Lasagne con pesto e torta salata

Rivisito sempre le ricette adattandole ai miei gusti e alle intolleranze e questa volta sono davvero soddisfatta del risultato!! Di quello che avanza ne faccio porzioni da portare al lavoro.

Ingredienti per la lasagna (4 persone):
12 sfoglie di pasta di lenticchie
1 etto circa di fagiolini lessati
Ingredienti per la bechamel:
1 l di latte di soia
100 g farina di riso
60 g olio evo
sale qb
Ingredienti per il pesto:
100 g  di foglie di basilico
1 confezione di pinoli
olio evo
sale

Ingredienti per la torta salata:
1 rotolo di pasta sfoglia senza glutine veg
3 zucchine chiare
2 cucchiai di olio evo
sale qb
250 g vegmaggio alle mandorle (l’ho preso al Natura sì)
100 ml di latte di mandorle
una manciata di semini
due cucchiai di bechamel

Procedimento

Portare a bollore una pentolona di acqua. Intanto preparare il pesto: tostare i pinoli e farli raffreddare. Per ottimizzare il tempo preparare anche la bechamel: tostare leggermente la farina con l’olio poi togliere dal fuoco, aggiungere lentamente il latte di soia. Mescolare bene affinché non si formino grumi. Mettere sul fuoco e portare a bollore, abbassare la fiamma e far addensare ma non troppo: restando lì si solidificherà molto!! L’acqua delle lasagne sarà ormai a bollore: mettere 2 cucchiai d’olio (servono a non fare attaccare le sfoglie), salare e buttare una ad una le lasagne di lenticchie. Far cuocere 5 minuti, mescolando bene per non farle attaccare. Scolare e raffreddare con acqua fredda corrente e poi disporre su un canovaccio pulito. Continuare intanto con la preparazione del pesto. Tritare il basilico, aggiungere i pinoli, ormai raffreddati e tritare, aggiungere il sale e l’olio fino ad avere la consistenza di un pesto non troppo liquido. Assemblare la lasagna: mettere in una pirofila uno strato di bechamel, adagiare la pasta , il pesto, i fagiolini e un po’ di bechamel e finire così fino ad esaurire gli ingredienti tenendo però da parte un paio di cucchiaiate di bechamel che serviranno per la torta salata. Sull’ultimo spolverare ben bene di farina di mandorle e olio. Cuocere in forno per 35-40 minuti a 180°C.
Per la torta salata, molto velocemente: fare a rondelle sottili (io con la mandolina) le zucchine e cuocerle a fiamma bassissima con olio e sale coperte con un coperchio. Cuocerle tenendole al dente. Stemperare il vegmaggio con un pochino di latte di mandorla e regolare di sale in una padella antiaderente e far sciogliere. Stendere la sfoglia in una teglia rivestita di carta forno, adagiate le zucchine intiepidite e versare la crema di vegmaggio. Mettere la bechamel e i semini (facoltativi). Infornare a 200°C per 30 minuti circa. Ecco sotto il risultato nel contenitore da pranzo: la lasagne…

e la torta salata!!

  1. Ma che bei pranzetti porti al
    lavoro ! Chissà come ti invidiano i colleghi … mangi bene, buono e sano e sei organizzatissima !
    Brava !

  2. Grazie Renata❣❣🤗🤗 Sì cerco di ingolosirmi e deliziarmi, se posso🤗🤗 Sono molto felice del tuo apprezzamento 😀😀😙😙

  3. Accipicchia Terri, due ricette in una! Apprezzo la tua generosità, ma… un assaggino? 🙂 🙂 (Monica)

  4. Grazie Vegallegrì, scusate se rispondo in mega ritardo 😅😅 Sono felice che vi siano piaciute…mi coccolo un pochino a pranzo❣❣ Chissà se progettassimo una rosticceria veg…forse i tempi nn sono ancora maturi…ma chissà mai…

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti