Quartetto di funghi e peperoni con lenticchie nere gluten free

Mi piace spadellare e oggi appena mi sono alzata avevo già le idee chiare riguardo il pranzo. Un piatto colorato, senza glutine e a basso indice glicemico. Eccolo, è un piatto ricco di sapori e consistenze, forse a qualcuno sembrerà lungo e complicato da eseguire, ma è solo illusione. Si fa prima a farlo che scrivere la ricetta. Quartetto di funghi e peperoni con lenticchie nere gluten free. Anche se la ricetta sembra complicata, non lo è! Non abbiate paura. Gluten free e a basso indice glicemico…beh meglio di così.

Ingredienti:

4 tipi di funghi a piacere io  Pleurotus,Pleurotus gialli,champignon crema e bianchi
4 varietà di peperone io Jalapegno verde, rosso, rosso Mini bell e peperone giallo
aglio
prezzemolo
sale
pepe di Cayenna
lentichie nere Beluga
germogli di Crescione
olio evo
cecina strapazzata

Ingredienti cecina:

100 g di farina di ceci
200 g di acqua
sale Kala Namak
un pizzicco di fieno greco in polvere
pepe di Cayenna
olio evo
curcuma

Procedimento:

Per prima cosa preparate la cecina. Unite ingredienti in una ciotola e lasciate riposare almeno 3 ore. Poi oleate bene la teglia e versate  il composto dentro. Infornate e cuocete fino alla doratura. Poi prendete la cecina e tagliuzzatela con il coltello e sbriciolatela tra le dita. Tenetela da parte.

Lessate le lenticchie nere e tenete da parte. Poi mettete olio evo in una padella e iniziate a soffriggere aglio con i funghi tagliati a pezzi e fette. Salate e pepate. Comunque iniziate dai Pleurotus che hanno la cottura più lunga. Spolverate con il prezzemolo. Tenete da parte. Ora tocca i peperoni, tagliateli a pezzetti e iniziate a soffriggere con poco aglio. Non esagerate con la cottura, il cibo perde consistenza, colore e sapore. Unite le lenticchie cotte e mescolate.Ora prendete un piatto da portata e versate le vostre verdure nel piatto, spolverate ancora con il prezzemolo e infine i germogli. Inutile dire che è solo la mia idea del pranzo, potete benissimo omettere i germogli o cecina, ma a me piace mangiare così e quando mi frulla un idea nella testa la porto a termine. Oggi è successo esattamente questo 🙂A casa mia la favolosa padella della salute lavora tantissimo!

  1. Buoni i funghi io in questo periodo me li vado a raccogliere nei boschi.

  2. Beata te! Sapessi quanto volentieri ci andrei anche io. A Praga andavamo sempre a raccogliere i funghi, i porcini a volontà e in quantità pazzesche se il tempo è favorevole. Questo mi manca tanto. Grazie per esserti soffermata, sei sempre gentilissima.

  3. Veruska, le tue foto parlano. Fantastiche! E dicono “mangiami, mangiami”! Ricetta fantastica, semplice ma gustosissima proprio come piace a noi. Brava

  4. Aaaah! Ci siamo dimenticate di scrivere che abbiamo notato la tua fantastica padella della salute! Io (Monica) non ho più strapazzato il mio povero pentolino 😁

  5. Grazie ragazze! La mia padella spadella! Mi raccomando, non fatele più del male 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti