Germogli di bambù canditi – CBI Bambita

Si è tanto scritto di questi germogli e li si è visti in tante salse ma non in quella dolce. Io ho avuto l’opportunità di ricevere i germogli di bambù canditi e mi hanno subito ispirato una ricetta. Ma prima passiamo a vedere il contenitore e poi il contenuto.
Come tutte le tipologie di germogli Bambita, anche questi sono conservati in un barattolo di vetro con coperchio verde.

L’etichetta è molto simile alle altre, cambia il nome, “Germogli di bambù canditi, ed il disegno che rappresenta sia i cubetti di bambù canditi che lo zenzero, ingrediente fondamentale all’interno di questo prodotto come si può dedurre osservando gli ingredienti a cui daremo un’occhiata a breve.
Sul fronte, sempre in evidenza il Logo VEGANOK mentre lateralmente il sito internet di questi prodotti.


Sul lato destro dell’ etichetta troviamo gli ingredienti.

Primo fra tutti lo zucchero, conferma che si tratta di un prodotto dolce, seguono i germogli di bambù tagliati a cubetti, ancora zucchero sotto forma di glucosio e zenzero. Gli ingredienti sono scritti anche in inglese.

Sotto troviamo l’indicazione che si tratta di un prodotto realizzato in Italia, l’azienda per cui è stato prodotto ed infine lo stabilimento in cui è stato realizzato.

Come ultima indicazione, il peso netto e le istruzioni di smaltimento.
Sul lato sinistro della confezione sono elencati i valori nutrizionali.

Si tratta di un prodotto con 0 Grassi nonostante ed un leggero apporto di proteine e di fibre.

Seguno le indicazioni di conservazione ed infine, sul laterale, le avvertenze sulla presenza di possibili allergeni.
In evidenza anche il numero di azienda VEGANOK 0808.

Passiamo all’apertura del barattolo. I cubetti di zenzero sono ricoperti da strato liquido, immagino sia lo sciroppo formatosi dalla presenza di glucosio e zucchero.

La cosa che mi colpisce è il forte profumo di zenzero. All’assaggio in effetti sono dolci e piccantini quindi confermano l’idea che ho su come utilizzarli.
Immagino che il bambù con il suo sapore neutro si possa prestare a molte preparazioni ma non avrei pensato ad un utilizzo dolce ma è proprio per realizzare un dolcino che li userò. Ho pensato di preparare una sorta di sfogliatella napoletana, quella liscia. Ho quindi unito il bambù candito a della ricotta vegetale ed un po’ di farina di mais. Ho preparato una frolla alla cannella, l’ho farcita con il ripieno candito e gli ho dato la forma delle sfogliatelle. Infine ne ho spennellato la superficie con del latte vegetale prima di metterli in forno. Qui di seguito il risultato.

All’assaggio erano veramente deliziosi, con quel retrogusto di zenzero che fa tanto Natale.

Giorgia

Link all’azienda:  https://www.veganok.com/it/company/consorzio-bambu-italia/

Link ai prodotti: https://www.veganok.com/it/products/cbi/

Link al prodotto testato: https://www.veganok.com/it/product/bambita-germogli-di-bambu-canditi-270-g/

 

  1. Adesso per Natale per un bel panettone???

  2. Ecco, questi mi incuriosiscono perché non li ho mai assaggiati… Quasi quasi… 🙂

  3. Effettivamente piacerebbe proprio assaggiarli anche a me … bella recensione

  4. @FrancescaRicci Hai ragione, Francesca, per Natale un bel panettone ci sta! Nel frattempo, se vuoi, ci sono le nostre recensioni e quella di Francesco, dei panettoni Nattura dello scorso Natale

  5. @SauroMartella 😊 Sono davvero deliziosi.

  6. @different Grazie 😊 Sono deliziosi. Secondo me si sposano benissimo anche con i formaggi veg, meglio se stagionati, utilizzati come si usa la mostarda.

  7. Ragazze questi li avevate assaggiati al VeganFest di Lucca ?
    Io Loi ho gustati li !
    Straordinari !!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti