Bagnetto piemontese

Il bagnetto in Piemonte è una sacrosanta, meticolosa e quasi intoccabile tradizione e, come tale, l’ho adattata ai miei gusti: modestamente e presuntuosamente parlando ho fatto qualcosa di veramente delizioso e quindi obbligo condividere, cogliendo l’occasione per aggiornarvi sullo stato dei miei 2 “soci”; questa volta lo stereo quasi non ha retto.  Colonna sonora: Funkedelic, “One Nation Under a Groove”.
SS103901Ingredienti:
1 testa di broccolo
1 porro con tanto verde
1 pomodoro
1 c di miso
1 c di lievito alimentare in scaglie
1 c di prezzemolo secco
1 c di pepe di Penja
1 C di acidulato di riso
succo di 1 limone

Procedimento:
Immacabilmente e ovviamente stereo a volumi da festival. Prendere il broccolo, tagliare le cime e metterle in ammollo con acqua e succo di 1/2 limone, prendere il porro e tagliarlo a rondelle più o meno spesse a seconda della personal opinione  e mettere a bagno assieme al broccolo; tenere da parte le parti verdi del porro e la parte più coriacea del broccolo: a breve faran la loro parte, il che assai ci importa. Ora, mixer alla mano, mettere miso, succo di limone, lievito alimentare in scaglie, prezzemolo secco, pepe, pomidoro e acidulato e mixare fino ad ottenere una soluzione omogenea. Tagliare le parti che abbiamo tenuto da parte (ecco che ora faranno la loro parte e ben ci importa), metterle nel mixer assieme alla soluzione e mixare, dapprima grossolanamente e via via sempre più omogeneamente fino ad ottener per l’appunto un “bagnetto”. Ben si noti che  il toto è raw. Eliminare acqua e limone dal broccolo e dal porro, sedersi e testare: per me è divino. Ovviamente può esser usato ovunque, su e con farinacei vari, con seitan, tofu, mopur, tempeh e via dicendo… a Voi l’ardua sentenza a me il piacer di aver condiviso. Bless and big love!

Nota:
Come anticipato, vi mostro i miei due soci, Attila e Icaro, A è vecchietto, cieco, sordo e malato, ma è il mio compagno di vita, miglior amico e angelo custode da 14 anni a oggi.
SS103909
Icaro ha 5 mesi, cresce in maniera pazzesca, è “una bomba a mano” come dico io, non sai mai come andrà a finir con lui, fin dal primo momento in cui è arrivato ha scelto A come esempio, come babbo che non ha mai visto, lo segue, lo imita, lo veglia, ci gioca e lo coccola, impara.
SS103911

  1. questa ricetta mi ispira tanto!! 😀 Che teneri i tuoi Amici!! 😀 …ma davvero Icaro ha solo 5 mesi? 😯

  2. Ora come non mai non vedo l’ora di fare il bagnetto eheheh 😆 !!!
    Una forza i tuoi 2 soci: qua la zampa! 😉

  3. il bagnèt vert!Grande Luca mi evochi tantissimi ricordi!I tuoi fidi amici sono spettacolari,tenerissimi!

  4. 🙂
    evviva Attila il cagno e Icaro suo amico e compagno.

  5. Luca quanto mi piaciono le salse! Questa poi!! Il tuo Attila è come il mio Arthas. Uguale ♥ solo che il mio ora ha 8 anni. Sono contenta di sapere che vivono così a lungo.

  6. Sono una pessima piemontese, ho sempre rifuggito il bagnetto: troppo aglioso per i miei gusti! Questa rivisitazione invece penso l’adoreró! Rovesciato brutalmente su patate al vapore…: che ne dici?!

  7. E’ vero, i cuccioli son belli, allegri, han tanto da imparare e sono delle vere e proprie bombe .. però gli anziani ti devastano il cuore dalla tenerezza infinita !

    PS: ricetta strepitosa! .. anche per i rawvegani newbies 😉

  8. .. ma davvero Icaro ha (solo) 5 mesi ? .. auguri 😉

  9. si R ha solo 5 mesi cresce come un palloncino anche il veterinario che lo segue è stupefatto, secondo me è un unicorno o un ippogrigo travestivo

    G anche io non ho mai adorato il bagnato, più che altro perché viene da sempre accostato a piatti estremamente crudeli, la mia è una presa in giro goliardica, direi che sulle patate a vapore ci va a nozze, magari un po’ schiacciate grossolanamente con forchettone e gustato molto molto lentamente

    V se li tieni bene con amore vivono anche 15 o 16 anni i labrador Attila purtroppo è vittima di mali della vecchiaia fisici ma come testa-cervello è un giovanotto

  10. Benissimo,in effetti anche Arthas alla sua età che ormai altri cani sono i ragazzi seri è un bambino sempre piccolo. Un terremoto a 4 ZAMPE.

  11. Che sfzio! buono! I tuoi pelosi sono consumare di coccole!

  12. Io farei un bagentto con i tuoi megapelosoni e allora si che sarebbe gioia e divertimento paradisiaci!!!!!!! 😉 😛

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti