Biscotti di avena senza zucchero

Ho avuto l’idea per questi biscotti acquistando la farina di avena: non l’avevo mai provata prima! Ho fatto un po’ di associazioni mentali e ho voluto subito provarla abbinandola alle mandorle e all’uvetta. Il risultato è stato apprezzato (e divorato) da tutti, in qualsiasi occasione: merenda, colazione, dopo pranzo, dopo cena…
perché se c’è un’altra cosa positiva di questi biscotti è proprio il fatto che si possono mangiare sentendosi UN PÒ MENO in colpa!


Ingredienti:
Farina di avena 150 g
Farina integrale 150 g
Mandorle tritate 70 g
Uvetta 40 g
Olio di semi di girasole 50 g
Sciroppo di agave 70 g
Un cucchiaino di lievito per dolci
Un pizzico di cannella
Un pizzico di sale
Mezzo bicchiere di latte di riso

Procedimento:
Unite le farine, le mandorle precedentemente tritate, la cannella, il sale e il lievito. Aggiungete l’uvetta, lo sciroppo d’agave, l’olio e il mezzo bicchiere di latte di riso, in modo da ottenere un impasto malleabile con le mani. Impastate facendo amalgamare bene tutto, formate una palla omogenea e lasciatela riposare in frigo 10-15 minuti. Riprendete l’impasto e lavoratene una metà con le mani, stendetelo con il matterello fino a fargli raggiungere uno spessore di circa mezzo centimetro. Ricavatene le formine che preferite (io ne ho usata una classica tonda di diametro 5 e ho ottenuto circa 50 biscotti) e disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno. Infornate a 180 gradi in forno preriscaldato per 10-15 minuti. Lasciate almeno il tempo che si raffreddino un po’ prima di assaggiarli (lo so, è dura).

  1. Benvenuta Eliana 💖💖 Ottima ricetta, adoro lo sciroppo d’agave😙😙

    Reply
  2. Ciao Terri, grazie mille!
    Io ho cominciato da poco ad usarlo al posto dello zucchero ma è facile farci l’abitudine 🙂

    Reply
  3. Ciao Eliana … mi chiamo così anche io! Benvenuta e bella idea di biscotti, li proverò!!!

    Reply
  4. Benvenuta tra noi! Bella ricetta!

    Reply
  5. ben arrivata

    bless and love!

    Reply

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti