrei una padrona come te,che mi prepara queste prelibatezze!!!!!ciao

  9. Ahhaah!! Grazie a tutti, anche da parte di Leonardo!! 😉

  10. Che carina questa ricetta!!!! 😀 grande sfisfi! A presto…

    Federica 🙂

  11. Tutte i due sono carini, sia i biscotti come Leo.

  12. leo è pucciottinissimo, che bello avere i biscotti autoprodotti dalla padrona…

  13. 😀 sono stra-super-mega-innamoratissima del mio piccolo Leonardo <3 🙂

  14. dai, che belli!!!!!! ora io e la mia piccola proviamo a farli (ho tutta la cucina piena di farina!!!) e poi glieli daremo al nostro naky!! vi farò sapere se sono di suo gradimento, ma penso proprio di si!!! 😉

  15. ma l’olio non gli fa male?!?

  16. Ciao io ho provato a farli ma nn sn venuti uff…cosa potrei aver sbagliato?
    Sembrava così semplice!
    Forno statico o ventilato?
    C era un minimo di latte da mettere?a occhio l impasto mi sembrava perfetto!!!
    Bacissimi

  17. @Federica: li hai fatti? e soprattutto, Naky ha gradito?

    @Sissy81: in tutti i biscotti industriali c’è sempre scritto “grassi vegetali” o, peggio, “grassi animali”…. quindi 2 cucchiai di olio EVO buono in tutta una teglia di biscotti non credo proprio che possano far male! comunque, se hai documenti che smentiscono, faccelo sapere! 🙂

    @Layla: non saprei proprio… io orami glieli faccio sempre e son sempre venuti abbastanza bene! 🙁 l’unico accorgimento è che la consistenza deve essere quella di una pasta frolla, quindi consistente da lavorare con le mani e poi col matterello. I tuoi cosa avevano di sbagliato? la quantità di latte dipende un po’ da che tipo di farina si usa, ma ne serve pochino, giusto per fare amalgamare gli ingredienti che altrimenti rimangono troppo secchi e non legano. Prova ad aggiungere l’olio alla fine, e se troppo unto aggiusta ancora di farina. Io li cuocio nel forno a gas (statico) ma pochi giorni fa avevo fatto troppa frolla, quindi quelli che non sono entrati nel forno a gas li ho messi nel fornetto elettrico (ventilato). Mi dispiace!! Io li trovo davvero facili…. forse troppe carote?? fammi sapere! bacissimi anche a te! 🙂

  18. Fantastici!!!! Chissà se piacciono anche ai gatti 🙂

  19. Ciao Debbie! ai gatti non credo… però magari puoi provare a farli “profumati” all’alga, per renderli più interessanti! 🙂

  20. Bella ricetta! Li ho fatti subito e il mio cane li ha apprezzati veramente tanto!

  21. Ciao Natasha, grazie per averli provati, sono davvero contenta che il tuo cane li abbia graditi! 😀 gli mando un bacino sul musetto! 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti